Perù, costringe nipote di quattro mesi ad assaggiare la birra: nei guai un docente

L'uomo ha pubblicato il video su Facebook e il fatto è stato segnalato ai servizi sociali

Costringe il nipote di appena quattro mesi a bere birra dalla bottiglia. Non solo, ma posta anche il video su Facebook. Per questo un docente di una scuola di Ferrenafe, nel nord-ovest del Perù, è finito nei guai. Lui si chiama William Daniel Camacho Díaz.

La notizia sta facendo il giro del mondo scatenando non poche polemiche. Il piccolo, come si vede nel fermo immagine del video, si trova in braccio ad una donna, probabilmente la madre, durante una festa.

Ad un certo punto lo zio si avvicina tenendo in mano una bottiglia di birra e prova a mettergliela in bocca, come se fosse un biberon. Come si vede nel video pubblicato dal giornale The Sun il piccolo si rifiuta di bere girando la testa. L'uomo insiste intingendo in un primo momento un dito in un bicchiere verde ripieno di birra e poi costringendo il piccolo a ingerire la bevanda alcolica direttamente dalla bottiglia.

Come si legge sul Corriere Adriatico, pare che il fatto sia stato segnalato anche ai servizi sociali che potrebbero prendere in carico il caso del piccolo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.