Evaso dai domiciliari scippa la borsa a una donna

Il responsabile si è barricato in casa e ha minacciato i poliziotti alludendo più volte ad una bombola del gas e al suo desiderio di farla esplodere

Dopo essere evaso dai domiciliari, ha pensato bene di scippare la borsa ad una donna. Ma non si è limitato solo a questo. Rientrato a casa con il bottino, alla vista dei poliziotti, ha dato in escandescenza: "Andate via o faccio esplodere la bombola del gas". Si sono vissuti attimi di puro terrore a San Severo (Comune in provincia di Foggia) nella giornata di venerdì 6 marzo. Gli agenti del Commissariato cittadino e del Reparto prevenzione crimine hanno tratto in arresto un 37enne del posto. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine per reati di vario genere, è nuovamente finito nei guai, questa volta con l'accusa di furto con strappo ed evasione ai danni di una donna.

Intorno a mezzogiorno, in seguito a una segnalazione di scippo, i militari sono giunti in via Solferino e qui hanno trovato la vittima. Si trattava di una cittadina di poco più di sessant'anni in evidente stato di agitazione la quale, non senza difficoltà, ha riferito che un individuo con un giubbotto nero le aveva strappato la borsa di colore rosso contenente, oltre ai contanti, i documenti. Rassicurata la malcapitata e in base alla descrizione della stessa, gli uomini dell'arma si sono immediatamente messi alla ricerca del responsabile.

Non molto distante dal luogo dove si era consumato il reato vi era l'abitazione di un uomo agli arresti domiciliari. Avendo notato il portone d'ingresso semichiuso e insospettiti dalla situazione, i poliziotti hanno citofonato ripetutamente senza tuttavia ottenere risposta. Dall'esterno, attraverso la porta semiaperta, si intravedeva la borsa rossa a terra con gli effetti personali sparsi sul pavimento. Contemporaneamente, l'arrivo presso l'abitazione di un parente del malfattore, ha permesso agli agenti di constatare che lo stesso era evaso dai domiciliari.

Immediata la perquisizione dell'appartamento. Qui è stato ritrovato il giubbotto nero indossato al momento dello scippo. Nel primo pomeriggio i militari sono riusciti a rintracciare l'evaso che, in preda al panico, non solo si è barricato in casa, ma ha anche minacciato i presenti alludendo più volte ad una bombola del gas e al suo desiderio di farla esplodere. L'azione persuasiva delle forze dell'ordine ha evitato il peggio. Dopo essere stato calmato, l'uomo è stato accompagnato in stato di arresto presso gli uffici del Commissariato. La borsa con gli effetti personali è stata restituita alla legittima proprietaria. L'autore dello scippo si trova ora nel carcere di Foggia in attesa di giudizio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.