Migranti fuori controllo Appiccano un incendio Si gettano dalle finestre

Ancora tensioni nella struttura di Valderice che ospita i migranti che devono osservare la quarantena. Dopo le fughe del pomeriggio, nella notte gli ospiti di Villa Sant'Andrea hanno fatto esplodere un incendio

Ancora tensione e grande preoccupazione nei centri di accoglienza che ospitano i migranti sbarcati in Sicilia in questi ultimi giorni. Si è temuto il peggio questa notte a Valderice, in provincia di Trapani, all’interno del Cas che ospita gli extracomunitari che devono osservare i giorni della quarantena come previsto dal protocollo sanitario per prevenire i casi di contagio da coronavirus. I migranti si sono ribellati facendo temere il peggio. È successo di tutto: gli ospiti tra le grida e le urla hanno dato fuoco ai materassi e ai diversi arredi presenti dentro la struttura scatenando l’inferno. Panico e tanta paura.

Due tunisini, nel tentativo di fuggire, si sono lanciati dalle finestre ferendosi. Immediatamente soccorsi dai mezzi del 118 sono stati trasportati in ospedale dove adesso sono ricoverati in osservazione per le diverse fratture riportate in varie parti del corpo. Oltre al dispiegamento delle Forze dell’ordine, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno domato le fiamme. Adesso una parte della struttura è rimasta inagibile per via dei danni causati dall’incendio. Sono state ore concitate durante le quasi si è pensato che la situazione potesse degenerare ancora di più.

Già nel primo pomeriggio di ieri il preludio di quello che poi sarebbe accaduto nella notte. Subito dopo pranzo infatti il clima all’interno della struttura era abbastanza teso: gli ospiti all’interno di Villa Sant’Andrea che sono in attesa di sottoporsi al tampone laringo faringeo, hanno iniziato le manifestazioni di protesta. Alcuni di loro sono anche fuggiti. Poi la situazione sembrava essere rientrata alla normalità,ed invece nella notte la grande paura.

Sono questi scenari che si ripetono ovunque all’interno dei centri di accoglienza sparsi in Italia. Senza andare lontano e rimanendo in Sicilia,risale alla notte del 4 settembre scorso la manifestazione di protesta dei migranti ospiti al centro di accoglienza ex Villa Sikania di Siculiana, in provincia di Agrigento. Lì, nel tentativo di fuggire, un ventenne eritreo è stato investito mortalmente da una macchina di passaggio lungo la Strada Statale 115. Ad essere travolti nell’impatto anche dei poliziotti, uno di loro ha riportato diverse fratture nel corpo.

Questa mattina la situazione all’interno di Villa Sant’Andrea è del tutto normale se non fosse per le tracce evidenti di quello che rimane dell’incendio. Una struttura al centro dell’attenzione delle autorità locali per via delle continue fughe dei migranti. Con l’obiettivo di adottare le misure necessarie per impedire questi eventi, nelle scorse settimane era stato eseguito un sopralluogo nel Cas da parte della questura e della prefettura alla presenza del personale che vi lavora.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Mer, 23/09/2020 - 11:02

Se fossero veri profughi accetterebbero quel che gli si dice e quel che gli si da.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 23/09/2020 - 11:06

portare il conto danni alle rispettive ambasciate!!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 23/09/2020 - 11:15

ma sììì,so ragazzi eppoi i danni alla fine li paga il solito Pantalone!!1

Popi46

Mer, 23/09/2020 - 11:32

Mi auguro che si sia trattato di finestre all’ultimo piano

jaguar

Mer, 23/09/2020 - 11:42

Nessun parere dei sinistri?

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mer, 23/09/2020 - 11:57

Qualcuno ha quantificato quanto costano alle casse dello Stato queste sommosse organizzate dai clandestini (quasi tutti magrebini) e finalizzate alla fuga? Qualcuno ci può dire perché si continuano a dare milioni di euro alla Tunisia sebbene la Tunisia sia un Paese dove la classe dirigente vive nel lusso dimenticandosi dei meno fortunati? Perché dobbiamo accogliere giovani (non sempre con buone intenzioni) che potrebbero restare nel loro Paese per costruire una nuova società più equilibrata?

Giorgio5819

Mer, 23/09/2020 - 11:59

Questi sono i danni procurati da un governo di soggetti palesemente nemici degli ITALIANI. Questo é il programma comunista di sfruttamento del traffico di clandestini che " rendono più della droga". Questo é il trionfo di una politica di degrado sociale di una sinistra inqualificabile con termini decenti.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 23/09/2020 - 12:04

L'Occidente ha le ore contate. Chi è bianco si prepari allo status di minoranza etnica (ed elettorale) entro il 2060.

Enne58

Mer, 23/09/2020 - 12:06

Una grossa presa in giro per questo governo che deve sottostare e si fa sottomettere dalle intemperanze di pochi facinorosi. Quando cominceranno a farsi rispettare?

Eii

Mer, 23/09/2020 - 12:06

Poveracci sti migranti, fuggono sempre, dalle guerre, dal proprio paese, e adesso dalla bella vita in europa.. hihihihihihi

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 23/09/2020 - 12:10

Tanto pagano gli italiani che problema c'è

IlCazzaroNero

Mer, 23/09/2020 - 12:10

Quelli che si sono buttati dalla finestra lo hanno fatto per correre prima all ufficio postale x pagarci la pensione

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 23/09/2020 - 13:13

Grazie sinistra.

uberalles

Mer, 23/09/2020 - 13:29

Giggin'o bibbitaro, tramite i finanziamenti alla Tunisia, paga il reddito di cittadinanza anche alla classe politica di quella nazione

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mer, 23/09/2020 - 14:05

Ma non gli si può dare documenti e un permesso di soggiorno regolare così se ne vanno tranquillamente in altri paesi europei? Tanto la maggioranza neppure vorrebbe restarci in Italia!

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 23/09/2020 - 14:26

Gli Italiani fanno debiti con l'Europa per sopravvivere mentre il "Politburó italiota" non è in grado o forse non vuole contenere l'avanzata e i disastri che i clandestini stanno provocando in Italia dal punto di vista sociale e sanitario. I media, in gran parte, conniventi col sistema minimizzano come se tutto fosse normale e accettabile.

Eii

Mer, 23/09/2020 - 15:16

Sempre grazie ai sindacati che fanno pagare ai lavoratori dipendenti tutte le tasse e anche di chi non le paga. hihihihihi

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 23/09/2020 - 15:35

Fabious76, si, e poi gli altri paesi europei ce li rispediscono indietro! Ma tu, ci sei o ci fai?

maxxena

Mer, 23/09/2020 - 15:44

....aperto il crowdfunding per l'acquisto dei gommoni per il ritorno a casa.... E i danni chi li paga? le ONG? il governo? ho paura a pensare alla risposta, in un paese dove le spese legali di un processo per omicidio spesso le pagano i parenti delle vittime.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 23/09/2020 - 16:26

Madame Bontà, ispirata dalla sua madonna, que pense?

Ritratto di Lissa

Lissa

Mer, 23/09/2020 - 17:13

Vediamo cosa hanno da dire Vauro, Boldrini, Lerner, Mentana & co.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 23/09/2020 - 18:04

Con questa gente nessuno ci impedirà di vincere il Guinness World Record della stupidità. Persino il Venezuela starà meglio di noi.

rudyger

Mer, 23/09/2020 - 19:04

più che ospiti direi ormai padroni.

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Mer, 23/09/2020 - 19:06

No problem..saranno trasferiti in hotels ,minimo 3 stars come da decreto,serviti e riveriti.Quel che è sicuro èche non andranno ne in Toscana ne in Puglia ne in Campania ma li scaricheranno in qualche regione governata dal centrodx. Vorrei anche sapere dove hanno sistemato i 375 profughi-migranti passati attraverso il canale umanitario dall'isola di Lesbo.Probabilmente nelle ville e hotels gestiti dalla caritas non certamente in VATICANO.