Cremona, donna in emodialisi partorisce un bimbo. Solo 3 casi su mille al mondo

È successo presso il Centro Dialisi di Cremona diretto da Fabio Malberti. Ad oggi solo 1000 casi nel mondo

Una giovane donna in emodialisi è diventata mamma presso il centro Dialisi di Cremona. Si tratta di un caso davvero eccezionale considerando che solo in tre casi di gravidanza su mille la donna riesce ad avere un figlio.

Ad oggi, difatti, nel mondo sono segnalati solo 10mila casi. Il bellissimo risultato è il frutto del lavoro di squadra del team coordinato da Fabio Malberti ma, soprattutto, dell'impegno e costanza della madre del piccolo, che per amore si è sottoposta a cicli di terapia molto lunghi. Per Paola Pecchini, specialista Nefrologa del Centro Emodialisi Cremonese "Sono stati fondamentali l’impegno degli infermieri dell’Emodialisi che hanno dializzato la futura mamma tutti i giorni supportandola anche psicologicamente e la collaborazione con i medici Ginecologi e con le Ostetriche e, successivamente, con la Terapia Intensiva Neonatale dove medici e infermieri si sono presi cura del bambino nato prematuro" ma "i complimenti vanno soprattutto alla mamma che ha accettato di essere sottoposta a dialisi quotidiane di almeno cinque ore per mesi, per amore".

La percentuale di gravidanze portate a termine da donne con insufficienza renale, difatti, è molto bassa: "Portare a termine una gravidanza per una donna in Emodialisi è evenienza rara – conclude il medico – al momento ci sono circa 1000 segnalazioni nel mondo: la letteratura parla di 3.3 gravidanze per 1000 pazienti anno".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.