Scatta l'ora delle piogge: arriva raffica di temporali

La prima perturbazione è già sull'Italia: temporali anche forti dal pomeriggio su gran parte del Centro-Nord, il Sud ai margini. Una seconda perturbazione carica di temporali interesserà il Paese tra giovedì e venerdì. Dal week-end torna l'anticiclone africano

Scatta l'ora delle piogge: arriva raffica di temporali

L'alta pressione batte in ritirata: una perturbazione con aria fresca ed instabile in quota provocherà temporali anche di forte intensità ed accompagnati da grandinate su molte regioni del Nord e del Centro. Prima di un miglioramento definitivo bisognerà aspettare la giornata di sabato.

Tutto il maltempo di oggi

La situazione è molto chiara sin da questa mattina: il satellite mostra cieli molto nuvolosi praticamente su tutto il Centro-Nord. Il peggioramento più intenso, però, si avrà dal pomeriggio con piogge e temporali su tutte le regioni settentrionali, più intensi a ridosso dei rilievi e sulla Liguria. Al Centro il tempo peggiore lo avremo sul versante tirrenico e sui settori appenninici, più al riparo le zone adriatiche. Le cose andranno meglio al Sud dove le condizioni meteo si manterranno asciutte a parte qualche acquazzone in serata su Campania e nord della Sicilia.

Sul fronte termico, le temperature subiranno una fisiologica flessione dovuta al minor soleggiamento e scenderanno bruscamente, a livello locale, nelle zone colpite dai temporali e dalle grandinate: non sarà strano passare da 20-22 gradi a 13-14 nel giro di mezz'ora.

Altri temporali fino a venerdì

Come dicono gli esperti, la perturbazione si sposterà velocemente verso est e domani impegnerà soprattutto il Triveneto, l'Appennino centrale e le estreme regioni meridionali. Tante nubi ma condizioni meteo migliori sul resto del Paese. La breve pausa, però, non deve ingannarci perché giovedì sarà una giornata simile a quella di oggi, con una nuova sventagliata di maltempo in particolare sulla Lombardia dove sono previsti fenomeni anche forti. Acquazzoni e grandinate non mancheranno anche sulle Alpi e le altre regioni del Nord mentre il Centro, questa volta, sarà più ai margini. Del tutto escluso il Sud Italia con cieli poco nuvolosi e temperature tipiche da fine aprile.

Week-end "africano" con insidie pomeridiane

Se maggio debutterà con un meteo ancora incerto su Nord-Est e molto ventoso sulle zone tirreniche, tra sabato e domenica è previsto un ritorno dell'anticiclone sub-tropicale pronto a riportare il bel tempo e temperature in deciso aumento. Il discorso, però, varrà per il Centro-Nord dove non avremo più i temporali dei giorni precedenti. Al Sud, in particolar modo sulle zone interne, aria fresca in quota favorirà ancora lo sviluppo di imponenti nubi temporalesche pomeridiane con acquazzoni tra Campania e Sicilia.

Fase 2 con il caldo

Spingendo lo sguardo al medio-termine, si nota come la settimana in cui in Italia inizierà la Fase 2 potrebbe aprirsi con bel tempo e clima caldo: massime anche superiori ai 25-27 gradi si potrebbero raggiungere al Centro-Nord. Vista la distanza, non è da considerarsi come previsione ma linea di tendenza.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Commenti

Grazie per il tuo commento