Esami di Maturità al via: sui banchi oltre 500mila alunni

Oggi è il giorno della prova scritta di italiano. Il ministro Bussetti: "Sono certo che farete del vostro meglio"

Esami di Maturità al via: sui banchi oltre 500mila alunni

Sono iniziati gli esami di Maturità 2019. Questa mattina oltre 500mila studenti hanno occupato i banchi di oltre 26mila classi per sostenere la prima prova.

Si parte, come sempre, da italiano e alle 8.30 i presidenti delle varie commissioni hanno aperto il plico telematico, contenente le tracce dei temi. L'attesa è finita e, dopo settimane di "toto-tema", gli studenti hanno davanti a loro, nero su bianco, i testi dei possibili elaborati.

L'autore per l'analisi del testo è Giuseppe Ungaretti, con una poesia tratta da Il porto sepolto, che nel 1942 entrò a far parte della raccolta Allegria. Tra le proposte anche Leonardo Sciascia, con un brano tratto dal romanzo Il giorno della civetta e Corrado Stajano, con una riflessione su l'Eredità del Novecento. Per il tema di attualità, proposti il generale Dalla Chiesa, martire di Stato, e Gino Bartali, campione di ciclismo "giusto tra le nazioni", perché aveva salvato molti ebrei (in questo caso ai maturandi è stato chiesto di commentare un articolo di Cristiano Gatti scritto su il Giornale nel 2013).

Quest'anno l'esame di Maturità coinvolge 520.263 studenti, di cui 502.607 interni e 17.656 esterni, che sostengono le varie prove in 26.188 classi, coinvolgendo 13.161 commissioni esaminatrici. Come ogni anno, viene riconfermato il divieto assoluto, per i candidati, di usare cellulari, pc e qualsiasi altro strumento in grado di accedere a internet, durante le prove scritte: pena l'esclusione dalla Maturità, come aveva sottolineato ieri la polizia postale.

Dalla rete arriva l'in bocca al lupo per gli studenti. Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Marco Bussetti: "Ci siamo! Noi del Miur Social vogliamo fare un in bocca al lupo a tutti i maturandi che oggi svolgeranno la prima prova scritta". Il ministro si affida a Facebook, per scrivere poche parole di incoraggiamento rivolte ai candidati: "Cari ragazzi, è arrivato il momento. Forza! Sono certo farete del vostro meglio! Buon lavoro a tutti e ricordatevi 'La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'opportunità'".

Un pensiero arriva anche dal vicepremier Matteo Salvini, che su Twitter scrive: "Da Palazzo Chigi, un pensiero per chi oggi affronterà (e supererà alla grande) l’esame di Maturità, e un abbraccio anche a tutti i Prof. La vita vi aspetta, l’Italia ha bisogno di voi, forza ragazze e ragazzi!". Già ieri, Salvini e Di Maio avevano ricordato i propri esami di Maturità, facendo gli auguri ai candidati, per l'inizio delle prove scritte.

Commenti