Cosa insegnano i fratelli Bianchi sul referendum

La notizia che la banda di delinquenti che ha ucciso a botte Willy godesse del reddito di cittadinanza non è solo uno scandalo che urla vendetta, è la prova di quanto sia pericolosa la demagogia grillina applicata al governo del Paese.

La notizia che la banda di delinquenti che ha ucciso a botte Willy godesse del reddito di cittadinanza, pur avendo un tenore di vita esibito e sostanzialmente elevato, non è solo uno scandalo che urla vendetta, è la prova di quanto sia pericolosa la demagogia grillina applicata al governo del Paese. Ormai sono due anni che il reddito di cittadinanza è in vigore e non solo si moltiplicano e consolidano i casi di abusi, ma diminuisce pure al netto della crisi provocata dal Covid - l'occupazione giovanile e no. Segno questo che il reddito il più delle volte non funziona come paracadute per persone in cerca di occupazione, ma funge esclusivamente da sostegno a persone, giovani e no, che di lavorare proprio non ne vogliono sapere.

Il reddito di cittadinanza è la più importante e famosa riforma che Di Maio e soci si sono intestati ma non è l'unica che ha fallito. Il decreto Dignità, per esempio, che nella testa dei Cinque Stelle avrebbe dovuto stabilizzare e rilanciare l'occupazione ha prodotto sicuramente lo dicono tutti gli indicatori più danni che benefici, ingessando ancora di più il mercato del lavoro e scoraggiando quindi le aziende dal procedere con nuove assunzioni, così come il divieto di pubblicità per le aziende che operano nel campo di scommesse e lotterie contenuto nella stessa legge - ha prodotto danni ingenti al mercato pubblicitario senza scalfire minimamente il problema della ludopatia.

E siccome non c'è due senza tre, anche la sgangherata riforma del numero dei parlamentari - altra medaglia grillina - che domenica saremo chiamati ad approvare o respingere nelle urne referendarie, è decisamente sullo stesso binario del fallimento annunciato. Attenti ai venditori di pentole taroccate. Aiutare chi è in difficoltà, riformare il mercato del lavoro e rendere più efficiente il Parlamento sono obiettivi giusti e nobili se affidati a mani esperte. Viceversa possono diventare dei boomerang, perché come noto al peggio non c'è mai fine. Ovunque mettono mano Di Maio e soci fanno danni, alcuni gravi e irreversibili. Domenica proviamo a salvare quel che resta della democrazia parlamentare votando no sulla scheda referendaria. Quando Di Maio dal balcone di Palazzo Chigi, dopo aver varato il reddito di cittadinanza, annunciò di aver «sconfitto la povertà» non ci disse che si riferiva anche a quella dei fratelli Bianchi, i massacratori di Willy.

Facciamo in modo che lunedì non possa annunciare altre tragedie.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

lavitaebreve

Ven, 18/09/2020 - 17:56

QUANDO DI MAIO HA DETTO DI AVER ABOLITO LA POVERTÀ , INTENDEVA LA SUA. PASSARE DA POCHE CENTINAIA DI EURO A QUINDICIMILA , ANCHE IO LO VORREI FARE. CHISSÀ SE UN GIORNO DOVESSE TORNARE A VENDERE BIBITE ALLO STADIO PARLEREBBE DI ELIMINARE IL CONTANTE. SONO SICURO CHE CAMBIEREBBE IDEA SUBITO.

ohibò44

Ven, 18/09/2020 - 17:59

Caro Sallusti i grillini sono sui loro scranni grazie alla democrazia gestita da quel numero elevato di parlamentari che lei difende. Non capisco come mantenere qualche centinaio di incapaci in meno possa salvare la democrazia: visti i risultati odierni. Il grande Catalano direbbe meglio mantener 100 parassiti anziché 200.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 18/09/2020 - 18:07

discorso ineccepibile! in effetti, i grulli del M5S sono fatti di persone che NON hanno esperienze politiche e proprio per questo TUTTI stanno facendo errori irreparabili da quando stanno al governo! ma state ancora a difenderli? e volete pure votare per il si solo perchè il M5S ha proposto il taglio dei parlamentari? ma allora state messi molto ma MOLTO male!!! :-) dateci retta: smettete di bere le stupidaggini della sinistra e del M5S....

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Ven, 18/09/2020 - 18:16

Egregio Direttore, giusto! Ma non dimentichiamo che il Reddito di Nullafacenza l'ha votato alla grande anche il Capitone e i suoi sodali. Proprio quelli, guarda caso, che ora si esprimono per il SI demagogico a questo referendum. ...Sarà mica che stanno facendo le prove per il secondo inciucio giallo-verde!?!?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 18/09/2020 - 18:33

Ma il sovrano cittadino elettore che ci sta a fare ... vedi complici chi non va a votare 1/3 dell'elettorato ... logico che viene sopraffatto da chi dell'uso del voto sa come armeggiare per cui chi è causa del suo mal ... vedi svendere il proprio voto per un piatto di lenticchie o promesse ventilate.

spiderbatbug

Ven, 18/09/2020 - 18:36

Una volta la sinistra aveva come motto "chi non lavora non mangia", anche se, dove purtroppo aveva il potere, si doveva aggiungere: "se non è più uguale degli altri, e quindi ha diritto a divorare". Ormai sono "sinistri" solo nel significato di "lugubre, bieco, minaccioso, terrificante".

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 18/09/2020 - 18:39

Questo è il governo degli italiani, come lo furono quello dei fascisti, dei democristiani e, in contro canto, quello dei comunisti filo sovietici nelle scuole università cinema lavoro giustizia etc. Non esiste governo che non abbia il consenso degli italiani. Così recita la carta, purtroppo. I sondaggi dicano pure il contrario ma è così. La Raggi a Roma non l'ho votata io, Toninelli al governo non ce l'ho messo io, Grillo fa il prepotente in giro per il paese perché sa di poterselo permettere. Come un gerarca dei tempi andati. Il Referendum potrebbe finire come per la Raggi a Roma. E potremmo non votare mai più. Sarebbe clamoroso ma il timore è fondato. Roma è più vicina all'Africa che a Bruxelles e di europeo ha veramente poco. Nel bene mai e nel male praticamente sempre. Che Dio ce la mandi buona.

Enne58

Ven, 18/09/2020 - 19:13

Sono parecchi i casi in cui un fruitore del reddito di cittadinanza rifiuta il lavoro adducendo che preferisce il nulla fare

bruco52

Ven, 18/09/2020 - 19:27

anche la Lega votò per RdC? certamente per contrappeso a quota cento e comunque quando si è insieme in una coalizione governativa si applica il principio che si sta insieme per governare, che poi tutte le leggi volute da grillozzi siano state un fallimento fanno il paio con quelle del pd...perciò hanno fallito i cinque stelle ed il pd...

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 18/09/2020 - 19:33

Delinquenti, ma con il “reddito di cittadinanza”. Uno scandalo sull’altro, ma non è una novità.

lorenzovan

Sab, 19/09/2020 - 15:00

la demagogia grillina ??? QUESTI SONO FASCIO SOVRANISTA E LA COLPA E«' DEI GRULLINI..ma dai.. siete favolosi..pero' pensandoci avete ragione ..qualche fesso che crede all'operazione ammuina" lo trovate sempre