Coronavirus, l'allarme sui contagi: "Troviamo un caso su 10"

Il capo della protezione civile, Angelo Borrelli, appare preoccupato. I conti non tornano. E fa sapere: "I malati sarebbero molti di più di quelli verificati"

I numeri piangono. Già, perché il conto dei contagiati non torna. Angelo Borrelli, capo della protezione civile, rilascia oggi un’intervista a Corrado Zunino su Repubblica. Afferma che il coronavirus Sars-Cov-2 e Covid-19 viaggiano a un ritmo più veloce della nostra burocrazia. E nonostante si sia verificato un rallentamento, per il secondo giorno consecutivo, della ciurma dei malati, non bisogna abbassare la guardia.

I veri numeri sono messi in dubbio. E il commissario dice che il rapporto di dieci a uno è credibile. Spieghiamo meglio: esistono dieci casi non censiti per ogni contagio da coronavirus certificato. Per il capo della protezione civile questo è un rapporto, come abbiamo detto, "credibile". "Il numero dei casi lombardi è stato subito soverchiante e fin dall’inizio, va detto, ci sono stati comportamenti pubblici che hanno alimentato il problema nazionale. Come nel caso della comitiva del Lodigiano che il 23 febbraio è andata a Ischia portando il contagio sull’isola".

Massimo Galli, primario del dipartimento Malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, ha la stessa teoria: "Temo che l’ipotesi di Borrelli possa essere molto vicino alla realtà, anche se non abbiamo dati sicuri per poterlo dire, ma i contagiati sono molti di più di quelli registrati ufficialmente", dice ad Agorà su Rai3. La protezione civile, aggiunge Borrelli, ha bisogno di rapidità.

"Perché non siamo burocrati, ma come si diceva nel 1915, volontari del Regno che devono godere della fiducia dei governanti e della nazione". Poi chiosa: "Sulle mascherine siamo arrivati tardi". Alla domanda su quanti siano davvero i contagiati, 63mila o di più, Borrelli risponde che il rapporto di un malato certificato ogni dieci non censiti è credibile, ciò che porterebbe la quota a un numero impressionante di 600mila. Ma allora, ha senso continuare a dare i dati sul numero dei positivi ogni giorno alle 18?

All’interrogativo il capo della protezione civile fa sapere: "Mi sono posto anch’io il problema e ricevo molte mail che mi chiedono di fermarci. Possono essere dati imperfetti - prosegue Borrelli - ma dal primo giorno ho assicurato che avrei detto la verità. È un impegno che ho preso con il Paese". Poi aggiunge: "Se ora ci fermiamo ci accuserebbero di nascondere le cose". Ma le domande non sono finite. C'è tempo per un ulteriore conta. Sette giorni e supereremo i contagi della Cina, il Paese dove il problema coronavirus è nato. "La proiezione matematica è quella, non me lo sarei mai aspettato", dice Borrelli.

Dati inquietanti. Questo particolare fa capire che, nella fase iniziale del contagio italiano, sono stati commessi alcuni errori. Lui però nega: "Il 31 gennaio questo governo ha dichiarato lo stato di emergenza e bloccato i voli da e per la Cina, mi sembra che abbiamo compreso subito che questa epidemia era una cosa seria".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

killkoms

Mar, 24/03/2020 - 11:53

c'erano già arrivati anche i non addetti ai lavori!la nota positiva è che la percentuale dei decessi si abbassa notevolmente!

Gabriele184

Mar, 24/03/2020 - 12:06

Stiamo scherzando? Facciamo finta di accorgercene solo ora? Non so più pensare se siamo in mano a dei totali incompetenti o a dei pazzi che giocano con il destino di un Paese.

roberto5201

Mar, 24/03/2020 - 12:06

@killkoms, concordo, e' la scoperta dell'acqua calda.

Sempreverde

Mar, 24/03/2020 - 12:07

Si definisce malato chi sviluppa almeno un sintomo della malattia, non chi risulta positivo o ha un raffreddore.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 24/03/2020 - 12:08

...."Il 31 gennaio questo governo ha dichiarato lo stato di emergenza e bloccato i voli da e per la Cina, mi sembra che abbiamo compreso subito che questa epidemia era una cosa seria"....Hooo! Borrelli,hanno bloccato i voli "diretti"......e quelli "indiretti"?....Dai,non la racconti giusta!!

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Mar, 24/03/2020 - 12:11

Invece che fare tamponi a chi sta male si chiede alle persone di sottoporsi a un esame per telefono che in molti casi si conclude con un "lei ha la normale influenza, non il virus" e poi ci si stupisce che i contagi siano di più dei numeri ufficiali. Per risparmiare abbiamo implementato il sistema del dottor Tersilli e ora ci stupiamo...

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mar, 24/03/2020 - 12:11

Secondo me, a questo punto, va fatto lo screening a tutti, una o due volte alla settimana. I positivi non bisognosi di ricovero a casa, i positivi bisognosi di ricovero nelle strutture sanitarie, i negativi - che non ha senso tenere a casa - al lavoro per far ripartire l'economia, che non può rimanere bloccata ancora a lungo. Meglio 600 mila a casa che 60 milioni.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 24/03/2020 - 12:11

Mi sa proprio che i malati siano molti di più. Magari asintomatici.

gpetricich

Mar, 24/03/2020 - 12:12

L'hanno capito solo adesso? Meglio tardi che mai.

Ritratto di Joker2

Joker2

Mar, 24/03/2020 - 12:14

TAMPONI PER TUTTI, FARLO A TUTTI I CITTADINI, LA VOLETE CAPIRE?? !! I POSITIVI, METTERLI IN QUARANTENA E CURARLI !!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 24/03/2020 - 12:17

un incapace che fa sempre la faccia seria per sembrare intelligente

Ritratto di filospinato

filospinato

Mar, 24/03/2020 - 12:18

Andate a casa! Restate a casa!

cecco61

Mar, 24/03/2020 - 12:18

Patetico. Hanno bloccato 3 voli quotidiani con la Cina mentre arrivava gente da ogni dove con scali intermedi. E accusavano pure di razzismo chi chiedeva controlli su tutti i passeggeri, cinesi o meno. Altrove almeno gli scanner termici per tutti erano già operativi da giorni.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 24/03/2020 - 12:20

ma forse bisognerebbe capire che le statistiche non si fanno con le congetture...

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mar, 24/03/2020 - 12:22

Uno a dieci oppure a otto/nove non cambia di molto il concetto. Lo hanno detto prima di lui in tutte le salse medici, virologi, esperti di tutto il mondo. Stendiamo un velo pietoso sugli errori, ma non capisco perché certe notizie le vada a spiattellare a Repubblica anziché darle durante la conferenza stampa giornaliera!

claudioarmc

Mar, 24/03/2020 - 12:22

Se lo ammette anche questo siamo belli che fritti Il tempismo è tutto INVORNITO

Antenna54

Mar, 24/03/2020 - 12:23

Il contabile tiene i conti degli infettati e dei defunti ... Ma non avevano qualcun'altro da insediare in quella carica?

Ilsabbatico

Mar, 24/03/2020 - 12:27

Due settimane che diciamo che sono almeno 5 volte tanto i contagiati...voi ci arrivate ora?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 24/03/2020 - 12:31

Risorgeremo 12:11...l'hanno capita tutti ormai,Cinesi,Giapponesi,Taiwanesi,Coreani...che "puntano a scovare i connazionali che sono muniti di speciali anticorpi resistenti al coronavirus,individuare e isolare il morbo,così da permettere ai soggetti sani di tornare alle rispettive occupazioni,impedendo così all’economia nazionale di COLLASSARE(a vantaggio di chi,con la BORSA sempre aperta?)....Questa è la strada!!Isolare/aiutare i più deboli(4-5% della popolazione),lasciare lavorare i più forti(94-95%),per evitare la distruzione dell'economia,a scapito di tutti,per il vantaggio di pochi,pochissimi!

Giorgio5819

Mar, 24/03/2020 - 12:32

"l'allarme sui contagi: "....questo soggetto é inadatto all'incarico che ricopre.

morello

Mar, 24/03/2020 - 12:33

Ma questi ( Borrelli,Iss,etc ) ci sono o ci fanno ?Prima , anche attraverso l'ineffabile Ricciardi ,membro OMS e consulente governativo ,danno istruzioni di fare il test solo ai sintomatici evidenti, poi si meravigliano di non aver individuato gran parte dei contagiati . Ancora ieri una struttura RSA per anziani della provincia di Milano , denunciava il fatto di aver avuto per il momento 6 decessi, 130 pazienti e molti assistenti senza che la ATS avesse proceduto ad effettuare un solo test.Magari chissà, Fontana e Gallera hanno interpretato in maniera troppo restrittiva le indicazioni...certo , anche questo è probabile

ruggerobarretti

Mar, 24/03/2020 - 12:36

Una cosa giusta trapela da questo articolo e per quello che mi riguarda, doveva essere attuata dal primo giorno. Basta comunicati, basta con questa contabilita'. I dati teneteveli per voi e lavorateci sopra.

HARIES

Mar, 24/03/2020 - 12:38

Andate a leggere attentamente quel documento che è stato rilasciato da "The New England Journal of Medicine". Il titolo del documento è: "Aerosol and Surface Stability of SARS-CoV-2". E noi ci permettiamo di tergiversare su decisioni che sono da prendere tempestivamente? Però noi usiamo il metro come unità di misura per la distanza! Purtroppo i nostri medici operano in strutture e con strumenti che abbiamo visto in TV! Ma allora non siamo i primi nel mondo come materiale ospedaliero!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 24/03/2020 - 12:46

Alberto43 12:22....perchè farebbe una figura di "M" davanti a milioni di persone,e così tutti quelli attorno a lui,che occupano il posto che occupano,per il voto(lo ricorderò sempre!!!),della stragrande maggioranza di "italiani"(vedi Marzo 2018),con il 27% di "chissenefrega" non votanti!!Ormai,si vergognano TUTTI,non sanno più dove nascondersi!

Giorgio5819

Mar, 24/03/2020 - 12:46

@ruggerobarretti - 12:36, stima per il suo commento, ma se mettono un commercialista a capo della protezione civile cosa pensa che faccia se non DARE I NUMERI ?.... Cordialità.

Giorgio5819

Mar, 24/03/2020 - 12:47

Ecco, quindi fai silenzio e svegliati a trovare gli altri nove !.....

jaguar

Mar, 24/03/2020 - 12:50

Ah però, piuttosto sveglio il capo.

f35

Mar, 24/03/2020 - 12:52

in questo articolo fate il solito errore di prendere per buono i dati cinesi.

Abit

Mar, 24/03/2020 - 12:57

Zaia Ed altri hanno ragione : tamponi a tutti! Per “scovare” i positivi!

mimmo1960

Mar, 24/03/2020 - 13:08

Lo immaginavo già. Le restrizioni non sono sufficienti, ci infettiamo tutti, questo virus è aggressivo, stiamo solo perdendo tempo.

necken

Mar, 24/03/2020 - 13:11

in Germania ed in Inghilterra i rispettivi primi ministri parlavano di contagi per il 60% della popolazione quando si rivolgevano ai loro popoli, quindi non mi stupisco di certe cifre taciute per non creare panico tra la gente comune in Italia dove siamo particolarmente emotivi rispetto ai paesi nordici ...mamma mia!

roberto5201

Mar, 24/03/2020 - 13:15

ORA SI PARLA DI AUMENTARE LE MULTE DA 206 A 4.000 €,cosi ci saranno i soldi per cominciare a rimborsari il fantasma dei 25 Mld. Ma se i famosi contravventori sono il 5% sul totale (e poi bisognera' vedere in sede di ricorsi che ci saranno senzaltro)vuol dire che quasi la totalita' si attengono ai vari decreti,forse sarebbe meglio che lo stato pensasse veramente a trovare gli asintomatici, ognuno deve fare il suo dovere, non solo i cittadini.E poi visto che e' passato gia' diverso tempo, gli asintomatici non potrebbero essere ormai negativi, o aspettiamo a fare il tampone quando uno ormai e' gia' sul punto di essere incurabile? visto che ormai tanti decessi avvengono a domicilio.

xgerico

Mar, 24/03/2020 - 13:17

Ma cè qualcuno qui che è disposto di prendere il posto di Borrelli, o siete solo chiacchiere e distintivo!

StefanoOdoacre

Mar, 24/03/2020 - 13:23

ALCUNI SCRIVONO: "TAMPONI PER TUTTI, " "Zaia Ed altri hanno ragione : tamponi a tutti! Per “scovare” i positivi!" MA SE PER QUESTO CI SONO FORSE PIU' DI 600.000 POSITIVI.(10% POPOLAZIONE)... IL VIRUS E' CAPACE DI TRASMETTERSI PER VIA AEREA ED E' PRESENTE IN UN BUON 10% DELLA POPOLAZIONE:ORMAI E' IMPOSSIBILE CONTENERLO I BUOI SONO SCAPPATI INUTILE CHIUDERE IL RECINTO ED ACCANIRSI SU QUELLI CHE POTREBBERO ESSERE POSITIVI(MAGARI PER FALSO RISULTATO)LASCIANDO IN GIRO NEGATIVI(ANCHE QUESTI PER FALSO RISULTATO)E' UNA STRADA CHE NON PORTA DA NESSUNA PARTE. CI SI ACCANISCE SUGLI EVENTUALI POSITIVI PER NON AMMETTERE CHE LE STRUTTURE DI PROTEZIONE CIVILE NON HANNO FUNZIONATO. L'UNICA STRADA E' QUELLA CINESE: DIMINUZIONE DEI CONTATTI TRAMITE MASCHERINE,NORME IGIENICHE E NIENTE ASSEMBRAMENTI... I CINESI NON HANNO FATTO NIENTE ALTRO ED ORA STANNO MEGLIO P.S. I TAMPONI LI VADANO A FARE AI FILTRI DEI CONDIZIONATORI DEI SUPERMERCATI

mimmo1960

Mar, 24/03/2020 - 13:39

Per StefanoOdoacre. Solo tramite il tampone individui gli asintomatici per metterli in quarantena, il virus è forte e aggressivo e resistente altro che mascherina e guanti.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 24/03/2020 - 13:43

L'italia è un paese povero, in cui mancando i mezzi per fare i tamponi si costringono tutti i cittadini alla reclusione in casa. L'italia è un paese in declino, con un degrado che aumenterà sensibilmente dopo questa epidemia. I politici hanno mal governato, scialacquato per decenni a partire dagli anni 70. E oggi non ci sono i soldi per fare l'unica cosa utile da fare, i tamponi. Politica è sinonimo di crimine.

StefanoOdoacre

Mar, 24/03/2020 - 13:43

REFUSO: 600.000 SONO L'1% SE ALTRI GOVERNANTI PARLANO DEL 50-60% POPOLAZIONE POTENZIALMENTE INFETTA E' STUPIDO E DELETERIO COSTRINGERE ATRE PERSONE A NON ANDARE AL LAVORO ED A MORIRE DI INEDIA IN CASA PER QUARANTENA FORZOSA,E' UN ERRORE COLOSSALE... COME COI VIRUS DELL'INFLUENZA: SONO NELL'ARIA,LI BECCHI COMUNQUE PAZZESCO CON TAMPONI NON SEMPRE ATTENDIBILI COSTRINGERE UN'ULTERIORE FETTA DELLA POPOLAZIONE A NON LAVORARE MA A LANGUIRE E DEPERIRE IN QUARANTENA. LA CACCIA AI POSITIVI E' SOLO UN TENTATIVO DEI NOSTRI GOVERNANTI DI PRENDERSI LE LORO RESPONSABILITA'... LA COLPA DEVE ESSERE DEL POSITIVO CHE NON SI TROVA NON LORO CHE NON HANNO CHIUSO LE FRONTIERE IN TEMPO E TENUTO IN BUONO STATO E STRUTTURE SANITARIE SALASSATE PER MANTENERE CLANDESTINI... INSOMMA FATEVENE UNA RAGIONE: IL VIRUS E' NELL'ARIA E CE LO ABBIAMO GIA' TUTTI

StefanoOdoacre

Mar, 24/03/2020 - 13:55

Un ulteriore piccolo refuso,spero la redazio e mi perdoni: LA CACCIA AI POSITIVI E' SOLO UN TENTATIVO DEI NOSTRI GOVERNANTI DI *NON* PRENDERSI LE LORO RESPONSABILITA'...

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Mar, 24/03/2020 - 15:10

Se ne sono accorti ora?

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mar, 24/03/2020 - 15:24

A Borrè, per avere dati e numeri reali bisogna fare il tampone a tutti!

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:27

Lo disse Pregliasco un mese fa.

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:28

@mortimermouse e come le faresti le statistiche? Su dicci, dicci...

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:30

@Giorgio5819 pensi di saper fa meglio? Dubito fortemente.

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:31

@xgerico questi manco hanno il distintivo! Sono solo chiacchiere e chiacchiere.

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:33

@necken anche la Gismondo ed Ilaria Capua hanno parlato di percentuali simili, nel 90% dei casi però la prognosi é favorevole, del restante 10% il 10% finsce in intensiva.

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:35

@Contenextus il tampone non é la soluzione, ti puoi infettare anche subito dopo l'esito, che fai, un tampone al giorno?

01Claude45

Mar, 24/03/2020 - 15:35

Alla Protezione Civile pare proprio OBBLIGATORIO un imputare "pressapochismo" INDEGNO degli eredi del VOLONTARIATO ANA (Associazione Nazionale Alpini), nato praticamente nel 1976 nel Friuli devastato dal terremoto in cui l’Associazione Nazionale Alpini prendeva coscienza di avere nelle sue fila un patrimonio di esperienze. UN CAPITALE di ENORME POTENZIALITÀ, MEZZI, CAPACITÀ ED ESPERIENZA messo in mani SBAGLIATE.

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:41

@StefanoOdoacre a parte che se non ti funziona il capslock cambia tastiera, comunque se devi scrivere scemenze simili puoi anche lasciarla staccata.

mimmo1960

Mar, 24/03/2020 - 16:04

Per pilandi. Anche due tamponi al giorno, per salvare vite umane.

angelonerowolf

Mar, 24/03/2020 - 17:28

ma va ??? intanto i tamponi li fanno solo a politici ,anche asintomatici vero Zinga, calciatori e vip gli altri a casa sperando di non crepare se il virus circola da gennaio saranno milioni gli infettati sveglia!!

blackbird

Mar, 24/03/2020 - 17:37

Leggevo su un foglio locale che in Veneto, dove sono cominciati i tamponi a tappeto su 11.000 analisi effettuate hanno individuato 1.000 positivi. Pazienti con sintomi lievi, non allarmati o addirittura sintomatici. Spero di aver letto una balla o che si stiano sbagliano! E finiamo con il governicchio che il 31 gennaio ha chiuso i voli con la Cina. Dalla Cina la gente continuava ad arrivare e a farsi intervistare, facevano scalo da qualche parte e poi in Italia, senza controlli. Senza quarantena. Davvero bravi!

kayak65

Mar, 24/03/2020 - 17:44

praticamente sta dicendo che ci si salvera' solo con l'immunita' di gregge. bella scoperta.