Tensioni, rivolte, risse e roghi: 'l'inferno' nel centro migranti

Da settimane si registrano tensioni nella struttura di Valderice che ospita i migranti che sbarcano in Sicilia e che devono osservare la quarantena. Noi siamo andati vedere come si vive accanto al centro per extracomunitari

A Valderice, piccolo Comune alle porte di Trapani, non si dorme più la notte. I cittadini vivono nella paura da mesi, ovvero da quando la struttura del Cas ospita un centinaio di migranti extracomunitari che devono osservare i giorni di quarantena come previsto dal protocollo sanitario. Siamo andati lì per vedere con i nostri occhi quello che succede ogni giorno in questo angolo di Sicilia e per raccogliere le testimonianze dei residenti che vivono quotidianamente a due passi dalla struttura.

La zona è presidiata da una pattuglia dei carabinieri e una della guardia di finanza, la decisione è stata adottata per evitare fughe o sommosse all'interno del centro per l'accoglienza dei migranti. Non a caso nelle ultime settimane c'è stata una escalation di episodi che hanno fatto preoccupare i residenti: dalle fughe alle rivolte, dai disordini agli incendi fino alla sommossa interna, chi abita nella struttura non ci vuole stare e cerca di scappare. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria il centro di Valderice è diventato il primo presidio per i migranti sbarcati in tutta la provincia trapanese. Sbarcano sulle coste, fanno i primi controlli e vengono smistati qui per tutto il periodo della quarantena."Una situazione ormai insostenibile e delicata, che sta portando alla esasperazione gli abitanti della zona - racconta Gabriele Palermo consigliere comunale di Valderice - i cittadini sono ormai stanchi e non riescono più a vivere".

Per spiegare cosa succede è necessario fare un passo indietro. Lo scorso 23 settembre la struttura è stata teatro di una sommossa, iniziata da alcuni extracomunitari e proseguita con una fuga generalizzata. C'è chi ha incendiato i materassi e gli arredi del centro per darsi alla fuga e far perdere le proprie tracce: qualcuno c'è riuscito e qualcuno è stato preso immediatamente. Secondo le cronache, due migranti di origine tunisina nel tentativo di fuggire dall’isolamento si sono gettati dalle finestre riportando fratture in diversi punti del corpo, tanto che è stato necessario il ricovero all'ospedale Sant'Antonino Abate. I roghi, appiccati in più punti dagli immigrati, hanno reso necessario l’intervento oltre che delle forze dell’ordine anche dei vigili del fuoco, che hanno domato l’incendio dopo qualche ora. Il giorno dopo una parte della struttura è stata dichiarata inagibile per i gravi danni causati dalle fiamme.

A fine settembre la situazione del Cas di Valderice villa Sant'Andrea è stata al centro di un tavolo tecnico tra questura e prefettura per constatare le possibili soluzioni da adottare e per evitare sia le fughe dal centro sia migliorare l'accoglienza rendendola perlomeno più funzionale. E proprio per evitare le fughe all'esterno, che sono i motivi di paura di chi vive nella zona, si era deciso di intervenire con protezioni a porte e finestre. In ogni caso, passano i giorni, le settimane e a volte anche i mesi ma la situazione resta più o meno sempre la stessa: tensione alle stelle, preoccupazione diffusa e un mancato senso di sicurezza. "Qui ogni notte c'è una guerriglia in atto tra i migranti - racconta un residente con un filo di voce -. Non si dorme più e non riusciamo ad avere serenità".

Lo sa bene anche il sindaco di Valderice, Francesco Stabile, che ha preso carta e penna e ha scritto al ministro dell'Interno Luciana Lamorgese all'indomani della rivolta del 23 settembre. "La struttura in questione si trova posizionata in una località centrale del paese, quindi, ogni disordine o tafferuglio è ben visibile e percepito dalla maggior parte della popolazione - si legge nella lunga missiva inviata al Viminale -. La sera del 13 agosto, alcuni di loro, hanno dato vita a un momento di grave disordine presso la piazza centrale del paese, coinvolgendo numerosi cittadini che, proprio in quel momento, si trovavano presenti in ristoranti e bar della zona. La vicenda di guerriglia urbana avvenuta, con lanci di bottiglie tra i presenti nel luogo dell'accaduto e la colluttazione tra i migranti e i cittadini residenti, ha avuto un epilogo alquanto difficile da risanare, tra feriti, seppur di lieve entità, e malumori tra i presenti che, continuano ancora oggi, ad essere esplicitati in maniera forte e decisa, a volte anche ostile contro il sistema dell'accoglienza, tanto da sobillare manifestazioni e proteste anche attraverso l'utilizzo di canali social".

Se da un lato il territorio valdericino, ha sempre mostrato una particolare sensibilità all'accoglienza, oggi il vento sembra essere cambiato soprattutto perché in molti lamentano che le forze dell'ordine ci sono ma non sono presenti in numero adeguato a fronteggiare disordini imprevisti. "Da Ssndaco - prosegue nella sua lettera Stabile -, non nascondo la difficoltà che vivo quotidianamente ad infondere sicurezza e protezione nei confronti dei miei concittadini". E proprio di sicurezza si parla con i cittadini valdericini che hanno lanciato una petizione online tramite la pagina Facebook "Valderice Libera". "Abbiamo dato vita a questa pagina - spiega Monica Fonte, residente a Valderice -. Chiediamo che la gente ci sostenga e sia solidale in questa nostra battaglia per preservare la sicurezza di questo luogo e delle nostre famiglie"

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

giovanni951

Ven, 23/10/2020 - 15:55

piú fanno casino meglio é.....chissá mai che gli incomprenti al governo capiscano qualcosa

batpas

Ven, 23/10/2020 - 16:01

Grzie PD. E ovviamente la Rai non ne parlerà.

venco

Ven, 23/10/2020 - 16:02

E questi sarebbero poveri profughi bisognosi di accoglienza?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 23/10/2020 - 16:02

Grazie sinistra. A tutto coloro che hanno votato a sinistra, niente da dire?

BEPPONE50

Ven, 23/10/2020 - 16:04

Solito titolo di GIORNATA

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 23/10/2020 - 16:08

Occultare, occultare ed ancora occultare. Il "must" del Viminale e dei media governativi. Va tutto bene, madama Lamorgese...

Giorgio5819

Ven, 23/10/2020 - 16:10

FUORI DALL'ITALIA TUTTI I CLANDESTINI E CHI NE AGEVOLA L'INGRESSO ILLEGALE PER LE PROPRIE SMANIE DETTATE DA UN'IDEOLOGIA MALATA.

Savoiardo

Ven, 23/10/2020 - 16:13

Fate rispettare la Legge e il Buonsenso riportateli a casa loro.Prima i nostri Figli.

honhil

Ven, 23/10/2020 - 16:25

No. E’ la Sicilia, l’isola più carica di storia e più bella isola del mondo, a essere stata trasformata in un inferno. Da un prefetto fatto ministro al solo scopo di aprire i porti dello Stivale ai commercianti di carne umana. Indifferente al fatto che la pandemia alitava sullo Stivale e sul resto del mondo, Africa, tra i continenti più indifeso, compresa. E nonostante i Paesi del mondo, con in premis quelli dell’Ue, serravano, serrano e serreranno, i propri confini.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 23/10/2020 - 16:27

#BEPPONE50 - 16:04 ...e solito commento di sezione.

peter46

Ven, 23/10/2020 - 16:36

BEPPONE50...erede del b(a)ffone,non 'ascoltare' Leonida55 che a 'improsciuttamento',anche se opposto d'intendimento,è tuo pari.Segui il mio labiale.Ambasciata Italiana a Tunisi(principale luogo di partenza di tutti i migranti che quella nazione vuole 'sbolognare' in Italia x 'sanità' scarsa e disoccupazione alle stelle,oltre che luogo 'quasi sicuro' d'imbarco data la persistente guerra in atto in Libia che solo poco fa l'onu ha informato di avere 'addormentato',ma non è sicuro, comunque:"Si registra attualmente un significativo aumento del nro dei contagi e dei decessi in tutti i governatorati(superati i 30.000 casi positivi)con una conseguente pressione sulle strutture sanitarie pubbliche e private.Si invita a rispettare i protocolli..." ecceccecc, simili ad i nstri = c'è in Tunisia una 'ripresa' del coronavx e c'è un sistema di 'limitate capacità sanitarie' e...coprifuoco notturno dal 1/ott/2020,ma non x i 'partenti'.Ah!già in Italia,negli osp,c'è posto.(1)

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 23/10/2020 - 16:44

@BEPPONE50 - comunistone, neghi pure l'evidenza? Siete patetici voi comunisti. Tutto quello che non vi va bene (le vostre porcherie) dite che è una fake. Modo squallido per sfuggire alle vostre spregevoli responsabilità.

peter46

Ven, 23/10/2020 - 17:00

BEPPONE50...erede del Baffone(2)Dunque dicevo...In Tunisia come conferma l'Ambasciata Ital c'è il coronavx ed il coprifuoco ma non per coloro che vogliono,o sono obbligati ad uscire dalle 'strapiene galere',portar via i cosiddetti.Infatti sbarcano in Sicilia.Giorni fa sono riiiarrivati a Lampedusa,messi in un hotspot,e una 150ina messi su una NAVE DI LINEA,e trasferiti a Porto Empedocle(sempre Sicilia,certo),tutti insieme, clandestini 'coronavvinazzati',forze dell'ordine a fare da 'badanti', personale marittimo e...passeggeri(era nave di linea,dicono le cronache) .Stessa scena da Pantelleria x la Sicilia,nel mentre "In un momento in cui la Tunisia ha registrato 5752 contagi in 4 giorni alcune personalità indipendenti e diversi partiti hanno chiesto di impiegare risorse private prima che lo Stato perda il controllo della situazione".E dove sono i clandestini 'coronavixzati' a cui è stato permesso di sbarcare in Italia e lasciati 'uccel di bosco'.Nei ns ospedali o ad 'infettare'?

Giorgio Rubiu

Ven, 23/10/2020 - 17:27

Ma la Lamorgese ed i buonisti-accoglienti chiudono gli occhi e, così facendo, favoriscono la tratta dei clandestini a fine di lucro. Fin che ci guadagnano e noi teniamo aperti i confini, va da se che i mercanti di carne umana li porteranno in Italia. Il buonismo ad oltranza è solo la maschera dietro la quale si nasconde la speranza che questi invasori, una volta legalizzati e trasformati in elettori, voteranno, per gratitudine, per il PD o comunque si chiamerà allora il Partito Comunista Italiano. Illusi, questi voteranno per se stessi e ci comanderanno a bacchetta, PD incluso!

Giorgio5819

Ven, 23/10/2020 - 19:28

peter46- 17:00,...QUALCUNO, l'estate scorsa , é stato in tunisia... avranno fatto un'accordo per svuotargli le galere ?......

leopard73

Ven, 23/10/2020 - 19:52

Per il ministro lamorgese che DICE va tutto BENE siciliani SVEGLIATEVI!!!!!!