L'origine, il boom e i contagi: ecco i "segreti" del Coronavirus

Il documento è stato inviato all'Oms: "L'epidemia del Covid-19 può essere collocata tra la seconda metà di ottobre e la prima metà di novembre 2019"

Uno studio italiano firmato dagli scienziati dell'università Statale di Milano ha ricostruito i primi mesi di vita del Covid-19. Il documento, inviato all'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), si basa su un'indagine epidemiologico-molecolare effettuata su 52 genomi completi dell'agente patogeno.

Stando a quanto riferito dall'agenzia AdnKronos, da quel testo è possibile ricavare un'importante informazione: il Covid-19 era già in circolazione in Italia a cavallo tra gli scorsi mesi di ottobre e novembre, cioè prima che fossero stati accertati ufficialmente i primi casi di pazienti contagiati. Scendendo nel dettaglio si legge che “l'origine dell'epidemia da Sars-CoV-2 può essere collocata tra la seconda metà di ottobre e la prima metà di novembre 2019, quindi alcune settimane prima rispetto ai primi casi di polmonite identificati”.

I risultati del lavoro, come detto, sono stati inviati all'Oms mentre l'intero documento è stato accettato per essere pubblicato sul Journal of Medical Virology. L'équipe che ha portato avanti lo studio è quella di Gianguglielmo Zehender, Alessia Lai e Massimo Galli del Dipartimento di Scienze biomediche e cliniche (Dibic) 'Luigi Saccò dell'università degli Studi di Milano e Crc Episomi (Epidemiologia e sorveglianza molecolare delle infezioni).

La ricerca è stata condotta nel laboratorio della Clinica delle Malattie infettive del Dibic all'ospedale Sacco di Milano (Asst Fatebenefratelli-Sacco). Il tutto è stato svolto considerando le “variazioni del genoma virale e quindi sulla filogenesi del virus stesso e non sul numero dei casi osservati". A essere presi in esame, dunque, sono stati i 52 genomi virali completi di nuovo coronavirus depositati nelle varie banche dati al 30 gennaio 2020.

La super accelerazione di dicembre

Gli autori specificano che la ricerca ha consentito di datare l'origine e la ricostruzione della diffusione dell'infezione nei primi mesi dell'epidemia in Cina. I parametri utilizzati comprendono la stima di quelli epidemiologi fondamentali, come il numero riproduttivo di base R0 e il tempo di raddoppiamento delle infezioni. Il risultato è quindi sorprendente: la circolazione del Covid-19, in terra cinese, è cominciata ben prima rispetto ai primi casi di misteriosa polmonite identificati a Wuhan lo scorso dicembre.

A partire da dicembre l'epidemia del virus ha avuto una “super accelerazione”. Basti pensare che da allora ogni contagiato ha prodotto altri 2,6 casi e che il tempo di raddoppio della stessa epidemia è stato di 4 giorni. “Da un numero riproduttivo molto contenuto, inferiore a 1, a dicembre il virus è infatti passato a 2,6, osservazione – evidenziano gli autori dello studio - che permette di ipotizzare la rapida acquisizione di una maggior efficienza di trasmissione del virus".

È verosimile – conclude lo studio - che tale rapidità di crescita dei casi si sia successivamente ridotta in seguito alle misure restrittive adottate in Cina. Ulteriori studi su genomi isolati in un periodo più recente potranno confermare l'utilità di queste tecniche anche nel valutare gli effetti delle misure di prevenzione adottate".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Mborsa

Ven, 28/02/2020 - 12:45

Non sono sicuro di avere capito:se il virus era in circolazione in Italia e ovviamente in Cina ( e in altri paesi?) prima che si avvertisse una patologia correlata, la causa della esplosione epidemica deve essere ancora individuata?

kinganbo

Ven, 28/02/2020 - 12:54

Il virus era in circolazione da ottobre/novembre in Cina e non in Italia

alexdal

Ven, 28/02/2020 - 13:10

Significa che all'inizio era una sindrome influenzale, ma dal momento che per i pazienti molto anziani si trasforma piu' facilmente in polmonite forte si è scoperto che era un virus differente.

Viewty

Ven, 28/02/2020 - 13:10

L'allarmismo alimentato in modo irresponsabile dalla grande maggioranza dei mass media, compreso questo, è inqualificabile. In Italia stiamo vivendo il tutto in modo irreale, senza contare gli ingenti danni economici che sta causando la psicosi (e non il virus). Sarebbe ora di darci un taglio e trovare soluzioni per rimediare ai danni (non causati dal virus) che stiamo subendo e che dovremo subire chissà per quanto. Altro che continuare a scriverci articoli sopra, articoli che alimentano ancora di più la psicosi e non danno informazioni utili alla gente su come comportarsi razionalmente!

Dados

Ven, 28/02/2020 - 13:25

Ma che significa ? Che abbiamo contagiato noi i cinesi ? Ma daiii...!!!

Lugar

Ven, 28/02/2020 - 13:25

Mi sembra impossibile contenere il virus che ha già contagiato l'intera Europa. Sicuramente ogni uno di noi deve convincersi che l'infezione arriverà a breve, la speranza è che arrivi presto un vaccino e di non rientrare in quel famoso 5% di letalità.

gjallahorn

Ven, 28/02/2020 - 13:38

Quindi la quarantena è servita a fronte di una infettività del COVID 19. In realtà non sappiamo quanti morti ha fatto fra i malati non diagnosticati, rilevati invece dopo il sistematico intervento sanitario in Cina, che di fatto si è esposta ad una pubblicità negativa per un virus che i burocrati italiani vogliono far passare per una semplice influenza.

Ritratto di rr

rr

Ven, 28/02/2020 - 13:39

... e nel frattempo il leghista Fontana continua con la sua opera di sciacallaggio ... prima usa pubblicamente un'inutile mascherina ... ora continua a parlare di "emergenza". Vergognoso, semplicemente vergognoso. Tanto i politicanti come lui hanno lo stipendio assicurato

Albius50

Ven, 28/02/2020 - 14:16

Questa notizia ti fa pensare alla GUERRA BATTERIOLOGICA ma non da parte CINESI ma da altre nazioni.

PRALBOINO

Ven, 28/02/2020 - 14:29

adesso vorrei segnalare che in questi ultimi due anni si sono verificati tra i miei conoscenti molti casi di polmonite fuori dalla norma perché?

Ritratto di rr

rr

Ven, 28/02/2020 - 16:18

@PRALBOINO per te gli altissimi tassi di inquinamento dell'aria, soprattutto in padania, fanno aumentare o diminuire le polmoniti?

PRALBOINO

Ven, 28/02/2020 - 17:24

per rr le polmoniti mi risulta che siano virali o batteriche a causa dell'inquinamento di solito viene l'asma

bernaisi

Ven, 28/02/2020 - 18:19

è tutta una gran pagliacciata

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Ven, 28/02/2020 - 18:20

rr in generale - perchè non vai a rompere i cxxxxxxi sull'Unità (se c'è ancora) o su altri giornalacci KOMUNISTI ? Ti rode così tanto che la Lega e SALVINI crescano di continuo nei sondaggi ? Voi KOMPAGNUCCI livorosi, incapaci, litigiosi e invidiosi siete al governo NOMINATO per la quarta volta in sei anni. Non basta per NASCONDERVI PER SEMPRE ? AntidemoKratici... fateci votare e gli Italiani vi spazzeranno via definitivamente !!! Nemmeno in un'emergenza nazionale grave SMETTETE DI FARE DANNI ? Poi siete capaci di accusare altri di sciacallaggio mentre voi siete MAESTRI !!!

ulio1974

Ven, 28/02/2020 - 18:40

ignoriamo rr, che ignora le cose.

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Ven, 28/02/2020 - 19:14

Per alcuni rintronati che commentano qui, il governatore Fontana è uno sciacallo che ruba i soldi dei contribuenti. Se si vuole togliere lo stipendio a qualcuno, io inizierei dal Sig. Mattarella che nel pieno dell'epidemia in Cina e quando il blocco dei voli diretti Cina-Italia era ancora solo una proposta, non ha saputo fare altro che dare una patetica dimostrazione del solito fetente buonismo di sinistra, andando a fare selfie con i cinesi di Roma per scongiurare il pericolo "razzismo". Ora che 12 Paesi, se non di più, hanno bloccato i voli diretti dall'Italia e rimandano indietro i nostri concittadini, perchè la sinistra tace e non accusa questi Paesi di razzismo verso l'Italia? Semplice: perchè la sinistra è parolaia, codarda, demagoga e demente.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 28/02/2020 - 19:38

Raccogliendo un po' di dati, ho potuto capire che il virus lo ha tramesso un militare durante le olimpiadi mondiali dei militari, che sono stati trasportati in ospedale. Non si sa di che stato sia, ma io non vorrei che a trasmetterlo sia stato qualcuno comandato dalla finanza che attendeva un ribasso della Borsa visto che non succedeva nulla per farla abbassare. Non vorrei essere maligno ma penso che ci sia l'alta finanza a capo di tutto. Comunque è una ipotesi di un gomblotto.

Ilsabbatico

Ven, 28/02/2020 - 20:23

...3 miei commenti da stamattina in questo articolo e non ne viene pubblicato 1...

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 28/02/2020 - 21:16

Uno dei capi di questa matassa è Lieber. Charles Lieber è ancora vivo?

compitese

Ven, 28/02/2020 - 21:52

In italia siamo circa 60.milioni e per regola dovremmo avere 800.mila decessi annui ovvero 65.mila decessi mensili (più nei mesi invernali e meno negli estivi). Sarebbe un grosso problema se il numero dei decessi aumentasse in percentuale significativa ma le poche decine di decessi attribuiti, in modo discutibile, al Covid-19 non mi pare modifichino la statistica. Forse ci stiamo preoccupando di una forma influenzale di poco più virulenta. Questo senza augurare a nessuno di impinguare la statistica.

sbrigati

Ven, 28/02/2020 - 22:25

Considerato le tante polmonite "atipiche" che molti medici hanno curato mesi addietro non è che il vairus cinese è di un altro tipo? ?

ruggerobarretti

Ven, 28/02/2020 - 23:50

Ci fosse stata tutta questa esposizione mediatica per le strane morti dei nostri militari. Che alla fin fine sono numericamente molto più consistenti ed a parer mio anche molto più inquietanti. Stranamente con la feroce, molto più feroce, influenza suina nord americana del 2009 non è stato creato nessun allarmismo. Era si un virus occidentale, libero e democratico, ma ha stricato ben più persone di questo mutante del raffreddore. Ora c' è la corsa all' antidoto che ci salverà ma poi continueremo a far morire, in occidente, gente per tubercolosi o perché no anche per la innocua influenza che il vaccino ce l' ha già.

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 29/02/2020 - 00:26

Da quanto tempo i laboratori italiani sanno riconoscere se un paziente è contagiato da questo Corona virus?

6077

Sab, 29/02/2020 - 07:20

ma questo benedetto testo è segreto? non si può mettere un collegamento invece che dire "Stando a quanto riferito dall'agenzia AdnKronos"? quando leggo che "il Covid-19 era già in circolazione in Italia a cavallo tra gli scorsi mesi di ottobre e novembre" significa davvero italia oppure è il consueto svarione giornalistico?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 29/02/2020 - 07:29

alexdal 13:10.....probabile!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 29/02/2020 - 07:31

diplomatico 19:14....già!