Distrugge copia di Banksy per aumentarne il valore: adesso vale 1 sterlina

Nel mondo esistevano solamente 600 copie originali dell'opera di Banksy "Girl with a Balloon", ma adesso, grazie all'anonimo in cerca di fortuna, saranno 599

Ispirato da quanto successo durante l'asta di alcuni giorni fa a Londra, un anonimo ha fatto a pezzi una copia originale dell'opera di Banksy sperando di raddoppiarne il valore. Ma il povero sconsiderato non ha fatto i conti col fatto che l'opera adesso vale solamente una sterlina.

Nel mondo esistevano solamente 600 copie originali dell'opera di Banksy "Girl with a Balloon", ma adesso, grazie all'anonimo in cerca di fortuna, saranno 599.

L'aveva pagata 40mila sterline e sperava di fare un affare e di riuscire a mettere via un bel gruzzoletto, riporta il Corriere.

Per distruggere la preziosa opera d'arte, si sarebbe servito di un taglierino. Poi ha chiamato la casa d'aste Sotheby’s per sapere a quanto ammontasse il valore della copia dopo il "suo intervento"e gli è stato risposto che vale solo una sterlina e che da questo momento è etichettato come un vandalo per aver distrutto una delle 600 copie originali.

L'azzardato gesto voleva emulare quello dello stesso ignoto artista. Durante l'asta infatti la sua opera raffigurante una bambina con un palloncino rosso si è autodistrutta, proprio dopo essere stata venduta per 1,2 miliardi dollari. All'interno del dipinto infatti era nascosto un tritacarte azionato forse dallo stesso artista che si era mischiato tra la folla. L'opera, dopo l'autodistruzione, ha triplicato il suo valore.

Un gesto che ha voluto ribadire ancora una volta il credo dell'anonimo artista: l'arte deve essere libera.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

mariod6

Mar, 09/10/2018 - 18:28

L'arte deve essere libera, ma il volpone che ha dipinto e tagliato l'originale sapeva benissimo quello che faceva, magari d'accordo con la casa d'aste. L'altro pxxxa che ha tagliato la copia invece è uno che resterà sempre un secondo ed un fesso.

hectorre

Mar, 09/10/2018 - 19:25

1,2 MILIARDI DI DOLLARI!!!!!.....chi l'ha comprata paperon de paperoni?????.....1,2 MILIONI ed è comunque una fesseria spendere cosí tanto