Covid-19, allarme dell’esperto: "È possibile non guarirne più"

Alessandro Santin, oncologo della Yale University, ha spiegato che esistono pazienti che hanno sviluppato il coronavirus in forma lieve e che dopo essere guariti si sono riammalati

Nonostante i numerosi studi condotti in questi mesi, del coronavirus la comunità scientifica conosce ancora poco. Tanti sono i dubbi su questa malattia che ha sconvolto il mondo e stravolto le nostre abitudini quotidiane. Negli ultimi tempi gli esperti stanno dibattendo su una questione, fino ad ora poco presa in considerazione, che potrebbe rappresentare una bomba sanitaria: quella di pazienti che, tornati negativi, potrebbero non guarire del tutto o cronicizzarsi e, in futuro, tornare positivi innescando così nuovi focolai. La possibilità è reale.

Come spiega Il Fatto Quotidiano, di questo scenario farebbero parte alcuni pazienti che hanno sviluppato il Covid in forme lievi e moderate. Il loro numero è potenzialmente enorme: fino al 10% di persone colpite dalla malattia che si sono ammalate senza che fosse necessario il ricovero. Tra questi pazienti non ci sarebbero persone con gravi patologie pregresse ma soggetti sani come giovani e sportivi che, colpiti dal microrganismo, non riescono quasi più ad alzarsi dal letto da mesi.

Costoro hanno superato il coronavirus, almeno apparentemente. Incubo alle spalle? No. Perché poco tempo dopo si sono riammalati. Eppure, e questa è un'altra cosa inquietante, la maggior parte di loro continuano a essere negativi sia al tampone, sia al test sierologico che rileva la presenza di anticorpi. Le persone di nuovo colpite da Covid non riescono a respirare bene, a camminare o ad eseguire altre attività semplici. La forte debilitazione non dipenderebbe da danni irreversibili ai polmoni o altri organi causati dalle forme gravi di coronavirus ma dalla "tempesta citochimica", l’azione del sistema immunitario che annienta il nemico esterno, riuscendoci, ma che al contempo distrugge i tessuti degli organi, a volte in modo irreversibile. Non è il caso di questi pazienti, come mostrano le loro lastre al polmone.

Alessandro Santin, oncologo della Yale University (Usa), ha raccontato di aver seguito centinaia di pazienti Covid. "Tutto ciò che sappiamo fino ad oggi sul Covid deriva dallo studio di quel 20% che ha sviluppato la forma severa ed è quindi stata ricoverata in ospedale”, ha spiegato il professore. "Non ci si è concentrati per niente su chi era malato a casa. Ma ora vediamo che c'è un numero di persone enorme fuori dagli ospedali che non guarisce- ha aggiunto- e che non sappiamo ancora se guarirà mai. Lo sappiamo dalle chiamate che da mesi continuano a fare ai pronto soccorso, negli Usa".

In effetti, queste persone contattano medici ed ospedali in quanto, seppur ufficialmente guariti, continuano ad accusare malesseri. In diversi casi vengono trattati come malati immaginari e marginalizzati. Il loro numero continua a crescere tanto che nelle ultime settimane questi pazienti soprannominati "long haulers" hanno costituito delle associazioni. "Non ci sono ancora dati, ma da quello che vediamo a Yale sono fino al 10% di quell'80% di pazienti che ha sviluppato forme lievi o moderate di Covid, cioè un numero enorme in tutto il mondo", ha sottolineato Santin.

Un grande mistero per il quale la scienza non ha una risposta. L'ipotesi è che queste persone, per motivi ancora ignoti, non sviluppino anticorpi. Ci sono due possibili spiegazioni al fenomeno. La prima è che il virus non sia più presente nell'organismo ma il sistema immunitario vede piccoli residui del nemico esterno, seppur inattivi, e così continua il suo lavoro di protezione. La seconda è che il virus ci sia ancora ma nascosto in alcune cellule dei polmoni dette macrofagi alveolari: in questo caso i tamponi non individuano il virus ma i sintomi permangono al punto tale che potrebbero cronicizzarsi, trasformando i pazienti in portatori cronici asintomatici. "Alla prima influenza stagionale che abbassa la risposta del sistema immunitario, potrebbero tornare positivi, perché il virus rientrerebbe in circolo", ha spiegato Santin.

Cosa distingue queste persone dai pazienti che, come loro, hanno sviluppato solo una forma lieve di Covid ma, per fortuna, poi sono definitivamente guariti? Non ci sono certezze ma solo ipotesi. Come quella che induce a pensare in qualche modo nella vicenda sia implicata l’allergia. "È come se il sistema immunitario di questi pazienti, di fronte alla presenza del SarsCov2, reagisse come alla presenza di un allergene, rispondendo non con gli anticorpi e la tempesta citochinica che causa le forme gravi, ma scatenandogli contro l'arma che l'organismo utilizza in risposta a reazioni allergiche, all'asma e alle infezioni da parassiti: gli eosinofili al posto degli anticorpi", ha affermato l’oncologo.

In pratica, chi soffre di malattie respiratorie come l'asma allergica è più protetto dalle forme gravi di Covid. Il paradosso del coronavirus. "Il sistema immunitario- ha concluso Santin- continua a rimanere attivo per mesi, causando i sintomi in forma moderata, come se fosse di fronte a una reazione allergica persistente. Negli Usa vediamo che da 4 mesi queste persone non riescono ad alzarsi dal letto. E non sappiamo ancora se ci riusciranno".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 16/07/2020 - 10:11

Altro esperto in TERRORISMO||Egregio "esperto",anche di PAURA,non si guarisce più,e la PAURA,il TERRORISMO produrranno più morti,più disastri all'umanità del Covid-19,e di altri 100 "covid",che l'umanità dovrà affrontare nei prossimi secoli(se nel frattempo non sarà stata annientata dalla PAURA,psicologicamente ed economicamente)!!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 16/07/2020 - 10:40

@Zagovian Guardi che quello che viene descritto in questo articolo è né più né meno che quello che miliardi di persone sperimentano con il virus dell'herpes. Come magari anche lei saprà è un virus per il quale non esiste cura ma che, fortunatamente, quando si manifesta non dà sintomatologie particolarmente gravi. Per capire l'herpes ci abbiamo messo anni mentre il Covid-19 lo conosciamo da poco più di 6 mesi penso sia un pochino presuntuoso affermare che sappiamo tutto, ivi compresi gli eventuali effetti a lungo termine no? Medici e scienziati fanno il loro mestiere, osservano fenomeni (in questo caso i tanti che manifestano ancora sintomi) e cercano di darne una spiegazione e questo non è fare terrorismo. Mi sembra che chi ha voluto sottovalutare e banalizzare questo virus ancora oggi seppelisca morti in fosse comuni o sbaglio?

steacanessa

Gio, 16/07/2020 - 10:48

E chine un altro. Un suo collega dice che per far fuori il virus è sufficiente una breve esposizione al sole, lui dice che se ce lo becchiamo non guariamo più. Ritengo che fareste bene a non pubblicare le esternazioni dei catastrofisti.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Gio, 16/07/2020 - 10:55

Se ne sentono tante: prendo nota a nche di questa! Dunque .. lockdown parziale o totale e fino a quando non si scoprirà una cura per debellarlo? Conte si cementa alla cadrega..

Ritratto di HARIES

HARIES

Gio, 16/07/2020 - 10:56

Ragazzi, che ci crediate o no, a questo punto ha ragione Padre Livio della emittente radio più diffusa nel mondo: Radio Maria. Lui afferma ed è pienamente convinto che satana regna e desidera distruggere le nostre vite e il pianeta sul quale camminiamo. E questa bestia si è liberata dalle catene. Possiamo fare sicuramente qualcosa... sul sito le istruzioni.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 16/07/2020 - 11:15

@steacanessa sarebbe così cortese da spiegarci come pensa di poter irradiare di luce solare ogni cellula del corpo di una persona infetta? La luce solare, i raggi UV nello specifico, hanno un effetto sterilizzante e non lo scopriamo oggi (li usa anche il suo barbiere da decenni), e sembrerebbe particolamrmente efficace nel caso del Covid-19 ma questo è relativo alle superfici esposte non certo a chi il virus latente se lo porta appresso. Ha capito che stiamo parlando di due cose diverse? Anche il virus dell'herpes muore se lasciato su una superficie esposta al sole ma non mi risulta che prendere la tintarella sia una cura ...

steacanessa

Gio, 16/07/2020 - 11:47

El Presidente: non ha proprio capito ciò che volevo dire. Uno dice che non si guarisce mai, l’altro che il virus si ammazza con facilità prima che ci impesti. Sono stufo dei catastrofisti e preferisco chi dice che al mare la possibilità di contagio è praticamente inesistente. Lei è uno scienziato depositario di verità assolute.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 16/07/2020 - 12:16

@steacanessa Mi spiace ma è lei che non ha capito proprio niente. Non sono certamente uno scienziato ma la differenza tra parlare di come si disinfettano le superfici e come il virus agisce nel nostro organismo la capisco benissimo. Capire le cose eviterebbe di cadere preda della diatriba da bar sport tra catastrofisti e complottisti che qualcuno cavalca per convenienza personale. Al mare se se ne sta sotto al suo ombrellone a un paio di metri di distanza dagli altri è in una botte di ferro, se invece il suo vicino ha la sdraio attaccata alla sua e le tossisce in faccia la cosa è differente, sole e non sole e questo è essere pratici, il catastrofismo non c'entra nulla

graffio2018

Gio, 16/07/2020 - 12:26

è ovvio che preferiamo credere a chi ci dice che possiamo andare tranquillamente al mare, ma chissà....

milano1954

Gio, 16/07/2020 - 12:28

Terrorismo gratuito:problematiche ben conosciute in moltissime patologie per es delle alte vie respiratorie. BASTA TERRORISMO DI REGIME

Ritratto di Walhall

Walhall

Gio, 16/07/2020 - 12:35

Esperto? L'oncologo faccia l'oncologo, non l'improvvisato virologo. È come se a un ingegnere meccanico gli si chiedesse di progettare microprocessori, materia di un ingegnere informatico: farebbe una pessima figura, se ci tentasse. Ma da un po' di tempo, si nota in tutto il mondo, che anche i svuota padelle e lava pavimenti, sono abili a formulare diagnosi e pronostici su questo virus. Forse Bill o George hanno imbastito un concorso a premio su chi si rende più platealmente ridicolo. Basta fare gli attori.

steacanessa

Gio, 16/07/2020 - 12:38

El Presidente: chiudiamola. Non ho intenzione di imbarcarmi in discussioni infinite. Il virus era e forse ancora è pericoloso se lo importiamo dall’estero. Le cautele igieniche sono doverose, ma smettiamola di auto terrorizzarci.

agosvac

Gio, 16/07/2020 - 12:45

E' strano che questo succeda solo negli USA e non in Italia. Forse dipende dal fatto che negli USA hanno abitudini ben diverse da quelle italiane. Abitudini prettamente alimentari. Comunque, l'importante è che da noi questi casi non si sono verificati. Da quanto è dato sapere, in Italia quando si guarisce, si guarisce del tutto. Forse negli USA si è un po' tralasciata la medicina interna a favore della chirurgia , nella quale sono maestri indiscussi.

agosvac

Gio, 16/07/2020 - 12:51

Egregio el presidente(h.10,40), si sbaglia alla grande. Siamo di fronte ad una situazione che è tipica dei soli USA, ma che, per esempio, in Italia non si è mai presentata. Tra l'altro non ne ho letto neanche nei casi europei. Pertanto o si tratta di terrorismo politico sanitario, oppure di incompetenza nella cura degli ammalati in USA. La cosa potrebbe essere spiegata dalla prevalenza che in USA si dà alla chirurgia piuttosto che alla medicina interna.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 16/07/2020 - 12:58

Cribbio!!! Con tutte le malattie che ci sono proprio con questo "sgorbio di Covid-19" mi tocca morire.

DRAGONI

Gio, 16/07/2020 - 13:08

SARA' UN CASO MA LA CINA COMUNISTA CHE HA INFETTATO IL MONDO CON IL SUO VIRUS NON HA PIU' PROBLEMI DA RISOLVERE!!SEMPRE PIU' SI APPALESA UN ATTACCO DI "GUERRA BATERIOLOGICA" COMUNISTA .

ruggerobarretti

Gio, 16/07/2020 - 13:08

agosvac 12:51: saggia riflessione!!!!

Una-mattina-mi-...

Gio, 16/07/2020 - 13:14

IL FUFFAVIRUS E' COME LA CRETINERIA: UNA VOLTA CHE TI INFETTA, NON GUARISCI, E LE RICADUTE SONO NUMEROSE

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Gio, 16/07/2020 - 13:28

METTIAMOCI L'ANIMO IN PACE E ASPETTIAMO IL PROSSIMO LOCK-DOWN ALMENO QUESTO GOVERNO CAMPICCHIA ANCORA

elpaso21

Gio, 16/07/2020 - 13:43

Un pò di ottimismo suvvia.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Gio, 16/07/2020 - 14:50

@agosvac: veramente le ricadute ci sono anche in Italia, il primo che mi viene in mente è il parroco di Valfenera in Piemonte, ma non è il solo.

GPTalamo

Gio, 16/07/2020 - 16:09

Bene, e adesso cosa proporranno i geni della politica, mascherina e distanza sociale per tutta la vita?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 16/07/2020 - 16:38

Una-mattina-mi-..13:14...concordo!Lo si vede alle varie "intenzioni di voto"!

Ritratto di duliano

duliano

Gio, 16/07/2020 - 18:49

MA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!

StefanoOdoacre

Gio, 16/07/2020 - 18:49

SIAMO IN MANO AI MENTECATTI: IL COVID19 ESATTAMENTE COME IL RINOVIRUS (RAFFREDDORE) ,L'INFLUENZA STAGIONALE,L'HERPES O TANTI ALTRI E' NELL'AMBIENTE ED UN GIORNO SEI POSITIVO,POI GUARISCI,POI MAGARI RESPIRI L'ARIA STARNUTITA DA UN ALTRO E RITORNI POSITIVO PER UN PAIO DI GIORNI E COSI' VIA. MA COSA VOGLIONO FARE STI BUFFONI: CONTINUARE A TENERE VIVA UNA PANDEMIA COSTRUITA A TAVOLINO PER GLI INTERESSI ECONOMICI PIU' VARI?

bobots1

Gio, 16/07/2020 - 19:04

È possibile...potrebbero...sono solo ipotesi...! Non sono articoli che hanno un senso! Spaventano inutilmente: il giorno, che non può essere domani, sapranno qualcosa di più sicuro ce lo dicano. Oggi come oggi vedo solo informazione (FQ) che cerca di giustificare la catastrofe causata da Conte e company.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 16/07/2020 - 19:27

diventeremo tutti Zombies brutti e cattivi, un virus terribile che annienterà gli esseri umani del pianeta Terra. L'Apocalisse è giunta. Oramai gli infetti non hanno febbre, tosse e gli Ospedali si stanno svuotando, a chi volete prendere in giro sottospecie di giornalisti, virologi e politici allineati al NUOVO Ordine Mondiale degli scarafaggi ce si nascondono dietro le banche e le Multinazionali. La benda davanti la bocca era simbolo di schiavitù anticamente lo sapevate ? informatevi

ruggerobarretti

Gio, 16/07/2020 - 19:37

Dragon Lord: GRANDE!!!!