Corona va nel bosco della droga con Rolex da 30mila euro al polso

Fabrizio Corona, mentre stava realizzavo un servizio sulla tossicodipendenza a Rogoredo, è stato aggredito e ferito da alcuni spacciatori. Dagospia lancia però un sospetto

Corona va nel bosco della droga con Rolex da 30mila euro al polso

C'è, forse, qualcosa che non torna nella vicenda di Fabrizio Corona al boschetto di Rogoredo? Come abbiamo scritto, nella serata di ieri l'ex re dei paparazzi si è recato, armato di telecamere e coraggio, nella tristemente celebre piazza di spaccio alla periferia di Milano, dove è stato aggredito e ferito, lievemente, da alcuni spacciatori.

Lui stesso ne ha reso notizia su Instagram, dove ha pubblicato un post e il video in cui il personale di un'ambulanza lo medica dopo la colluttazione con i pusher.

Ora, però, Dagospia lancia un sospetto. Sul sito fondato da Roberto D'Agostino, infatti, si legge: "Nella puntata di 'Le mirabolanti avventure di corona nel bosco' di Rogoredo), gli sceneggiatori si sono dimenticati un dettaglio: il Rolex Daytona Chocolate da 30mila euro al polso! Lui dice agli infermieri, ''mi sono fatto 6 anni di carcere, so come funziona'' eppure si butta in mezzo ai peggiori spacciatori e tossici di Milano, che per 20 euro ammazzerebbero la nonna, con catena d'oro e cronografo da collezione…".

Si attende ora la replica del diretto interessato…

Commenti