Virus, contagiati 8 minorenni. C'è il primo morto in Emilia

Il Coronavirus avanza e colpisce pure i più piccoli. I casi in Italia salgono a 400. Il virus ora è arrivato anche in Puglia

Il nuovo Coronavirus colpisce solo le persone anziane o anche i più giovani? I più suscettibili alle forme gravi di Covid-19 sono i primi e quelli con malattie croniche quali diabete e malattie cardiache. Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della Protezione Civile, nelle scorse ore ha infatti annunciato il decesso di tre persone in Lombardia: "Sono tutte ultraottantenni". Nello specifico si tratta di due uomini di 84 e 91 anni e di una donna di 83 anni. Ma se fino a ieri è stato etichettato come un virus che colpisce soprattutto gli anziani, da ora la narrazione potrebbe cambiare. Sì, perché si sono registrati 8 casi che hanno colpito minorenni. Angelo Borrelli, capo del Dipartimento della Protezione civile, ha voluto precisare: "Non disponiamo di informazioni ufficiali. Non so da dove escono queste informazioni e se non sono verificate è bene che non siano prese in considerazione, almeno io non le prendo in considerazione. Quando avremo una informazione su questo punto ve le daremo".

Come riportato dal Corriere della Sera, una piccola di Castiglione d'Adda (il paesino di circa 4mila abitanti - che rientra nella cosiddetta "zona rossa" - è attualmente quello più colpito) è risultata positiva al tampone dopo aver contratto una lieve forma di influenza: non è assolutamente da escludere che il contagio possa essere avvenuto nell'ospedale di Codogno, dove nei giorni scorsi è stato ricoverato il 38enne considerato il "paziente 1". La bambina ora è confinata nella sua casa del paesino della Bassa e sta bene: è stata ricoverata in ospedale per essere sottoposta alle cure mediche del caso, anche se non si trova in gravi condizioni. La seconda bimba invece ha 8 anni ed è la nipote del primo paziente diagnosticato a Limena, in Veneto: probabilmente è stato lui a contagiarla. Lei è asintomatica. Il caso è stato confermato da Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, a Uno Mattina: "Sappiamo anche che però la fascia d'età dei bimbi e dei giovani ha meno danni ed è meno colpita. Siamo preoccupati per anziani e per persone con condizioni di salute pregiudicate".

Nella notte è salito a 259 il numero delle persone contagiate in Lombardia da Coronavirus e tra loro ci sono anche 4 minori: tra questi una bimba di 4 anni, mentre gli altri hanno 2, 10 e 15 anni. Due sono già stati dimessi e gli altri due stanno effettuando gli accertamenti del caso. Si aggiungono ai 2 casi di minorenni già registrati: tra questi vi è il 17enne della Valtellina, che studia all'istituto agrario di Codogno, ricoverato all’ospedale di Lecco e le cui condizioni sarebbero in miglioramento. Risultati positivi anche una sua compagna di scuola e un altro coetaneo che frequenta lo stesso istituto. Tutti e tre erano rientrati a casa venerdì scorso con il treno. Attilio Fontana, governatore della Lombardia, ai microfoni di SkyTg24 ha fatto sapere: "I 4 minori sono legati alla zona rossa intorno a Codogno tranne uno che arriva da Seriate, che non è zona rossa ma non sappiamo che tipo di rapporti abbia avuto con le persone dalla zona rossa. Non abbiamo ancora fatto in tempo a ricostruire la storia del ragazzo".

"Bimbi meno colpiti"

Nei giorni scorsi gli specialisti dell'Unità operativa di Immunoinfettivologia pediatrica dell'ospedale Bambin Gesù di Roma hanno spiegato che "i bambini sembrano essere meno colpiti dall’infezione e mostrano un andamento benigno rispetto all’adulto" anche se al momento non sono ancora chiari "i meccanismi di base". Tuttavia è noto il fatto che i Coronavirus "sono la causa più frequente di raffreddore e i bambini vanno incontro ripetutamente a infezioni da Coronavirus": è dunque possibile che "la risposta immunitaria a infezioni recenti da Coronavirus aiuti i bambini a difendersi meglio anche dal nuovo Coronavirus".

Inoltre il sistema immunitario dei più piccoli "potrebbe essere in grado di rispondere meglio all’infezione perché più reattivo". Anche in passato i bimbi sono risultati essere meno vulnerabili degli adulti rispetto ad altri Coronavirus: "Durante l’epidemia di Sars del 2003, i casi di contagio certificati tra i bambini furono solo 80, mentre quelli sospetti 55. Nessun bambino o adolescente morì a causa della Sars. Durante l’epidemia di Mers nel 2012 in Medio Oriente, la maggior parte dei bambini contagiati non ha manifestato sintomi".

La situazione Coronavirus

In Puglia, precisamente in provincia di Taranto, è stato accertato il primo caso di Covid-19: si tratta di un uomo di Torricella che nei giorni scorsi sarebbe stato a Codogno. Domani il test verrà trasmesso all'Istituto Superiore di Sanità per la conferma di seconda istanza. L'annuncio è stato fatto da Michele Emiliano: "Il paziente è isolato sin da ieri al reparto infettivi dell'Ospedale Santissima Annunziata in stanza a pressione negativa: è stato prelevato dal domicilio, nel quale viveva a suo dire da solo, in ambulanza del 118 dedicata, da personale dotato dei necessari Dispositivi di Protezione Individuali. Il decorso dell'influenza è regolare e allo stato senza complicazioni". Il presidente della Regione Puglia ha assicurato: "Tutte le persone con le quali il soggetto è stato in contatto dopo il soggiorno a Codogno verranno sottoposte a tampone e poste in quarentena nelle prossime ore secondo i protocolli previsti".

Sono complessivamente 16 le persone risultate positive al Coronavirus in Liguria. "15 provengono dal cluster di Alassio, dai due alberghi. Restano tre in corso di verifica e conferma, tutti e tre provenienti da Alassio", ha spiegato Toti.

A Piacenza una donna ha partorito: la signora era risultata positiva al Coronavirus. Il neonato tuttavia, stando a quanto si apprende da fonti sanitarie, sta bene ed è negativo. Lei era già ricoverata in vista del parto, prima che i medici la sottoponessero al tampone essendo legata ad un altro caso di contagio. Tra le persone che si sono presentate questa notte al pronto soccorso di Piacenza ci sarebbe un paziente "fuggito" dalla zona rossa di Codogno. Sergio Venturi ha spiegato: "Stanotte abbiamo avuto diversi accessi in pronto soccorso a Piacenza, otto si sono presentati spontaneamente, tutti casi collegati al basso Lodigiano". L'assessore alle Politiche della Salute ha specificato che uno di loro "con sufficiente margine di certezza viene da Codogno ma è in corso una verifica".

Caso sospetto nel Torinese, all'ospedale di Ciriè, poi risultato negativo: nella giornata di ieri un uomo di 63 anni si è recato al pronto soccorso accusando della febbre, ma solamente oggi ha raccontato ai medici di avere avuto dei contatti un mese fa con il nipote rientrato dalla Cina. La struttura era stata isolata: erano state bloccate le entrate e le uscite in attesa dell'esito del tampone.

È stata annullata la conferenza stampa prevista in Regione Lombardia alle ora 18.30: sono in corso delle verifiche sanitarie "su un dipendente regionale che ha avuto contatti con l'unità di crisi che sta coordinando l'emergenza Coronavirus". Ai cronisti è stato spiegato che "in ottemperanza alle linee guida del ministero della Salute, la conferenza stampa viene annullata". Si tratterebbe di un tecnico dell'unità di crisi che coordina l'emergenza: presenterebbe i sintomi tipici del Covid-19 e gli sarebbe stato effettuato un tampone.

Si registra il primo decesso in Emilia-Romagna: si tratta di un paziente lombardo di 70 anni "già affetto da importanti patologie pregresse". Proveniva da uno dei Comuni della zona rossa: era stato inizialmente ricoverato all'ospedale di Piacenza, per poi essere trasferito in terapia intensiva a Parma. Angelo Borrelli, nel corso della conferenza stampa, ha dichiarato: "Una buona notizia, i due coniugi cinesi che sono ricoverati allo Spallanzani sono guariti, questa sera abbiamo 3 guariti". Meno del 4% dei tamponi effettuati "ha dato esito positivo". Il commissario straordinario all'emergenza Covid-19 ha sottolineato: "Oltre la metà dei positivi non ha bisogno di cure ospedaliere e, come conferma anche l'Oms, gli affetti da Coronavirus hanno in 4 casi su 5 sintomi lievi".

I contagiati complessivamente sono 400: in Lombardia 249, in Veneto 69, in Emilia-Romagna 46, in Liguria 11, in Piemonte 3, in Sicilia 3, in Toscana 2, a Bolzano 1 e nelle Marche 1. I deceduti sono 12: in Veneto se ne contano 2, in Lombardia 9, in Emilia-Romagna 1.

In Toscana si sono registrati altri due casi: questa mattina i tamponi analizzati sono stati inviati all'Istituto superiore di sanità, in attesa di validazione. Entrambi sono cittadini residenti a Firenze. Le autorità sanitarie hanno informato che le persone in isolamento domiciliare, sotto sorveglianza attiva, sono 273: tra questi anche i contatti con i due cinesi transitati dalla Toscana e poi ricoverati allo Spallanzani di Roma. Il primo dei due nuovi casi ha avuto un contatto con l'imprenditore fiorentino che già era stato ricoverato lunedì a Ponte a Niccheri. È in isolamento nel reparto di malattie infettive dell'ospedale: le sue condizioni cliniche sono giudicate buone.

In Liguria sono stati rilevati 4 nuovi casi di positività al Covid-19: a renderlo noto è stato Giovanni Toti, che ha sottolineato come siano tutti provenienti dall'albergo di Alassio. Il governatore ha aggiunto: "Non dico il numero dei tamponi in corso ora per non dire una cosa imprecisa. Al momento in Liguria i positivi sono 6". Borrelli è stato chiaro: qui gli unici casi "sono tutti concentrati e fanno parte di una comitiva". Perciò ha escluso che possa trattarsi di "un nuovo focolaio".

Vincenzo De Luca sul proprio profilo Facebook ha fatto sapere: "È di pochi minuti fa la notizia che abbiamo inviato dalla Campania a Roma un tampone risultato positivo e di un altro per il quale attendiamo riscontro. Sarà il Ministero, com'è giusto che sia, a dare comunicazione ufficiale". Il governatore della Regione Campania ha poi aggiunto: "Quindi, c'è un tampone che è stato inviato e, forse un altro caso, per cui attenderemo nelle prossime ore o nei prossimi minuti, la valutazione definitiva del ministero della Salute se cioè sia effettivamente un positivo che abbiamo riscontrato". I tamponi inviati allo Spallanzani di Roma riguardano una donna italiana del Casertano di 24 anni, senza febbre, già visitata una volta e mandata a casa poiché non aveva sintomi, e un'altra di Vallo della Lucania.

Una donna di 56 anni ha perso la vita a Bad Kleinkirchheim, in Carinzia, dove era arrivata venerdì: la turista italiana - proveniente da Udine - si trovava in vacanza in Austria ed è morta la scorsa notte in un complesso di appartamenti. Ancora da verificare se le cause sono riconducibili al Covid-19. "Una turista italiana di 56 anni è morta mercoledì notte e lo stato della Carinzia riferisce il sospetto di infezione da Coronavirus. Il medico intervenuto non ha potuto escludere tale sospetto, per cui sono scattate le misure corrispondenti", ha fatto sapere sul suo sito Kurier. I risultati dei test dovrebbero arrivare più tardi. Il complesso residenziale è stato chiuso. Le autorità austriche, con il supporto di quelle italiane, stanno cercando di rintracciare le persone entrate in contatto con la donna.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

jenab

Mer, 26/02/2020 - 10:12

bravi!! continuate a diffondere panico

baio57

Mer, 26/02/2020 - 10:20

Quindi trattasi di "sospetto" ,ma finitela di amplificare i titoli delle notizie.

fabiotiziano

Mer, 26/02/2020 - 10:33

Mi spiegate voi del Giornale cosa ci guadagnate a fomentare il panico? utilizzate toni catastrofistici, mettete subdolamente in relazione la morte di una turista nello stesso articolo del coronavirus, lasciando intendere che quella è la causa quando in realtà ancora non è stata accertata. Non avete vergogna a fare i catastrofisti per qualche like in più?

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 26/02/2020 - 10:48

Nord infetto ed infettante ed il Giornale fa campagna politica contro il governo. Allo Spallanzani di Roma però anche i "moribondi" guariscono

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 26/02/2020 - 11:11

Per me il virus si diffonde nell'aria. Centra poco il contatto.

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 26/02/2020 - 11:20

@fabiotiziano. Guarda che è lo stato della Carinzia che ha messo subito in relazione la morte della turista italiana con il coronavirus. Tradotto: bisogna umiliare il più possibile gli italiani, quindi facciamo credere che il coronavirus sia mortale, così se in Austria si verificano casi di coronavirus, è gioco facile tacciare gli italiani come untori e di conseguenza ci saranno una caterva di manifestazioni anti italiane, nonchè raid con aggressioni fisiche nei confronti degli italiani all'estero.

gjallahorn

Mer, 26/02/2020 - 11:21

Nei dati storici delle pandemie, influenza spagnola (1918-20), peste suina (2008), Sars (2003), è stato ipotizzato che i pazienti più sani furono quelli più esposti a morte a causa della risposta del sistema immunitario, noto come "tempesta di citochine" agenti immunitari infiammatori. E' solo un dato storico, ma in assenza di chiare indagini epidemiologiche, non sarei tanto sicuro del paragone con "una semplice influenza". I bambini, dall' articolo, risultano portatori sani, fortunatamente, ma le condizioni gravi sono in una paziente di Codogno, presumibilmente in condizioni di salute ottime, prima del contagio.

Ritratto di BoycottPoliticalCorrectness

BoycottPolitica...

Mer, 26/02/2020 - 11:28

Accidenti. Un’influenza che colpisce i bambini?!? Da non credersi! Presto, coprifuoco subito!!! Ormai siamo ben oltre la pagliacciata (del resto visto che stanno gestendo dei clown non poteva essere diversamente)...

jaguar

Mer, 26/02/2020 - 11:28

Non capisco chi continua a gridare al troppo allarmismo. Siamo di fronte a un virus nuovo estremamente contagioso, non esiste un vaccino, la mortalità è molto elevata se confrontata con quella della normale influenza, ci sono buone probabilità che viaggi anche nell'aria e non dovremo preoccuparci?

Cavaliere71

Mer, 26/02/2020 - 11:30

le solite notizie amplificate e non verificate.....nemneno in un giornaletto scandalistico

ryan1

Mer, 26/02/2020 - 11:34

Cari commentatori che attaccate il Giornale: se non vi piacciono le notizie riferite da questo giornale, basta andare a leggervi quei giornali che scrivono ciò che volete sentirvi dire. Andatevene e nessuno vi rimpiangerà.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 26/02/2020 - 12:10

C'è ancora qualcosa di poco chiaro. La verità è che non si sa nulla del virus. ma c'è anche da dire che pare che solo in Italia ci sia il virus mentre nel resto d'Europa no. In Francia e Germania sono partiti con 14, 16 casi e si sono fermati ! E' credibile? Mentre gli infettati vengono solo dall'Italia e su 16 casi in Francia già ne muore 1 e a 60 anni!

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 26/02/2020 - 12:14

@jenab voi il panico ce l'avete nella testa.. probabilmente vi servirebbero psicofarmaci per attenuarlo e prendere atto della Realtà.- che non volete vedere. e lo dica pure a conte.. l'avvocato della cause perse. sono OTTANTAMILA i contagiati nel mondo.. e VENTIMILA i decessi a causa del "panico"? non del VIRUS!.- in Cina spianano le armi per svegliare i tonti come voi che vorrebbero continuare a DORMIRE. si svegli.. legga le notizie. invece di scrivere panzanate.-

Popi46

Mer, 26/02/2020 - 12:22

Pensate voi che guaio, contagiati 4 diciassettenni e nemmeno un diciottenne....

Mr Blonde

Mer, 26/02/2020 - 12:23

Lo stesso Fontana ieri ha detto di non esagerare, non di sottovalutare. Continua il derby tra dx e sx, mentre negli usa si preparano a migliaia di casi per ora nascosti visto anche che il test è a carico dei contribuenti

Ritratto di ateius

ateius

Mer, 26/02/2020 - 12:38

i govenisti sinistroidi vorrebbero oscurare le notizie..affinchè conte e il loro governicchio continui a fare DANNI nel Paese incendiando gli animi e spargendo cloroformio tra la gente.- il gioco sporco del governo è ora che FINISCA.. conte vattene.

Uncompromising

Mer, 26/02/2020 - 12:38

Scusate, non ho capito una cosa: salvo i famosi due dello Spallanzani, in Italia non c'è nessun cinese ammalato, nessun cinese in quarantena, nessun cinese in fin di vita, nessun cinese deceduto?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 26/02/2020 - 12:41

Oltre trecento contagiati!? Ora anche sette minorenni si sono beccati il virus cattivo!? Siamo al dodicesimo morto!? Ma questi sono numeri impressionanti! Dio! Aiutaci Tu! Vogliamo anche dire che i circa 3000 morti della Cina sono poca cosa rispetto all'epocale disastro italiano? Prendetevi una camomilla. Poi andate a letto e fatevi una bella dormita.

Gattagrigia

Mer, 26/02/2020 - 12:56

ateius,in Cina i contagiati sono 78190 e i decessi 2718. Nel resto del mondo contagiati 2823 con 47 decessi. Sono i dati ufficiali cinesi di due ore fa. Il bollettino viene aggiornato ogni 12 ore. I dati sono confermati dall’OMS.Va bene non sottovalutare il contagio ma farsi prendere dal panico no.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 26/02/2020 - 13:02

Le colpe dei padri cadranno sui figli ... muore il futuro del Bel Paese mentre i gerarchi della Prima Repubblica sono blindati nei loro "castelli istituzionali".

rossomaltese

Mer, 26/02/2020 - 13:09

@jaguar hai fatto dei ripetuti esperimenti e ricerche per giungere a tale conclusione? Se sei un infettologo o virologo dillo, altrimenti affidati agli esperti invece di sparare castronerie come il virus viaggia nell'aria

trasparente

Mer, 26/02/2020 - 13:09

Cavaliere71 leggi l'ANSA è un altro giornaletto..

snips

Mer, 26/02/2020 - 13:10

ryan1 Mer, 26/02/2020 - 11:34- Perfetto! mi hai rubato il tempo,ma avrei detto la stessa cosa.Tra l'altro questi 3/4 interventi sono stati fatti tutti quasi in contemporanea..evidentemente la "claque" è stata orchestrata a dovere!Dovrebbero almeno essere più intelligenti e scaglionarsi gli interventi. Asini!!!!

jaguar

Mer, 26/02/2020 - 13:26

rossomaltese, non me lo sono inventato io, ho sentito dei pareri a riguardo. Informati e fammi sapere.

Gattagrigia

Mer, 26/02/2020 - 13:53

Uncompromising. In questo momento dalla Cina è difficile partire. Le persone che vivono nell‘Hubei non possono lasciare la provincia dal 23.01, quindi chi è arrivato dalla Cina o da altre parti del mondo è ancora lì. Per chi invece arriva da altre province viene presa la temperatura, se supera 37.5 non viaggia. È più probabile che il virus sia arrivato in Occidente portato dai tanti expat che hanno approfittato delle ferie del capodanno per tornare in patria partiti prima del 23.01

rossomaltese

Mer, 26/02/2020 - 14:30

Ti faccio sapere subito @jaguar il vento non può trasmettere il virus, se vuoi vedi il sito dell'oms come del resto nessun virus si trasmette con il vento per un fatto ovvio e logico il virus si trasmette tramite gli umori delle vie respiratorie (saliva o goccioline nasali) che con il vento si asciugano uccidendo il virus... Comunque ripeto vedi il sito della OMS o dello spallanzani o di qualsiasi altra istituzione medica credibile, non ascoltare pareri di gente che si improvvisa medico

antonmessina

Mer, 26/02/2020 - 14:55

i giornali e le tv dovrebbero essere incriminati tutti per procurato allarme

Uncompromising

Mer, 26/02/2020 - 14:58

@Gattagrigia: La ringrazio per la risposta, cortese e precisa. La mia domanda era volutamente provocatoria (senza offesa per alcuno), se appunto fosse possibile che nessun cinese, sul nostro terrorio, risultasse contagiato.

bernaisi

Mer, 26/02/2020 - 15:42

la pagliacciata continua l'importante è fare notizia senza pensare al danno che ci facciamo

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 26/02/2020 - 16:24

Stampa e TV, terroristici

Ritratto di Fr3di

Fr3di

Mer, 26/02/2020 - 17:24

Condivido assolutamente che sia ora di finirla con il fare la conta. Ci sono malattie che ogni giorno provocano più vittime e nessuno ne parla. non si può fare lo stesso anche con questa ? Una volta accertato che esiste e dati i consigli / obblighi comportamentali ma basta finiamola li altrimenti qua il panico procurato oltre al discredito sull 'italia farà più vittime del virus stesso.

bernaisi

Mer, 26/02/2020 - 17:36

ad ogni modo la cosa è molto semplice per noi persone intelligenti spegnere la televisione e non comprare i giornali e leggere un bel libro

riccardo7567

Mer, 26/02/2020 - 17:56

Benissimo Conte, i tuoi fidi scudieri gretini/grillini ti hanno convinto della necessità di fare il tampone solo ai sintomatici, ILLUMINATI DALLA SCIENZA!!! Mai sentito dire che i peggiori diffusuri della malattia infettiva sono i portatori sani? Se non si fanno i tamponi ai contatti dei malati noti, perchè asintomatici, in pratica si rompe completamentwe il meccanismo del contenimento del contagio. In questo modo l'epidemia si concluderà solo quando sessanta milioni di italiani saranno guariti o MORTI. L'INTELLIGENZA NON SEMPRE GUIDA UN POPOLO, per gli italiani purtroppo MAI!!!!

jaguar

Mer, 26/02/2020 - 17:58

bernaisi, ma scusi, dobbiamo fare come i cinesi che hanno parlato del contagio solo dopo i primi decessi?

buonaparte

Mer, 26/02/2020 - 18:06

sono tutti elettori di bonaccini i vecchietti che rischiano ..invece i bimbi rispondono meglio degli adulti e guariscono bene e subito..a rischio sono solo le persone anziane e deboli e malati con certe malattie bisogna non far arrivare a loro il virus fino a quando non si è trovato il vaccino..

Giorgio Rubiu

Mer, 26/02/2020 - 18:08

Non è una faccenda di "seminare panico e terrore".Chi preferisce credere che si tratti niente più che di una brutta influenza,faccia pure. Io,nel dubbio,preferisco essere un po'spaventato e comportarmi come se si trattasse di una brutta epidemia.Se mi sarò lavatole mani qualche volta di troppo ed inutilmente,non vedo come la cosa possa danneggiarmi.Se avrò evitato di espormi ad un rischio che risulterà inesistente,che male può farmi? Quando,durante la Seconda Guerra Mondiale,il suono delle sirene dava l'allarme per un possibile bombardamento e noi correvamo nei rifugi antiaerei,non ricordo di avere sentito nessuno lamentarsi quando, all'arrivo del "Cessato Allarme",constatavamo di NON essere stati bombardati!

Ritratto di nordest

nordest

Mer, 26/02/2020 - 18:09

C’è solo una cosa da fare chiede alle parrocchie di fare delle processioni con la Madonna: ogni cosa ritornerà come prima.

baio57

Mer, 26/02/2020 - 18:22

Primo decesso in Emilia, come mai,visto che Piacenza dista MIGLIAIA di km da Codogno.......

rigadritto

Mer, 26/02/2020 - 18:26

Presto sarà pandemia, chiamatemi catastrofista ma io mi preparo. Sto in casa, ho già fatto provviste per almeno 3 mesi tanto ho una bella dispensa molto grande, e aspetto che cosa succede. Voi fate pure i superficiali, se ci tenete a schiattare prima del tempo. 60 milioni d’infettati con il 3% di mortalità fa quasi 2 milioni di vittime. Se non mi sentite più sarò tra loro.

rigadritto

Mer, 26/02/2020 - 18:28

le cinesi lo trasmetteranno con i massaggi al mondo intero, con le massaggiatrici che poi fanno anche altre cose ai clienti, il mondo dove va?

Luca66

Mer, 26/02/2020 - 18:29

Ciò che trovo veramente inaccettabile è il continuo ritornello dei giornali e giornalisti che cercano di far passare le MORTI DI ITALIANI NON PIU' GIOVANI come inevitabili o, peggio ancora, come in qualche modo giustificate / giustificabili! Ma spiegatemi chi l'ha detto che ste persone dovevano morire adesso di coronavirus!? Se erano il padre del ministro tale o del senatore talaltro, gli farebbe piacere?? La questione è che chi doveva e poteva fare di più per bloccare la malattia, non ha agito correttamente. Questo è!!! Adesso i parenti di questi 11 o più Italiani morti avranno il diritto di chiedere un indennizzo allo stato che non ha saputo tutelare il diritto alla salute dei loro cari defunti??? Giuseppi... chi li ha sulla coscienza?

bernaisi

Mer, 26/02/2020 - 18:41

assolutamente no bisogna smettere di fare lo spettacolo con i numeri e consigliare il da farsi perchè a continuare a fare la conta non si debella il virus si crea solo allarmismo

Reip

Mer, 26/02/2020 - 18:51

Tutta questa faccenda e’ assurda e priva di senso! Ma come e’ possibile che il massimo dell’emergenza in Europa si sia registrato in Italia e in paesi insignificanti come Lodi.. E come e’ possibile che in citta’ come Roma, Napoli, la stessa Milano e di metropoli immense come Londra, Parigi, Berlino apparentemente il virus sembra inesistente? Soltanto all’aeroporto di Heatrow a Londra ogni giorno sbarcano circa 200.000 persone, da tutto il mondo! A Parigi CDG, 150.000, a Berlino 148.000, Amsterdam circa 145.000. Tra gli aereoporti di Madrid e Barcellona entrano in Spagna circa 280.000 persone al giorno e cosi via in tutto il resto dell’Europa! Roma Fiumicino totalizza 114.000 ingressi al giorno. Come e’ possibile che il virus sia “esploso” solo in Lombardia? Qui c’è una palese volontà da parte della UE di distruggere l’economia dell’Italia e di due regioni piu’ importanti e più “sovraniste”, la Lombardia e il Veneto!

edo2969

Mer, 26/02/2020 - 21:11

Non montatevi mai,la testa date a scolto alle dolci ma rigorose serene del bene, mai alle procacci ma sporche serene del male, il Male vince, il Bene poerde, poi l’Uomo si orgolsisce e di juovo il Bene triondùfa, dopo il sonno dei gGiusti

alic62

Mer, 26/02/2020 - 22:32

La prevenzione unitamente l rispetto delle più elementari normeigieniche possono fare la differenza. La stupidità e il menefreghismo di certi individui son, invece, pericolosi (noi Italiani siamo ahime' campioni in queato). Prendete ad esempio l'untore che ha portato il virus nel tarantino: al posto dei suoi parenti personalmente lo avrei ammazzato di botte perchè con il suo agire ha meso a repentaglio l'incolumità della comunità con cui è venuto in contatto. Personalmente sarei favorevole se tali persone fossero passati per le armi (gli applicherei i rigori della legge marziale).

Ritratto di mailaico

mailaico

Mer, 26/02/2020 - 22:37

ma non era circoscritto ? niente sapete fare. Sparirete tutti.

Antonio Chichierchia

Gio, 27/02/2020 - 03:54

Se ho capito bene ....In Italia "i risultati della stagione 2018-19: Nell’intera stagione influenzale, il 13,6% della popolazione italiana ha avuto una ILI, per un totale di circa 8.072.000 casi.: sono stati segnalati 812 casi gravi di influenza confermata in soggetti con diagnosi di SARI e/o ARDS ricoverati in terapia intensiva, 205 dei quali sono deceduti.

Reip

Gio, 27/02/2020 - 08:03

Continuiamo a diffondere odio e paura... Chiudono i negozi, i ristoranti e tra un po’ chiude anche il Giornale...