Coronavirus, anche Ginevra e Giorgia Meloni aderiscono alla campagna social dei bimbi

(Di)segni di speranza contro il coronavirus, anche Giorgia Meloni e la piccola Ginevra aderiscono all'iniziativa dei bambini che dilaga nelle città d'Italia

La bella bambina bionda che vedete intenta a disegnare un grande arcobaleno si chiama Ginevra, come la moglie di re Artù, ed ha 4 anni. Sua mamma, invece, si chiama Giorgia, una donna che come tante si destreggia ogni giorno nell'arte di essere madre. Che significa far quadrare tante cose. Riuscire ad incastrare gli impegni. Conciliare il menage familiare con tutto il resto. Nel caso specifico, poi, "tutto il resto" significa guidare un partito in ascesa: Fratelli d'Italia.

In questi giorni di scuole chiuse e attività legislativa in stallo, anche Giorgia e Ginevra si sono ritrovate in soggiorno a inventare giochi fantastici per far scorrere le ore. Per cercare di alleggerire l'isolamento. Nel farlo, però, non hanno voluto rinunciare a lanciare un messaggio di speranza e positività. E così anche la leader di Fratelli d'Italia e sua figlia hanno aderito alla campagna social "Andrà tutto bene". Tre parole che sono un invito a guardare al di là delle nuvole, perché tutto è passeggero. Proprio come fosse un acquazzone, anche l'emergenza coronavirus è destinata a finire. I bambini torneranno a scuola, i genitori al lavoro e la vita ricomincerà a scorrere. Basta avere fede e speranza. Basta riportare i colori nelle nostre vite. È questo il senso della challenge ideata da Miriam Maurantonio, mamma di due bambini, blogger e fondatrice del portale "Bologna Bimbi". È partita da lei l'idea di stimolare le famiglie del suo network a colorare insieme un orizzonte di felicità.

Un invito a disegnare un arcobaleno, simbolo della rinascita, accompagnandolo con l'hashtag "Andrà tutto bene". È ammesso qualsiasi supporto: fogli di carta, cartoncino e persino lenzuola da appendere a finestre e balconi. Il risultato? Da Bergamo a Catanzaro, da Como a Ragusa, passando per Modena e Roma, ci sono intere strade dove sembra arrivata la primavera. "In questi giorni - racconta Miriam - sono stata sommersa di messaggi di mamme e papà preoccupati per la situazione e in difficoltà con la gestione dei bimbi a casa, così ho pensato a un'attività creativa che potesse tenere occupati i bambini e rasserenare gli adulti". Miriam gestisce una comunità che conta 29mila contatti ed è un'esperta di comunicazione. Ne conosce segreti e potenzialità. "Per rendere l'iniziativa virale ho chiesto ai genitori di mandarmi le foto dei lavoretti e li ho diffusi attraverso i miei canali social". È stato un successo. "Certo, non immaginavo di riuscire a scatenare un'onda di positività così grande né - ammette soddisfatta - che avrebbero aderito mamme conosciute come la Meloni".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 12/03/2020 - 19:15

Non sono cose da bambini, ma Meloni è grande, sotto tutti i profili.