Ecco la "bordata" di Capuozzo "Così devono evitare il virus..."

Al giornalista piacerebbe poter contare su un Churchill, ma qui non c’è. "Ci sono tanti personaggi capitati sulla scena in un momento più grande di loro"

Mentre il nord fugge da se stesso arriva puntuale un post su Facebook di Toni Capuozzo che da giorni ci racconta l’epidemia da coronavirus da Milano. La sua è una riflessione politica. L’appello del giornalista è chiaro: "Facciamo quello che ci chiedono". E risponde a chi gli dà del salvinista. "Non sono mai stato salvinista - se lo fossi non avrei problemi a dirlo, e non me ne vergognerei - e ho sempre pensato che l’essere sempre pro o contro fosse un’ossessione di chi ha bisogno, per vivere, di un nemico". In effetti prima era Craxi, poi Berlusconi. Poi Renzi, poi Salvini.

"Non appartengo a quelle passioni. Ho passioni civili, che sono tutt’altra cosa. E una di queste passioni è la libertà di critica. Che comprende criticare un governo. Sapete cosa penso di questo governo?", scrive. Che è nato per impedire una vittoria elettorale di Salvini, per eleggere con questo parlamento il prossimo presidente della Repubblica, per fregare Salvini che pensava di fregare gli altri e invece si è fregato da solo mandando all’aria il governo gialloverde. "Non essendo tifoso, guardo e basta, e adesso, guardando indietro, mi sembrano tutte Vispe Terese, intente a saltellare sull’orlo del burrone. Poi arriva il virus".

Spiega che la polemica politica non è mai mancata nei casi di emergenza e che questo governo aveva, per dirlo con il cinico vocabolario di questi giorni, delle patologie pregresse, "l’ho criticato su quello che non mi piaceva: la lotta al razzismo invece che la virus, l’impreparazione, la confusa prevenzione, la disastrosa comunicazione che ha gettato i cittadini prima nella sottovalutazione del rischio, poi nel panico, poi di nuovo nella sicumera (io faccio giornalismo fai da te, ma mi ricordo bene La Repubblica con “Milano riparte”, pochi giorni fa)".

Capuozzo fa sapere che molti, un po’ egoisti, sono partiti, ma per le piste da sci trentine o le riviere liguri. Va da sé che nessuno ha la prova che un altro governo sarebbe stato meglio. "Quanto a me, non lo credo, anche se penso che è una bella impresa battere questo governo approssimativo. Ma questo è il governo che ci è capitato con il virus, e questo ci tocca". "E l’opposizione?", si chiede il giornalista. Pensa che si sarebbero dovuti incontrare prima, alle prime avvisaglie e concordare un tavolo comune, presentare al Paese una risposta comune (i 7 miliardi del governo o i 30 pretesi dall’opposizione. Facciamo 18 miliardi come in un bazar orientale, ma presentati insieme). Invece hanno tenute strette le loro asce di guerra di gomma.

Ma adesso, constatata questa povertà della classe politica, Capuozzo crede che le dimensioni del dramma siano tali da obbligarci a superare ogni divisione, ascoltare le direttive del governo centrale, della propria regione, delle autorità in generale. "Mantengo intatte le mie critiche". Zingaretti è contagiato? Solidarietà. Al giornalista non piace chi ricorda i suoi aperitivi. Salvini ha un agente della scorta contagiato? Non gli piacciono i politici che ci speculano. Il sindaco di Firenze Nardella ha lanciato l’hashtag #abbracciamouncinese? Amen. I governatori del nord che chiedevano quarantene erano fascioleghisti? Pazienza. Speranza che mendica le mascherine in Europa? Peggio per l’Europa".

"Certo, mi piacerebbe contare, per affrontare la sfida che ci aspetta, su un Churchill, o almeno un leader da prima Repubblica, o un Zamberletti, o un Bertolaso, o almeno un governo che non fa circolare le bozze di un decreto che rinchiude mezza Italia prima di averlo firmato". Non c’è. Per Capuozzo ci sono piccoli Forrest Gump capitati sulla scena in un momento più grande di loro. "Dovevano evitare le elezioni? Devono evitare il contagio, ed è più difficile". Si voterà, prima o poi. E ci sarà pure una discussione, ci sarà qualcuno a chiedersi se il pericolo era il razzismo, se Milano doveva ripartire, se alle porte c’era il fascismo o il virus. Ma dopo. "Adesso, senza scomodare la frusta espressione del Bene Comune, riconosciamo che c’è un male comune, e affrontiamolo come si può e si deve".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Reip

Dom, 08/03/2020 - 10:49

Tranquilli tranquilli siamo in una botte di ferro! Abbiamo professionisti del calibro di di Maio, Librandi... Vedrete loro sanno cosa fare!!! HAHAHAHAHAHAHA

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 08/03/2020 - 11:00

GRANDE TONI.

Nicola48ino

Dom, 08/03/2020 - 11:27

#reip Ci hai lasciato conte spada fora renzi zinga franceschini l'acchiappa poltrone grillo le sardelle loro si che ci porteranno fuori dalla crisi perché non sono razzisti non odiano e non hanno cervello. Povera Italia in mano a decerebrati.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 08/03/2020 - 11:29

Stop agli spostamenti anche "all'interno dei medesimi territori, salvo che per quelli motivati da indifferibili esigenze lavorative o situazioni di emergenza". E chi stabilisce se siano indifferibili e urgenti? Andare a prendere il caffè al bar (che pure resta aperto) è considerato motivo indifferibile? Insomma di chiarimenti ce ne sarà bisogno... ci manca soltanto che perdiamo tempo prezioso ad ascoltare Capuozzo.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 08/03/2020 - 11:42

Concordo con quanto detto ma la vedo dura, il governo è quello che è (pietoso) ma l'opposizione non dà grandi speranze finchè "spareranno Salvinate".

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 08/03/2020 - 11:59

Ieri sono uscito un attimo verso il centro per andare in farmacia. Premetto che la mia città non si trova in zona rossa, ma comunque neanche tanto fuori dalla mischia perché siamo in Romagna. C'era molta gente in giro e la distanza di un metro era una illusione. Ma soprattutto, in un bar con tavolini e sedie sotto un loggiato, c'era un bel gruppo di ragazzotti multietnici che festeggiavano Probabilmente un compleanno o qualcosa di simile con musica a palla abbracciandosi e scambiandosi succhi gastrici. Occupavano, oltre che tutto il loggiato, anche l'antistante marciapiede, tanto che, per passare a dovuta distanza, abbiamo dovuto attraversare la strada. Questi incoscienti non ascoltano le direttive del nostro illuminato governo, o più semplicemente se ne fottono?

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 08/03/2020 - 12:07

chi non vuole ammalarsi non deve uscire di casa. Per lui e per non difondere il virus a casa propria. Non scappate in altri posti , pottrebbe essere peggioo perche´il virus si trova ovunque.

mozzafiato

Dom, 08/03/2020 - 12:29

DREAMER 66 certo che se invece di perdere tempo ad ascoltare Capuozzo lo perdiamo a leggere le scemenze che scrivi tu, significa che il virus invece di colpire i polmoni è migrato a nord per colpire i cervelli! Disgraziato! Quello che dice Capuozzo È ESATTAMENTE QUELLO CHE PENSA TUTTA LA GENTE PERBENE, soprattutto per quanto riguarda la produzione e distribuzione delle apposite mascherine mentre invece HANNO PURE MESSO PER ISCRITTO CHE NON SERVONO!Solo un sovietico stalinista come te, non arriva a capire la inarrivabile incompetenza di questo governo di somari, del quale invece, tesse demenzialmente le lodi! Pussa via e vatti a nascondere kompagno!

pallosu

Dom, 08/03/2020 - 12:39

MA è proprio necessario sorbirci ogni giorno un articolo su capuozzo? Tra un po' verrà candidato al Nobel della medicina

Ritratto di abutere

abutere

Dom, 08/03/2020 - 12:47

Non vi è speranza neanche con la opposizione, visto che FI ha emesso un comunicato UFFICIALE per informare il popolo che una tal sjgnorina non è più la di Berlusconi!! Dementi al governo e fuori dal governo

hectorre

Dom, 08/03/2020 - 12:59

chi difende questo esecutivo non ha capito nulla su quel che sta accadendo!!!....non è il momento di sventolare ottusamente la bandierina!!!.....è certificato che sono degli incapaci e poco importa se sono grillini o piddini, hanno gettato il paese nel panico con scelte folli ed inadeguate!!!.....abbracciamouncinese....razzismo....semplice influenza....ecc.....queste le stupidaggini che dicevano.....ora chiudono le regioni più produttive!!!....il festival del dilettante!!!!.....a casa!!!!!

maricap

Dom, 08/03/2020 - 13:25

@ Dreamxx_66 Dom, 08/03/2020 - 11:29 Tu, gran piezz 'e mxxd, sempre quello e solo quello sei. Già, pxx cambiare, occorre almeno un minimo di cxxvello, proprio quello che a te, comunistello mxxdaiolo, manca completamente.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 09/03/2020 - 16:19

wilegio: i ragazzotti "multietnici" non erano i soli a festeggiare. Pensa che dopo i risultati delle elezioni supplettive in Umbria erano ben 60 i legaioli che festeggiavano la vittoria della Alessandrini, con foto pubblicate sui social e prontamente rimosse dopo le critiche e le proteste.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 09/03/2020 - 16:38

mozzafiato: la mascherina potrebbe servirti solo per evitare di diffondere nell'aria il tuo alito pestilenziale dovuto al fegato irrimediabilmente compromesso dopo una vita trascorsa a bere alcolici di bassa qualità. Per la cronaca a parlare di mascherine inutili per le persone sane sono gli addetti del settore incluso il virologo Burioni e non i "komunisti". Quando poi Capuozzo inizierà a scrivere qualcosa di utile per combattere l'epidemia e non a ribadire le solite accuse trite e ritrite contro il governo, beh allora forse gli darò ascolto.