Ecco le 10 cose che non sai del vaccino Pfizer-BioNtech

Somministrazione, effetti collaterali, presunti pericoli per la salute. Ecco cosa svela il foglietto illustrativo del vaccino

In Italia ed Europa è cominciata la più imponente campagna vaccinale della storia con il primo vaccino anti-Covid approvato dalle agenzie regolatorie mondiali: Fda, Ema ed Aifa hanno dato il via libera alla somministrazione del prodotto creato dalla Pfizer-BioNtech. Nel momento in cui scriviamo, l'Italia ha raggiunto quota 260mila vaccinati (tra operatori ed anziani nelle Rsa).

Ma cosa sappiamo, esattamente, del vaccino? Sapevate che è registrato con il nome di Comirnaty? Il quotidiano Il Tempo ha pubblicato 34 pagine in cui l'Ema, l'Agenzia europea del farmaco, spiega tutte le avvertenze, le controindicazioni e la composizione oltre alla procedura di autorizzazione. Insomma, l'originale bugiardino del prodotto. Ecco un elenco di informazioni utili e curiosità contenute all'interno del foglietto illustrativo.

1. Dove si somministra

"Comirnaty deve essere somministrato per via intramuscolare: la sede preferita è la regione deltoidea del braccio. Il vaccino non deve essere iniettato per via endovenosa, sottocutanea o intradermica. Il vaccino non deve essere miscelato con altri vaccini o medicinali nella stessa siringa".

2. Tracciabilità

Sapevate che, per garantire la trasparenza e qualsiasi eventuale problema, ogni singola dose di vaccino è tracciabile? Infatti, sul bugiardino si legge che "al fine di migliorare la tracciabilità dei medicinali biologici, il nome e il numero di lotto del medicinale somministrato devono essere chiaramente registrati".

3. Raccomandazioni generali

E qui veniamo ad una delle parti più importanti: cosa accade dopo la somministrazione? "Sono stati segnalati casi di anafilassi. Devono essere sempre immediatamente disponibili trattamento e assistenza medica adeguati nel caso di comparsa di una reazione anafilattica in seguito alla somministrazione del vaccino. Dopo la vaccinazione, si raccomanda un attento monitoraggio per almeno 15 minuti. Non somministrare la seconda dose del vaccino a soggetti che abbiano manifestato anafilassi alla prima dose di Comirnaty".

Tabella con reazioni avverse

4. Effetti collaterali dovuti all'ansia

"In associazione alla vaccinazione possono verificarsi reazioni correlate all'ansia, incluse reazioni vasovagali (sincope), iperventilazione o reazioni correlate allo stress, come risposta psicogena all’iniezione con ago. È importante che vengano adottate precauzioni per evitare lesioni da svenimento.

5. Niente vaccino con febbre alta

"La vaccinazione deve essere rimandata nei soggetti affetti da uno stato febbrile acuto severo o da un’infezione acuta. La presenza di un’infezione lieve e/o di febbre di lieve entità non deve comportare il rinvio della vaccinazione".

6. Limitazioni dell’efficacia del vaccino

Come già scritto più volte, il vaccino Pfizer-BioNtech è efficace al 95%: la matematica impone che c'è un 5% di soggetti i quali, purtroppo, possono rimanere esposti anche dopo la vaccinazione. In ogni caso, il 95% di efficacia si raggiunge soltanto dopo un mese (prima dose - dopo 3 settimane la seconda, dopo 7 giorni si è immuni): "Come per tutti i vaccini, la vaccinazione con Comirnaty potrebbe non proteggere tutti coloro che lo ricevono. I soggetti potrebbero non essere completamente protetti fino a 7 giorni dopo la seconda dose del vaccino", riporta il foglietto illustrativo.

Efficacia del vaccino

7. Fertilità, gravidanza e allattamento

"I dati relativi all’uso di Comirnaty in donne in gravidanza sono in numero limitato. Gli studi sugli animali non indicano effetti dannosi diretti o indiretti su gravidanza, sviluppo embrionale/fetale, parto o sviluppo post-natale. La somministrazione di Comirnaty durante la gravidanza deve essere presa in considerazione solo se i potenziali benefici sono superiori ai potenziali rischi per la madre e per il feto.
Allattamento. Non è noto se Comirnaty sia escreto nel latte materno.
Fertilità. Gli studi sugli animali non indicano effetti dannosi diretti o indiretti di tossicità riproduttiva".

8. Periodo di validità

"Flaconcino chiuso: 6 mesi a una temperatura compresa tra -90 °C e -60 °C. Una volta estratto dal congelatore, il vaccino chiuso può essere conservato prima dell’uso fino a 5 giorni a una temperatura compresa tra 2 e 8 °C, e fino a 2 ore a una temperatura non superiore a 30 °C. Una volta scongelato, il vaccino non deve essere ricongelato".

9. Niente luce solare

"Conservare in congelatore a una temperatura compresa tra -90 °C e -60 °C. Conservare nella confezione originale per proteggere il medicinale dalla luce. Durante la conservazione, ridurre al minimo l’esposizione alla luce ambientale, ed evitare l’esposizione alla luce solare diretta e alla luce ultravioletta. Dopo lo scongelamento, i flaconcini possono essere maneggiati in condizioni di luce ambientale".

10. Modalità di somministrazione

"Possono essere necessarie 3 ore per scongelare una confezione da 195 flaconcini. In alternativa, è possibile scongelare i flaconcini congelati per 30 minuti a una temperatura non superiore a 30 °C per l’uso immediato. • Attendere che il flaconcino scongelato raggiunga la temperatura ambiente, quindi capovolgerlo delicatamente per 10 volte prima della diluizione. Non agitare. • Prima della diluizione, la dispersione scongelata può contenere particelle amorfe opache, di colore da bianco a biancastro. Dopo la diluizione, conservare il vaccino a una temperatura compresa tra 2 °C e 30 °C e utilizzare entro 6 ore. Gettare il vaccino non utilizzato".

    I commenti saranno accettati:
    • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
    • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
    Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
    Qui le norme di comportamento per esteso.
    Commenti

    agosvac

    Mer, 06/01/2021 - 13:17

    Sarà, ma proprio il vaccino Pfizer andrebbe escluso a priori.

    Sicutnoxsilentis

    Mer, 06/01/2021 - 13:30

    La cosa più importante che devi sapere è che ti verrà inoculato nel 2025

    necken

    Mer, 06/01/2021 - 13:30

    forse se le vaccinazioni vanno a rilento, per varie ragioni, sia un bene....

    Ritratto di Farusman

    Farusman

    Mer, 06/01/2021 - 13:36

    Non vedo dove siano i problemi. E' il classico bugiardino contenuto nelle confezioni di tutti i vaccini che contiene tutte le informazioni che un bugiardino e obbligato a contenere. Non fate terrorismo inutile. Dite ai vostri lettori dei leggere i bugiardini delle medicine che prendono ogni giorno. Non per questo non si devono assumere più. I medici somministratori vigilano e vigileranno.

    aleppiu

    Mer, 06/01/2021 - 13:40

    Io non sono abbastanza liberale nei confronti del vaccino, chi vuole fare lo faccia.Ma questo articolo mi pare ridicolo, avete mai letto i bugiardini di un qualsiasi medicinale?partendo dall'aspirina, buscopan, malox, brufen che c'e' gente che prende anche tutti i giorni???

    Ritratto di FiliCudi

    FiliCudi

    Mer, 06/01/2021 - 13:41

    Quindi qual è il messagio de Il Giornale, stavolta? Meglio crepare di asfissia proni su una lettiga in terapia intensiva? La Merkel è una cattivona? Le elite mondiali vogliono controllare l'umanità?

    Ritratto di FiliCudi

    FiliCudi

    Mer, 06/01/2021 - 13:44

    Pubblicate p.f. anche le controindicazioni dell'aspirina o dei preparati B12 presenti sui corrispondenti foglietti illustrativi. Così, per completare l'informazione.

    lavitaebreve

    Mer, 06/01/2021 - 13:58

    GLI STUDI SUGLI ANIMALI ? QUALI ANIMALI ? NOI SIAMO FATTI COME GLI ANIMALI ? NON CI STO CAPENDO NIENTE.

    Ritratto di bonoitalianoma

    bonoitalianoma

    Mer, 06/01/2021 - 13:58

    Presumo che gli "inventori" del vaccino denominato Comirnaty siano perlomeno addentrati nel campo della farmacopea ... altrimenti solo l'Eternità ci salverà.

    bruco52

    Mer, 06/01/2021 - 14:02

    Come tutti i bugiardini riporterà tutte le possibili e impossibili conseguenze, per pararsi il di dietro.

    jaguar

    Mer, 06/01/2021 - 14:05

    Manca una informazione fondamentale e cioè quanto dura l'eventuale copertura offerta dal vaccino, un mese, un anno o più anni?

    Junger

    Mer, 06/01/2021 - 14:08

    Dal bugiardino si evince che la sperimentazione ha avuto un follow up sui pazienti di circa 1 mese invece dei classici 12. Inoltre quel mese casualmente era agosto quando i virus respiratori sono notoriamente "clinicamente morti". Fidarsi di Pfizer è solo una questione di fede politica. Speriamo bene.....

    elpaso21

    Mer, 06/01/2021 - 14:18

    "pericoli per la salute": allora meglio evitare.

    elpaso21

    Mer, 06/01/2021 - 14:20

    "È importante che vengano adottate precauzioni per evitare lesioni da svenimento": col piffero che me lo faccio.

    lamaestrina

    Mer, 06/01/2021 - 14:31

    @FiliCudi13:45. Sarà.., ma che la Merkel sia come Madre Teresa di Calcutta e che le élites mondiali non abbiano nessun interesse a controllare l'umanità mi sembra, come dire..., più "ingenuo". Però, in effetti, se si dovesse decidere di somministrare a tutto il pianeta l'aspirina sarebbe giusto pubblicarne il foglietto illustrativo, perché tra soggetti allergici, gastropatici, borderline per ictus emorragico e bambini sotto i 12 anni, avremmo di nuovo le rianimazioni piene.

    Ritratto di asimon

    asimon

    Mer, 06/01/2021 - 14:31

    x FiliCudi: la differenza sta nel fatto che le controindicazioni di tutti gli altri farmaci sono basati su anni o decenni di test, esperienze e verifiche mentre di questo vaccino nemmeno chi l'ha fatto conosce tutti gli effetti collaterali e nemmeno può garantire la durata della copertura. Comunque chiunque voglia farlo nessuno glielo impedisce, quindi qual è il problema tuo?

    trasparente

    Mer, 06/01/2021 - 14:59

    Se ogni dose è tracciabile allora siamo tutti controllati...

    Ilsabbatico

    Mer, 06/01/2021 - 15:26

    ...ora farò una considerazione che di sicuro farà scalpore!! Dai dati ufficiali presi sui vari siti governativi , la probabilità di morire di covid nella fascia di età compresa tra 0 e 69anni è dello 0,18%.... Se guardo il bugiardino e vedo le statistiche vedo che la probabilità di avere in poco tempo la peggiore delle reazioni conosciute (paralisi facciale) riportate nella stessa fascia di età va tra 0,1 e 0,01 che è solo un pochino più improbabile, ma neanche tanto. In compenso è molto più probabile che io mi prenda tutte le altre reazioni..... NE VALE LA PENA??? Io dico no.

    Ilsabbatico

    Mer, 06/01/2021 - 15:30

    E proseguo dicendo che è stato sperimentato per quanto??? 1 mese ??? Forse poco più??? E quanto durerebbe la copertura??? Rischio tutto questo e anche il non conosciuto magari tutti gli anni??? Per un virus che , non detto da me ma da informazioni ufficiali ha una letalità dello 0,18%????

    Parermio

    Mer, 06/01/2021 - 15:31

    Una domanda sulle nascite; ma se un animale/cavia nasce autistico o con alterazioni del comportamento o ritardi mentali, loro come lo sanno? Si può rilevare dall'autopsia? Il cervello degli animali è paragonabile al nostro anche nel profondo delle funzioni? Come possono essere sicuri che non porti ad alterazioni dei cromosomi specifici del genere umano? Non vorrei teorie od opinioni o rassicurazioni, ma prove scientifiche.

    Dordolio

    Mer, 06/01/2021 - 16:25

    Cari Farusman, Filicudi ecc... se andate a leggere il documento nella sua interezza (sito AIFA) vi si possono leggere frasi come: “Non ci sono dati sufficienti...” “Non è noto”... e vai così. Affermazioni peraltro oneste e sincere per un vaccino che ha avuto una sperimentazione brevissima (normalmente ci vogliono diversi anni, non solo pochi mesi). E realizzato con tecnologie assolutamente innovative, e in via dichiaratamente emergenziale. Non mi è MAI capitato di leggere nulla di tale vaghezza e incertezza in farmaci noti che ho assunto ed assumo. Poi ognuno della propria pelle può fare ciò che vuole, naturalmente. Anche fare da cavia, se gli aggrada.

    Dordolio

    Mer, 06/01/2021 - 16:40

    Il mio quotidiano locale col Covid CI CAMPA. Ormai ogni pagina è dedicata a lunghi articoli (oggettivi necrologi) dedicati al vecchio Aldo noto barbiere o a Franca la stimata lattaia. Tutti anziani ahimè afflitti da svariate patologie. Sarebbero morti ugualmente di influenza, probabilmente, negli anni della micidiale Asiatica (recenti) dove l’economia e la società NON si fermarono. Forse perchè - come oggi - la mortalità era probabilmente dell’ uno per mille. La prima autopsia che vidi all’università era di un sarto. Come lui ne morivano parecchi, “di influenza” diceva il settore, ma nella cartella clinica era indicata la vera patologia. Mi sembra la stessa storia di oggi, alla quale però hanno dato dimensioni mostruose. E LE CURE di oggi sono infinitamente migliori. Senza scomodare avveniristici (?!) vaccini, sostanzialmente test tecnologici. In un esperimento riuscito di ingegneria sociale.

    Jon

    Mer, 06/01/2021 - 16:52

    @Fillicudi..Meglio usare un'aspirina o cortisone e guarire, senza rischiare una paralisi o quanto ancora non sperimentato.Poi la decisione e' di ognuno, ma senza obbligo per nessuno, visto che le conseguenze dei Vaccini Pfizer, negli anni contano migliaia di morti..

    Dordolio

    Mer, 06/01/2021 - 17:29

    Caro Parermio, il nesso fra vaccini ed autismo è stato posto, e liquidato sbrigativamente come fake. Effettivamente le comunità americane Amish (ambiente del bel film WITNESS di Weir e per questo divenute notissime) non praticano la vaccinazione, ma non risultano esservi nemmeno bambini autistici.... La faccenda è stata evidenziata, ma va notato che però vi sono stati casi di polio, malattia quasi scomparsa ormai a seguito appunto di vaccinazione. Detto questo, credo che il nesso succitato sia sempre da considerare comunque oggetto di riflessione...

    baio57

    Gio, 07/01/2021 - 10:35

    @ FiliCudi Lascia stare il bugiardino ,l'hai letto il documento dell'AIFA ? Bastano le decine e decine di "...forse...potrebbe...dovrebbe..non è chiaro...sembra...non è dimostrato...manca uno studio...si valuterà..." per essere quantomeno scettici.

    Ritratto di Leonida55

    Leonida55

    Gio, 07/01/2021 - 11:18

    Fino al prossimoanno non sapremo con certezza. Il dubbio permane. Ma il vaccino conviene farlo.