Dà fuoco a un homeless e poi scappa in bicicletta

L'orrore a Santa Ana, in California, dove un folle di 64 anni ha cosparso di benzina un homeless che stava dormendo per strada

Dà fuoco a un homeless e poi scappa in bicicletta

Ha avvicinato un homeless che stava dormendo seduto per terra su un marciapede, gli ha gettato addosso della benzina e gli ha dato fuoco. L’orrore si è verificato in California, nella città di Santa Ana: la sequenza scioccante è stata ripresa da una telecamera di sicurezza di un circuito di videosorveglianza di un’attività commerciale. E grazie alle immagini registrate le forze dell’ordine dello Stato dell’oro e del sole sono riuscite a rintracciare e ad arrestare il folle.

Ma facciamo un passo indietro. A pubblicare un estratto del video choc in questione ci ha pensato il britannico Daily Mail: si tratta di un girato della lunghezza di 20 secondi da brividi in cui, in una giornata piovosa – si può infatti vedere l’asfalto ancora bagnato – una persona tutta coperta che pedala in bicicletta in uno spazio adibito a parcheggio. Sul marciapiede, seduto davanti a un negozio chiuso, il clochard. L’uomo in bici si avvicina furtivo al senzatetto e lo cosparge con un liquido infiammabile.

Il mendicante, dopo qualche secondo di intontimento non capendo bene che cosa stesse avvenendo, comprende la gravità della situazione, sentendosi addosso l’odore di benzina. Subito dopo averlo bagnato con l’infiammabile, il folle mette una mano in tasca per prendere un accendino e dà letteralmente alle fiamme il bisognoso.

Gli attimi che seguono sono ancora più drammatici: il vagabondo cerca di rialzarsi ma scivola per due volte e ormai è troppo tardi: il suo braccio destro prende fuoco e le fiamme si diffondono sul suo corpo con velocità e virulenza.

La vittima del tentato omicidio è, come riportato da Dagospia, il 45enne Adrian Herrera: fortunatamente l'homeless non è deceduto a causa dell’attentato subito, ma per essere stato avvolto dalla fiamme per svariati secondi l’uomo ha subito ustioni su tutta la parte superiore del corpo – sia di primo che di secondo e terzo grado – che lo costringono alla terapia intensiva nell’ospedale locale. Le sue condizioni, da quanto emerge, sono ancora critiche.

Per quanto riguarda invece il folle e disumano aggressore, è stato arrestato nei giorni scorsi dalla polizia a stelle e strisce e ora il 64enne dovrà rispondere in tribunale dell’accusa di incendio doloso e tentato omicidio.

Coronavirus negli Usa

Nel mentre gli Stati Uniti del presidente Donald Trump sono falcidiati dalla pandemia di coronavirus: gli States sono il primo Paese al mondo per numero di contagi e morti totali: i casi confermati sono 671.425, mentre i decessi sono 33.286.

Commenti