Costa Concordia: i resti trovati ieri di origine animale, non umana

Secondo fonti investigative non si tratterebbe dei resti delle due vittime disperse. Manca ancora una conferma ufficiale

Costa Concordia: i resti trovati ieri di origine animale, non umana

I resti ritrovati ieri dai sommozzatori nei pressi del relitto della Costa Concordia non sarebbero di origine umana. Manca ancora una conferma ufficiale, ma fonti investigative sentite da Tg5 e Adnkronos sostengono che si tratterebbe invece di materiale di origine animale.

Sono dunque destinate a continuare le ricerche di Russel Rebello e Maria Grazia Trecarichi, le due vittime del naufragio della Costa Concordia ancora disperse.

Ancora questa mattina la struttura del Commissario delegato all’Emergenza Concordia aveva sottolineato che era doveroso "prestare la necessaria cautela nel riportare tale notizia", visti i dubbi sulla natura dei resti.