Così a Palermo hanno messo l'Isola delle Femmine in vendita

3.5 milioni per l'isolotto al largo di Palermo. Ma per il sindaco è una boutade

Così a Palermo hanno messo l'Isola delle Femmine in vendita

Senza pensarci due volte hanno posto l'annuncio immobiliare sul sito dell'agenzia Romolini di Arezzo, chiendendo ai possibili acquirenti tre milioni e mezzo di euro. Così i discendenti di Rosolino Pilo hanno messo in vendita l'Isola delle Femmine, il lembo di terra disabitato al largo di Palermo, rivendicando il diritto a farne ciò che vogliono.

"Tutto in regola, abbiamo i documenti", sostengono loro, che ribadiscono come di fatto gli appartenga dal 1600. Peccato che sulla sorte di quell'isola che si staglia all'orizzonte percorrendo l'autostrada per Trapani si sia messo di mezzo il Comune, con il sindaco che non ci mette molto a parlare di una boutade.

"C’è un vincolo assoluto, chi la compra potrà solo guardarla, questa vendita è una provocazione", dice il primo cittadino di Isola delle Femmine. Insomma, l'annuncio c'è, online. Ma quel lembo di terra, e la torre danneggiato durante lo sbarco anglo-americano del 1943, non cambieranno facilmente bandiera.

Commenti