Coronavirus, a Bergamo la chat per aggirare i divieti: "Lì c'è la polizia"

Gli utenti segnalano i posti di blocco: "La situazione sul tratto Bergamo-Milano?". Non bastano le foto delle bare trasportate dai militari

"Ci hanno fermato". E giù una bestemmia. "Che sfiga". "Come è la situazione sul tratto Bergamo-Milano?". "Posto di blocco davanti allo stadio". "Confermo". Nella città dei camion dell'esercito che trasportano cadaveri verso altre province, nella Bergamo allo stremo che non riesce neppure a seppellire i suoi morti, c'è chi si cambia messaggi come questi. Sono sms che si rincorrono da giorni in una chat Telegram dal titolo "Posti di blocco a Bergamo", in cui un migliaio di persone si segnalano a vicenda le zone dove incontrare (e possibilmente evitare) le pattuglie delle forze dell’ordine che controllano chi è uscito di casa senza una valida motivazione.

La chat, da quanto ilGiornale.it è riuscito a ricostruire, è nata prima dell’emergenza Covid-19 per segnalare traffico o autovelox: ognuno scrive quel che incontra per strada, permettendo agli altri di evitare ad esempio una lunga coda per colpa di un incidente. È in questi giorni però che in molti si sono aggiunti: "Co sto virus avevo fatto rbotto de membri", scrive qualcuno. "Quasi mille", esulta un altro. Le informazioni, infatti, si concentrano ormai quasi esclusivamente sui posti di blocco. "Stanno passando gli sbirri alla provinciale Ambria-Zogno", avvisare un utente. "Probabile posto di blocco dei carabinieri alla pasticceria", dice un altro. I consigli si sprecano: "Quando vi fermano chiedetegli perché non sanno a un metro di distanza da voi e non indossano dispositivi di protezione, mettendo in pericolo la vostra salute (…). Questa è la prova provata che agli sceriffi importa meno di zero della vostra salute, stanno li solo per far rispettare le regole".

Non tutti, va detto, approvano il desiderio di aggirare i controlli. "Ma sei fuori? - scrive uno dei membri - Hanno ragione di fermare, c'è un sacco di gente ancora in giro, sono obbligato a stare in giro per il mio lavoro e ancora oggi gira gente per cosa? Non avete capito bene la situazione. State a casa". E ancora: "Ti rendi conto della situazione? Non possiamo nemmeno uscire a piedi senza un motivo valido e previo autorizzazione e tu vuoi sapere se ci sono o no posti di blocco?". Lodevoli voci fuori dal coro, ma nella maggior parte dei casi è un continuo di segnalazioni. "Da quello che ho capito coprono i posti più papali per le uscite da Bergamo", scrive Matteo. Può sembrare un’azione innocua, ma se l’informazione aiuta ad aggirare i posti di blocco e permette la circolazione anche a chi non ha comprovati motivi di urgenza per uscire, allora il discorso si complica. E quel banale messaggio potrebbe favorire l’avanza della pandemia.

Bergamo è la provincia con più casi di coronavirus in tutta la Lombardia, con 4.645 tamponi positivi e un tributo di morti simile a quello di un campo di battaglia: oltre 600 vittime dall'inizio della crisi. I forni per le cremazioni non riescono a stare al passo, le bare vengono tenute nelle chiese o portate in altre città, l’ospedale Papa Giovanni XXIII non ce la fa più. Eppure c’è chi, su Telegram, chiede se sia meglio spostarsi di giorno o di notte, chi invia audio per spiegare come evitare di ritrovarsi con la fedina penale sporca in caso di denuncia, o chi informa che “alla biblioteca di Zogno stanno fermando chiunque, anche i passanti a piedi”. Difficile affermare si tratti di una leggerezza o di una ragazzata. Thom infatti domanda: "A cosa serve scusa ‘sto gruppo? Se non avessimo niente da nascondere andremmo in giro tranquilli e non ce ne fregherebbe dei posti di blocco". La risposta è raggelante: “Serve appunto perché c’è qualcosa da nascondere, mi pare ovvio". A Bergamo, intanto, si muore.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Ven, 20/03/2020 - 12:43

Arrestateli, semplice e veloce.

cabass

Ven, 20/03/2020 - 13:02

Però quello che dice che i poliziotti se ne infischiano del metro di distanza, dei guanti e della mascherina, non ha tutti i torti. L'ho notato anch'io. E poi il tono arrogante dà veramente fastidio: si ricordino che adesso stanno chiedendo autocertificazioni a persone per bene e non perquisendo ladruncoli o spacciatori!

ItaliaSvegliati

Ven, 20/03/2020 - 13:07

Questi sono DEFICIENTI CRIMINALI, purtroppo l'ignoranza dilaga quanto il virus....

maurizio-macold

Ven, 20/03/2020 - 13:36

Adesso si capisce il motivo di tante vittime. Al signor CABASS (13:02) dico che dovrebbe mettersi nei panni dei poliziotti che rischiano l'infezione per cercare di fermare quei criminali che se ne fregano della salute degli altri.

mimmo1960

Ven, 20/03/2020 - 13:41

Per anni abbiamo investito sui migranti e non sulle cose necessarie.

Mr Blonde

Ven, 20/03/2020 - 13:44

purtroppo non sempre é colpa di francesi e tedeschi... questo articolo fa coppia con i rientri di ragazzi con la febbre al sud. Conte e Fontana andrebbero denunciati per disastro, uno che alle 5 di quel sabato chiede pubblicamente la chiusura della Lombardia e l'altro che gliela da 10 ore dopo senza bloccare i treni

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 20/03/2020 - 13:45

Quindi la disfatta di Bergamo potrebbe essere legata all'irresponsabilità totale di taluni - sia prima del virus avendo dato il potere ad una politicanza da suicidio sia dopo il virus cercando di aggirare i provvedimenti per arginare un emergenza fuori controllo

dredd

Ven, 20/03/2020 - 14:05

Questi sono criminali

liberale#32

Ven, 20/03/2020 - 14:10

Se non le mettono evidentemente non le avranno ......perchè non vi offrite volontari per fare i controlli cosi vi esponete! Ma qualcuno ragiona ancora? Chi evita i controlli rischiando la denuncia e l'arresto e se dimostrano il dolo la confisca dell'auto sono delinquenti, spacciatori o simili.

ulio1974

Ven, 20/03/2020 - 14:33

cabass 13:02: " si ricordino che adesso stanno chiedendo autocertificazioni a persone per bene e non perquisendo ladruncoli o spacciatori!" AHAHAAH, che ridere!! almeno la metà della gente che circola ha "certificazioni" il cui valore è inferiore a quello della carta sui cui sono scritte.

ulio1974

Ven, 20/03/2020 - 14:35

dato che c'è carenza di personale infermieristico e questi sono tanto spavaldi con sprezzo del pericolo del virus, una volta presi li metterei a fianco degli infermieri a lavorare. ovviamente non retribuiti.

Mefisto

Ven, 20/03/2020 - 14:45

Polizia postale, chiusura del sito immediata, ed arresti a go-go.

veromario

Ven, 20/03/2020 - 14:50

Ce poco da commentare grazie a certi deficenti migliaia di persone sono nei guai i risultati li vediamo tutti.i giorni nei telegiornali.

Ritratto di blackarrow63

blackarrow63

Ven, 20/03/2020 - 15:07

L'intelligenza, come recitava la vecchia reclame della Cinzano, è per molti ma non per tutti. E si vede!

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Ven, 20/03/2020 - 16:17

Titolo ingannevole...la chat come viene detto nel testo esisteva gia' da prima e molti partecipanti hanno protestato contro chi la voleva usare per aggirare i controlli...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 20/03/2020 - 17:05

Sono gli stessi come quelli che durante i bombardamenti nella seconda guerra mondiale, non spegnevano le luci perchè avevano da fare, se ne fregavano dei consigli, e poi si è visto cosa è successo, città distrutte.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 20/03/2020 - 17:26

arrestare! se le punizioni non sono immediate certe visive, la gente non capisce e rischia!! sono cose di una logica e di base per uno che governa, ordina, amministra,

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 20/03/2020 - 19:26

Capisco che bisogna fare la spesa, capisco che se si ha animali da accudire, che si ha famigliari anziani che non si possono muovere,ma quello di fare la corsetta, mi sta proprio sullo stomaco. Poi chi ha problemi cardiaci bisogna andare a passo veloce e non corsetta. Capiscono cosa significa passo veloce? Ma per cosa si devono allenare per le olimpiadi?