Quella 'falla' nei biglietti aereo: così si pagano di meno i voli

La prenotazione dei voli ha una sorta di "falla": si si acquista un volo sfruttando lo scalo invece del diretto, si può pagare di meno

Si paga meno "sfruttando" lo scalo. Sembra strano, ma è proprio così. Se si vuole risparmiare un po' sui voli aerei, un modo è quello di sfruttare una "falla" nel sistema dei biglietti delle compagnie aeree. Vale per quasi tutte e funziona così: si paga meno per andare da A a B se, invece di un volo diretto, si sceglie un biglietto con scalo (da A a C, passando per B) e "perdendo" la coincidenza che da B porterebbe a C. Si chiama "hidden-city ticketing", il biglietto della città nascosta.

A rivelarlo è un anonimo passeggero al Corriere, che ha raccontato al cronista in che modo, impegnando un po' di tempo, riesce a sfruttare la falla delle compagnie aeree. "Ma ad alcune condizioni. Essere disposti a perdere un po’ di tempo a trovare la combinazione giusta. Imbarcarsi con la valigia a mano. Effettuare una doppia prenotazione: una per l’andata, una per il ritorno. E metter da parte un po’ di spirito altruistico".

Il quotidiano di via Solferino ha fatto alcune prove. Se per caso un passeggero vuole andare da Bari a Milano Linate ha due opzioni: se prende il diretto con Alitalia, paga 92,7 euro;: se invece acquista un Bari-Londra con scalo a Milano Linate, allora pagherà solo 58,06 euro. Lo stesso vale per altre compagnie. Con la KLM per andare da Firenze ad Amesterdam, se si vola con un diretto si pagano 281,86 euro. Se però si sceglie un volo da Firenze a Budapest, con scalo ad Amsterdam, allora il totale scende a 149,55 euro. Un -46,9%. Mica male. Unica accortezza: portare con sé solo il bagaglio a mano, altrimenti quello in stiva finirebbe all'aeroporto di destinazione finale e non allo scalo.

Secondo il Corriere non è un comportamento vietato dal contratto di volo che si firma nel momento in cui si acquista un biglietto. Ma è etico? Secondo alcuni no. E questo potrebbe portare anche ad aumentare le tariffe per tutti: se troppi passeggeri acquisteranno i biglietti con scalo (perdendo il secondo volo), alla fine la "mano invisibile" del mercato porterebbe ad aumentare automaticamente i prezzi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

lorenzovan

Mar, 29/01/2019 - 14:14

si e poi ti ritrovi col viaggio di ritorno cancellato come e' successo a me..ad amsterdam....e mi e' toccato ripagare IL MIO POSTO al prezzo di mercato del momento.... carissimo!!!

lorenzovan

Mar, 29/01/2019 - 16:39

cercate di non dare informazioni errate...se non comprite il viaggio completo o non partite proprio..automaticamente la maggior parte delle compagnie camcella il volo di ritorno..come ho scritto nel precedente post..l'anno scorso ci ho provato a fare il furbo e mi e' costato carissimo

Ritratto di diemme62

diemme62

Mar, 29/01/2019 - 16:47

Ho sempre saputo che i biglietti senza scali costano più di quelli con uno o più scali.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mar, 29/01/2019 - 17:59

Sai che novità...

pier47

Mar, 29/01/2019 - 18:31

lorenzovan se me lo avessi chiesto ti avrei detto il rischio,io ex agente di viaggi non l'ho mai fatto,meglio altri mezzi.

cgf

Mar, 29/01/2019 - 19:45

In realtà fare uno scalo poco servito per arrivare alla destinazione Y 'riempi', mentre per il volo diretto molto richiesto alla destinazione Y la compagnia ne approfitta per venderlo più caro. Perché vendere a 100 quello che va via a 120? Ci saranno giorni in cui dovrai vendere a 80, ma dovrebbe essere sempre 100! Caso scalo hub intercontinentale, soprattutto al ritorno, vuoi arrivare a destinazione col primo volo disponibile? paghi anche 100/200 euro in +, c'è chi li paga oppure ti fai 4/5+ ore nell'hub. Arrivare da uno scalo periferico all'hub, se questo scalo è servito da più hub, spesso costa meno che partire dallo stesso hub per la destinazione finale, il motivo è ovvio. Anche il volo acquistato di mattina durante l’orario d’ufficio può costare di più, chi parte ha più fretta e DEVE viaggiare per lavoro oppure biglietti venduti il martedì piuttosto che il sabato, si chiama revenue management, precise formule, non è che sia una falla, tutt'altro.

Divoll

Mer, 30/01/2019 - 00:06

A fare troppo i furbi, si rischia di fare un danno a se stessi e atutti gli altri.

danidina

Mer, 30/01/2019 - 07:48

lorenzovan, -> hai letto l'articolo ? "Effettuare una doppia prenotazione: una per l’andata, una per il ritorno" Che c'entra il viaggio di ritorno cancellato ?

danidina

Mer, 30/01/2019 - 07:52

diemme62: -> "Ho sempre saputo che i biglietti senza scali costano più di quelli con uno o più scali" E' ovvio che un volo con scalo costa meno di un diretto. Ma non c'entra niente : non si tratta di andare da A a C con scalo in B, ma di comprare un volo da A a C e fermarsi allo scalo B che è la tua vera destinazione ..

LucaR.

Mer, 30/01/2019 - 10:22

ma perché tutti sti casini col rischio di rimanere a piedi, quando esistono dei siti tipo Volareweekend o Skyskaner che ti cercano i biglietti economici in maniera più sicura?