La Capua frena gli entusiasmi: "Ritorno alla normalità? Nel 2023"

La previsione di Ilaria Capua sull'uscita dalla pandemia non è rosea ma per la virologa si sta andando nella direzione giusta, con la speranza di mantenerla

Quanto durerà la pandemia? La domanda non ha e non potrà avere una risposta, per lo meno non a breve. In tanti provano a dare rassicurazioni ma qualunque risposta in questo momento non è altro che una previsione, che può essere più o meno attendibile. Ci sono quelle più ottimiste e quelle più pessimiste, ma ora lo spettro dell'incertezza è ancora troppo ampio anche per gli studiosi. Ilaria Capua, direttrice dell’One Health Center della Università della Florida, è stata ospite di Giovanni Floris a Di martedì e ha provato a fare una stima su quando si uscirà dalla pandemia sulla base delle sue attuali conoscenze in merito al coronavirus e alle campagne vaccinali.

"Le prospettive che abbiamo sono strettamente legate all'efficacia della campagna di vaccinazione, come questa verrà condotta nei vari Paesi. È molto importante che determinate persone vengano vaccinate prima e io aggiungo che noi qui (in Florida, ndr) siamo già abbastanza avanti con la seconda vaccinazione e si cominciano a sentire notizie su fenomeni che sono associati alla seconda vaccinazione", ha detto Ilaria Capua in collegamento con Giovanni Floris. "Si vedono casi di spossatezza, mal di testa e affaticamento. Anche questo entrerà come fattore di critica o gancio per creare confusione", ha proseguito la virologa, spiegando quali possono essere alcuni degli effetti indotti al vaccino, ampiamente studiati durante i trials, in linea con gli effetti di molte altre vaccinazioni ormai di routine. Si tratta di effetti passeggeri e di breve durata, che in forma più o meno lieve compaiono come reazione del corpo alla somministrazione.

"Ci vuole lucidità in questo momento. Se noi gestiremo bene la campagna di vaccinazione e per tutto il 2021 cercheremo di abbassare il numero di focolai, nel 2022 la popolazione sarà vaccinata, quindi si potrà circolare con molte meno mascherine", ha ipotizzato Ilaria Capua introducendo gli scenari che si potrebbero verificare da qui ai prossimi mesi, senza alimentare false speranze. "Mi dispiace, io non credo che prima del 2023 ci sarà un ‘libera tutti’. Ci vuole tempo per vaccinare le persone e per gestire un fenomeno trasformazionale come una pandemia", ha concluso la direttrice dell’One Health Center della Università della Florida. Il sottinteso di Ilaria Capua è che per i prossimi anni dovremo ancora fare i conti con mascherine e distanziamento sociale, le uniche difese contro un virus contro il quale si sta lavorando a ritmi serrati per trovare le cure ma, soprattutto, vaccini adeguati.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ziobeppe1951

Mer, 13/01/2021 - 13:45

Nel 2023..ad essere ottimisti

Indifferente

Mer, 13/01/2021 - 13:59

2023? Giusto in tempo per le prossime elezioni. Si fa per dire. Saremo travolti dal disastro ben prima. Comunque preferisco mille volte una che ha sempre avuto un atteggiamento prudente a chi un anno fa sparava "siamo prontissimi", "siamo i migliori", "siamo un modello mondiale", ma anche i degni compari di "viva gli aperitivi", "le mascherine non servono", "una tachipirina e passa tutto", "si ammalano solo cinesi (prima) ed anziani (poi)". Per proseguire con "tutti a casa","gli untori sono i ragazzi", "colpa delle feste in spiaggia e degli apericena", "colpa dell'apertura dei negozi per due giorni", "il virus è letale dalle 22 alle 5", "ammesso un ospite per un minuto e solo dopo che abbia fatto tre settimane di isolamento".. Dite semplicemente "non ne sappiamo ancora a sufficienza ma intanto facciamo business e ci godiamo il potere"

agosvac

Mer, 13/01/2021 - 14:04

Intanto sarebbe bene chiarire una cosa: negli ultimi cento anni nessuna pandemia virale è stata sconfitta da vaccini tranne il vaiolo che, però, ha richiesto decenni di studio prima di essere sconfitto. Forse mi sbaglio a dire decenni, si tratta di alcune centinaia di anni visto che il vaiolo ha imperversato anche ai tempi della conquista delle Americhe contribuendo a distruggere intere popolazioni autoctone.

HappyFuture

Mer, 13/01/2021 - 14:05

Ma vi interessano tanto gli animali domestici? Da interpellare una veterinaria giorno sì e l'altro pure!Pare che a Fido e Minù il Covid-19 non attacchi. Non vi preoccupate!

Ritratto di sbuciafratte

sbuciafratte

Mer, 13/01/2021 - 14:05

La dottoressa con il covid incassa,gli italiani scassati. Fare come con trump silenziare le cassandre e i cassandri del terrore, per piacere peppia.

timoty martin

Mer, 13/01/2021 - 14:46

Sempre molto positiva ....

Curro

Mer, 13/01/2021 - 14:55

Insomma aspettiamo che il virus si estingua per i fatti suoi... cosa che a me, con le varie misure prese a capocchia solo per prendere tempo, è sembrata chiara fin dall'inizio.

Mariottoilritorno

Mer, 13/01/2021 - 15:26

beh la signora non vive nemmeno in Italia, a 54 anni la sua vita l'ha fatta e ha il suo lavoro, oltretutto dice di non uscire mai di casa, buon per lei si vede che non ha problemi di soldi, non mi pare il tipo di persona che in questo momento fa piacere sentire, almeno a me no

anfo

Mer, 13/01/2021 - 15:28

Ma parla degli animali dello zoo?

Sicutnoxsilentis

Mer, 13/01/2021 - 15:45

Anch’io fossi un’emerita sconosciuta mi godrei i miei 15 minuti di celebrità di cui parlava Warhol pronunciando anatemi e disgrazie. È l’effetto luci della ribalta

Ritratto di asimon

asimon

Mer, 13/01/2021 - 15:56

andremo ben oltre il 2023, considerate che queste condizioni di blocco di attività industriali e commerciali stanno VOLUTAMENTE rallentando l'economia dei paesi più industrializzati per raggiungere quello richiesto da chi orienta (o meglio dire comanda) veramente il mondo, pensate a qualche miliardario americano e ungherese con interessi speculatori in vari settori. Ma ricordate prima del virus che tutti i giorni ci avvertivano che consumavamo troppo, che stavamo distruggendo la terra e che non ci sarebbero state più risorse per i nostri figli e forza greta eccecc. bene cosa c'è di meglio del virus cinese per mettere in pratica la loro follia. E non sarà solo per un paio di anni ma forse una decina. Ovviamente i miliardari speculatori si arricchiranno ulteriormente.

jaguar

Mer, 13/01/2021 - 16:01

Normalità forse dal punto di vista sanitario, per il resto sarà peggio di Hiroshima.

Mariottoilritorno

Mer, 13/01/2021 - 16:05

asimon se il mondo s'impoverisce ad un certo punto anche i miliardari diventano meno ricchi, io non credo a queste teorie

Boxster65

Mer, 13/01/2021 - 16:08

Il problema è che con lockdown, distanziamento sociale e mascherine a go-go nel 2023 buona parte dell'economia reale non ci sarà più. Non si morirà di Covid ma di fame e si moltiplicheranno in maniera esponenziale i suicidi ed i rischi di guerre civili. Alla fine forse è meno rischioso prendersi il Covid.

Ghiroamf

Mer, 13/01/2021 - 16:26

Non è che una veterinaria NON possa essere anche una virologa, anche biologi, medici e farmacisti se si sono dedicati alla virologia come professione possono senz'altro dire la loro. Il problema che si pone è se questa signora ha le carte per parlarne DA ESPERTA...Da parte mia, avendo dedicato circa sette anni post laurea alla virologia, posso dire che la signora in questione NON ha una conoscenza così approfondita per pontificare. Caro IL Giornale, se devi intervistare qualcuno di attendibile di nomi ne hai. Lascia perdere le parole molto esotiche di una transfuga italo americana. Sono daccordo che una bella notizia catastrofica, anche se fake attira i lettori, ma via, un poco, anzi un minimo di serietà. Se poi vi piacciono le catastrofi c'è sempre quel grosso meteorite in arrivo.... Ciao Francesca Galici

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 13/01/2021 - 16:45

Abbondiamo, facciamo nel 2112!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 13/01/2021 - 16:52

Dipende tutto da cosa succederà quest'estate. A luglio gli avevamo praticamente schiacciato la testa poi, "liberi tutti" col risultato di diffondere uniformemente il virus su tutto il territorio nazionale alla ripresa di settembre. Da quanto visto in occasione delle recenti festività e di cui oggi stiamo cominciando a misurare gli effetti mi aspetto una riedizione dello stesso film ...

Ritratto di Smax

Smax

Mer, 13/01/2021 - 17:23

Certo. La normalità non è più prevista, forse nel 2123 ti faranno togliere le mascherine. Ma il vaccino a che serve?

stefano.f

Mer, 13/01/2021 - 17:42

Per quanto mi riguarda sto benissimo anche cosi.)) Molti altri pero non saprei dire...)))

stefano.f

Mer, 13/01/2021 - 17:44

In ogni caso, la stampa italiana e' quanto meno beccera!!!)))

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/01/2021 - 19:12

Quallcuno andrà fuori di testa prima.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 14/01/2021 - 10:37

"Ritorno alla normalità? Nel 2023"...sempre che ci siano libere Elezioni non viziate o falsificate dai grullo pidioti!!!

Ritratto di asimon

asimon

Gio, 14/01/2021 - 12:13

Mariottoilritorno: non sono teorie, sono dati riportati da tutti i canali di informazione che chi era ricco, nel senso vero, cioè con miliardi di dollari, lo è diventato ancora di più, in particolare le big-tech e le big-pharma e tutti i personaggi che ci girano attorno