L'infermiera si commuove per le sette pizze regalate

La stanchezza nelle parole di un’infermiera di Lodi e la sua commozione per le pizze regalate

Un post struggente quello postato sulla pagina Facebook da una infermiera di Lecco, in pieno periodo di emergenza da coronavirus. Non esistono né ferie, né familiari a casa che ti aspettano. I turni sono lunghi, praticamente infiniti. E poi l’arrivo improvviso di un regalo speciale: delle pizze regalate per alleviare il duro lavoro e mettere qualcosa nello stomaco. Perché a volte non c’è neanche il tempo di mangiare qualcosa in fretta e furia.

Sabina Baggioli lavora all’Ospedale Alessandro Manzoni di Lecco. Sabina è una infermiera di Sala Operatoria, ex Neurorianimazione, che da un giorno all’altro è passata in Corona-Ria, ovvero il reparto al terzo piano della struttura ospedaliera, che è stato adibito alla rianimazione dei pazienti affetti da coronavirus. Nel suo post racconta il duro lavoro che stanno affrontando medici, infermieri e operatori sanitari.

Il coronavirus raccontato da una infermiera

“Sono passati dieci giorni o due anni, non capisco, non ricordo. Mi guardo allo specchio e mi vedo stanca ed invecchiata. Ognuno di noi lavora per due o per tre. Giochiamo fuori casa, posti nuovi o quasi, colleghi nuovi o quasi. Pochi riposi, non ci sono ferie o permessi, non ci sono figli o compagni. Dormo male, ho bisogno di aria e son sempre rinchiusa”. Parole che lasciano solo immaginare la situazione di queste ultime settimane di emergenza da coronavirus.

Per fortuna però, a volte accadono anche momenti inaspettati, doni che rallegrano il cuore e ti fanno andare avanti, nonostante la stanchezza, nonostante la disperazione, nonostante tutto. In questo caso ad aiutare Sabina sono state delle pizze. Già, proprio delle pizze ordinate pochi minuti primi. Come raccontato dall’infermiera, quando è arrivato il ragazzo e lei è scesa per pagare, erano già state saldate.

Il regalo che riempie il cuore, e lo stomaco

“I soldi non servono, mettili pure via, una signora che aspettava le pizze ha sentito che dovevamo consegnare alla Rianimazione e ha voluto pagare lei. Ha detto di ringraziarvi tanto e vi augura buon lavoro” ha detto il fattorino lasciandola sbigottita. Sabina ha concluso in questo modo il suo post, con le lacrime agli occhi: “Ecco una infermiera di Sala Operatoria, ex Neurorianimazione, passata dall'oggi al domani in Corona-Ria, dopo una giornata di merda, spettinata e che puzza di disinfettante, che si commuove con sette pizze in mano davanti a un ragazzo della pizzeria”.

I commenti che ha ricevuto sono stati quasi 2.800, le condivisioni 3. 289 e ben 14.204 i like. Tantissimi hanno approfittato per ringraziare tutti coloro che in questo terribile momento lavorano negli ospedali per noi. Per poter sconfiggere il coronavirus che ha cambiato le nostre vite.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Italianocattolico2

Sab, 07/03/2020 - 11:17

Complimenti e congratulazioni ai vari interpreti di questa bella avventura, al personale sanitario di tutti gli ospedali ed alla SIGNORA che ha generosamente offerto una pausa a questi veri eroi. Peccato che indegni politici e politicanti come Conte, Speranza, Casalino (chi era costui ???) diano ai sanitari la colpa delle loro dabbenaggini e delle loro incaute esternazioni demenziali.

Alitar

Sab, 07/03/2020 - 11:35

In bocca al lupo, forza e tenete duro. Ce la farete, ce la faremo.

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 07/03/2020 - 11:40

Questi signori e signore, con stipendi da sopravvivenza, si fanno un mazzo tale al cui confronto stare in Parlamento ed in altre istituzioni: E' VACANZA. Dovrebbero riflettere i nostri pluriagevolasti politici, magistrati e sacerdoti su come viene trattato chi fa del bene IN SENSO OGGETTIVO e chi invece purtroppo sovente (a torto o ragione) ci destabilizza la vita.

rokko

Sab, 07/03/2020 - 12:18

Bravo il personale sanitario, e brava anche la signora che ha regalato le pizze. Avrei fatto lo stesso.

arieccomi

Sab, 07/03/2020 - 12:38

Queste sono le cose di poco valore economico ma grandissimo valore morale. Per questo l’Italia c’è la farà.

Holmert

Sab, 07/03/2020 - 12:43

Almeno le pagassero lo straordinario. Anche io ho un figlio che sta dando l'anima. Gli ho chiesto se gli pagano lo straordinario. Mi ha detto di no.Intanto entra in ospedale alle otto del mattino ed esce alle nove la sera. Io penso che i nostri politici, siano convinti che quello dell'infermiere o del medico siano missioni e pertanto missionari. Vecchio concetto vetero rurale. Lo straordinario fatto va pagato, anche se trattasi di corona virus, dove il personale rischia anche la vita.

jekill

Sab, 07/03/2020 - 13:12

Ecco i veri eroi

mareblu30

Sab, 07/03/2020 - 14:21

GRANDE!!!!! SEMPLICEMENTE GRANDE, RIMANI UMANAMENTE SEMPRE COSI' NEI CUORI DI TANTI CHE SPERANO NEL TUO AIUTO.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Sab, 07/03/2020 - 14:33

Meriterebbe caviale e champagne. FORZA!

ST6

Sab, 07/03/2020 - 15:42

Poi le ha assaggiate ed ha cambiato idea.

zadina

Sab, 07/03/2020 - 15:49

Sono piccole azioni che rafforzano la volontà dei bravi e volenterosi dottori infermieri che si impegnano con tutta la loro forza e volontà per aiutare chi è colpita da questa infezione del corona virus, massimo onore per tutti gli operatori del settore, mentre abbiamo miserabili politicanti che pensano solo al loro lauto stipendio e si sono permessi di criticare la nostra buona sanità, politicanti buoni solo per il basto.

mareblu30

Sab, 07/03/2020 - 15:55

st6 decifrati .

dedalokal

Sab, 07/03/2020 - 15:56

Grande donna! Grandi questi infermieri, veri eroi di questa catastrofica emergenza. Medici e infermieri meritano una lode speciale, ma nessuno ne parla. In prima linea con tutti i rischi di contaggio a cui sono esposti costantemente. Infermieri e medici siete l'orgoglio dell'Italia!

Mauritzss

Sab, 07/03/2020 - 16:00

Almeno gli straordinari e gratifiche extra busta gliele vogliamo dare ??? . . . Cani!!!! . . .

marcs

Sab, 07/03/2020 - 16:04

Ovviamente @zadina lei si riferisce a salvini e alla meloni che non fanno altro che polemizzare col governo?

Antonio43

Sab, 07/03/2020 - 16:09

ST6 se la tua è una battuta dissacrante, per rompere l'emozione del momento e quindi sorriderci su, insieme, beh! L'hai indovinata. Altrimenti saresti proprio un grande ST...altro che 6!

Italianocattolico2

Dom, 08/03/2020 - 00:47

@ marcs - guardi che chi ha insultato i sanitari dell'Ospedale di Lodi è il suo amico Conte, assieme a Speranza con auricolare in collegamento con Casalino. Cambi osteria perchè le stanno dando vino andato a male. L'etanolo brucia il neurone smarrito.