Covid, morto bambino di 10 anni con comorbidità importante

Ancora un paziente pediatrico stroncato dal Covid in Italia: al Bambin Gesù di Roma si è spento un bambino di 10 anni

Covid, morto bambino di 10 anni con comorbidità importante

Un altro paziente in età pediatrica è morto a causa del Covid in Italia. Il bimbo, di appena 10 anni, era ricoverato all’ospedale Bambin Gesù di Roma e a darne notizia è stata la stessa struttura sanitaria in accordo con la Regione Lazio. Il piccolo era ricoverato dallo scorso 31 gennaio nell'area critica dell'ospedale ed era originario di Pomezia.

Nella nota congiunta dell'unità di crisi e dell'ospedale si specifica che il bimbo era affetto da importanti comorbidità: "Il piccolo paziente di Pomezia, ricoverato dal 31 gennaio presentava una comorbidità importante, compromessa purtroppo in modo decisivo dall'infezione da Sars-CoV-2. Vicinanza alla famiglia dai sanitari e dalle istituzioni e un caloroso appello a proseguire nella vaccinazione anti-Covid dei bambini e dei ragazzi per proteggere tutti, anche i più fragili, dai rischi della malattia".

L'ospedale e le istituzioni hanno espresso profondo cordoglio per la morte del bambino. Il bimbo di Pomezia frequentava la quinta elementare e ora l'intera comunità della località costiera laziale è in lutto. "L’amministrazione comunale di Pomezia si unisce al cordoglio per la prematura scomparsa di un piccolo concittadino di dieci anni che stava combattendo contro il Covid-19", si legge nella pagina del Comune. I funerali del bimbo sono stati fissati per lunedì 14 febbraio nella chiesa di San Benedetto.

"La comunità scolastica tutta si raccoglie, con dolente partecipazione e rispettoso silenzio, intorno al dolore della famiglia del piccolo Francesco. A lui, nostro compagno di viaggio di ieri e di domani, rivolgiamo i nostri pensieri più belli e più cari", si legge nel sito della scuola.

In queste ore, l'assessore alla Salute della Regione Lazio, Alessio D'Amato, ha informato che "per la prima volta scendono sotto la soglia dei 200mila i non vaccinati nella fascia over 12 anni (196mila) e domani si svolgerà su tutto il territorio un open day nelle strutture Aiop aperto a tutti e con accesso diretto".

La morte del bimbo di Pomezia ha sconvolto l'intera comunità e arriva dopo quella di un altro bimbo di 10 anni, stroncato dal Covid e morto a Torino. Il bimbo non era vaccinato a causa di un precedente problema di salute e prendeva medicinali, quindi per una questione di precauzione i genitori avevano preferito aspettare.

Commenti