Il fango di Luca Casarini contro ilGiornale

I documenti esclusivi incastrano i talebani dell'accoglienza. Ora l'attivista prova a difendersi: "Frasi decontestualizzate"

Quel bonifico da 150mila Euro, che originariamente doveva essere da 270mila come nelle richieste di uno degli armatori della Mare Jonio, è stato erogato e, secondo i documenti in mano alla Procura di Ragusa, questa circostanza sarebbe stata anche motivo di toni trionfalistici tra i vari attivisti. Ma secondo Luca Casarini, capomissione della Mare Jonio, quanto sta avvenendo in queste settimane sarebbe solo frutto della "solita" macchina del fango contro l'Ong italiana Mediterranea. Ovviamente ordita, secondo la sua prospettiva, da procuratori e giornalisti di destra.

"Attacco proveniente da giornalisti di destra"

É questa la linea di difesa mediatica che lo stesso Casarini ha voluto impostare sfruttando una diretta social nelle scorse ore. Per l'ex attivista no global, la vicenda Mare Jonio sarebbe una montatura. Tutto è partito dalle indagini della procura di Ragusa e ricostruite nei giorni scorsi dagli articoli pubblicati su Il Giornale a firma di Fausto Biloslavo e Valentina Raffa.

Ed è soprattutto proprio contro il nostro quotidiano che Casarini, capomissione della Mare Jonio, si è rivolto nella diretta pubblicata sul canale Facebook di Mediterranea Saving Humans: “Si firmano come giornalisti ma si conoscono per il loro passato di appartenenza agli ambienti eversivi di destra”. “Si costruisce questa operazione in maniera illegale, ci sarebbe il segreto istruttorio – ha poi proseguito il capomissione – il processo si fa in aula e non sui giornali, ma poi utilizzando ovviamente frasi decontestualizzate”.

Da qui l'invettiva contro quella che, sempre secondo Casarini, altro non sarebbe che autentica macchinazione contro le Ong. “La macchina del fango si è già messa in moto in maniera veloce, c'era da prevederlo – ha tuonato l'attivista di Mediterranea –. Tutto parte da una inchiesta basata sul niente. Si finisce alla gogna usando battute, frasi messe di qua e di là attribuite tutte a me e appiccicate per costruire il mostro e poi sbatterlo in prima pagina”.

L'inchiesta di Ragusa ha puntato i riflettori su un trasbordo di migranti dalla nave Maersk Etienne alla Mare Jonio avvenuto a settembre. Ad essere indagato non è soltanto Casarini. Assieme al suo nome nel fascicolo ci sono anche quelli di Beppe Caccia, Alessandro Metz e Pietro Marrone. Secondo gli inquirenti quel passaggio è stato dovuto grazie a un accordo preventivo tra la società proprietaria del cargo e la Idro Social Shipping, proprietaria della Mare Jonio. La prova starebbe in un bonifico da 150mila euro erogato dalla Marsk Tankers a favore della società italiana. Quest'ultima ha tra i suoi soci proprio due degli indagati, ossia Beppe Caccia e Alessandro Metz.

A supportare questa ipotesi alcune intercettazioni pubblicate poi su Il Giornale. Documenti in cui si evidenziano le trattative portate avanti dagli attivisti e le loro reazioni una volta incassati i soldi: "Caccia una volta incassato il compenso dalla Maersk (30.11.20) - si legge tra le carte della Procura - comunicava, con toni trionfalistici, la notizia di avere portato a termine (…) una assai lucrosa “operazione commerciale”; rivolgendosi ai numerosi referenti del mondo della stampa oltre che ad alcuni tra i più affidabili sostenitori del progetto Mediterranea". Gli investigatori sono convinti che le affermazioni fatte dagli attivisti in quelle settimane siano relative all'accordo preventivo. Per i diretti interessati invece, le somme erogate sarebbero frutto di un'intesa stipulata nei mesi successivi l'avvenuto trasbordo.

L'attacco alla Procura di Ragusa

Luca Casarini ha voluto ribadire questi concetti nella sua diretta social. Lui, famoso già per essere stato attivista no global, è tornato alla ribalta politica quando con la Mare Jonio nel marzo del 2019 è stato il primo a sfidare apertamente i decreti sicurezza voluti pochi mesi prima dall'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini. Un duello politico proseguito per tutta la stagione estiva di quell'anno e che lo hanno visto spesso supportare le attività delle procure che, contro il segretario della Lega, hanno avviato diverse inchieste.

Per questo colpisce e non poco il suo attacco sferrato ai magistrati: “La Procura di Ragusa che inizia questa operazione è una piccola Procura che si conosce per il suo schieramento pensate che uno dei procuratori e è il fautore della prima inchiesta contro il soccorso civile in mare nel lontano 2004 con il caso Cap Anamur, l'altro procuratore ha più volte esternato la sua volontà di bloccare i soccorsi in mare”.

In poche parole, per Casarini le iniziative dei magistrati sono lodevoli soltanto quando hanno un preciso orientamento. Diversamente, è questo il concetto fatto passare durante la diretta social, c'è da prendere in considerazione l'idea di una gigantesca macchinazione mediatico – giudiziaria contro di lui e contro le Ong.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ciccio_ne

Lun, 29/03/2021 - 15:10

sul fango dei comunisti frequentatori di centri sociali brindiamo a champagne; mica crederanno di essere gli unici a poterlo fare

Ele53

Lun, 29/03/2021 - 15:16

chi di spada ferisce di spada perisce!!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 29/03/2021 - 15:19

un altro che è sempre vissuto senza lavorare e facendo danni alla società. essere di sinistra aiuta

ItaliaSvegliati

Lun, 29/03/2021 - 15:25

Casarini stai sereno, adesso è il vostro turno di pagare il conto....

leserin

Lun, 29/03/2021 - 15:42

L’unico da decontestualizzare, cosī la smette di fare danni, è proprio lui.

vinvince

Lun, 29/03/2021 - 15:44

... reagiscono tutti allo stesso modo quando vengono trovati con le mani nella marmellata ...

Ritratto di faman

faman

Lun, 29/03/2021 - 15:47

dr.Strange-Lun, 29/03/2021 - 15:19: l'elenco di chi è sempre vissuto senza lavorare e facendo più o meno il politicante è molto lungo, e spazia dall'estrema dx all'estrema sx, nessuno escluso. Cerca di essere un poco obiettivo.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 29/03/2021 - 15:47

la cosa più grave sapete quale è? costui non pagherà pegno alla giustizia per che questi furbacchioni stanno in società con chi li dovrebbe controllare!

Ritratto di faman

faman

Lun, 29/03/2021 - 15:48

poi non ci tengo proprio a difendere Casarini

Gianx

Lun, 29/03/2021 - 16:03

ahhahaha d'altronde i comunistazzi sono sempre decontestualizzati, come i vari troll che abbondano qua. I famosi minus

maxfan74

Lun, 29/03/2021 - 16:04

Ma davvero qualcuno crede che tutta questa umanità, questo spirito di accoglienza, venga perpetuato gratuitamente e solo perchè si e' sentita la chiamata...si quella dei soldi...

claudioarmc

Lun, 29/03/2021 - 16:07

Senza vergogna

claudioarmc

Lun, 29/03/2021 - 16:09

Senza vergogna come Boldrini e Scanzi

amedeov

Lun, 29/03/2021 - 16:20

Il vescovo di Roma non ha niente da dire?

moichiodi

Lun, 29/03/2021 - 16:31

Scanzi, Casarini, Renzi. Sono queste le vere sofferenze del popolo italiano.

Giorgio5819

Lun, 29/03/2021 - 16:32

Entrare in Italia illegalmente é un reato, tollerare-accettare-favorire-sfruttare chi commette un reato lo é 2 volte.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 29/03/2021 - 16:34

Invece di perdere tempo in ciance inutili, ci informi sullo Champagne: Louis Roederer Cristal, Armand de Brignac, Broël & Kroff, Krug Clos d'Ambonnay, o un misero Dom Pierre Pérignon?

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 29/03/2021 - 16:49

Spariti dalla scena i vari: bernardo47,pipporm, Atlantico, ConteRaffaelloM,ANGELO LIBERO 70, schiacciaocchiali, sxxxxxxxxa, nahum, maurizio macold, xgerico, cir, nerinaneri, ST6, Dreamer_66, Rettiliano?

ilcapitano1954

Lun, 29/03/2021 - 16:50

Questo signore (signore si fa per dire) deve essere messo in galera a vita. Lui come tutte le ong stanno distruggendo gli italiani (facendo spendere all'Italia molti soldi per il mantenimento di persone il cui unico scopo è sfruttare) per difendere i clandestini.

bruco52

Lun, 29/03/2021 - 16:54

Fare le vittime, gridare al complotto, è prerogativa dei sinistrati, ma ormai tutti hanno capito il giochetto e solo i sinistrati in malafede ancora blaterano d'assistenza, accoglienza e solidarietà. A sinistra predicano "ama il prossimo tuo come te stesso....", ma prima vengono i soldi e dopo, forse, il prossimo. Ipocrisia al cubo, sulla scia del "modello Buzzi".

Calmapiatta

Lun, 29/03/2021 - 17:09

C'era una volta la sx. La sx della libertà dei popoli, dell'uguaglianza della lotta ai tiranni e dell'opposizione alle multinazionali. La sx che aveva vedeva l'Africa come il continente da "liberare". Di quella sx è rimasto solo cenere. Un mucchio di ipocriti impigriti che pretendono di cambiare un mondo che neanche comprendono più, magari guadagnandoci pure.

Klotz1960

Lun, 29/03/2021 - 17:11

Che notizia!!! Ancora il teatrino!!!! Ma i problemi del Paese, ogni tanto? Non sono le polemiche del teatrino….

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 29/03/2021 - 17:23

^(°@°)^ Cari giornalisti di: IL GIORNALE , Se siete così aspramente criticati da uno come esso/ella ( ho messo anche ELLA per le pari opportunità tanto care al sinistrume di sinistra) significa che state andando molto ma molto bene e siete sicuramente sulla retta via

Abit

Lun, 29/03/2021 - 17:30

Casarini mente come respira!

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 29/03/2021 - 17:37

Tomari, il plotone dei trinariciuti in S.P.E. (Servizio permanente effettivo) è sempre allerta quando si tratta della FODRIA, Forze Oscure Della Reazione In Agguato. Quando si tratta, invece, di loro sodali o maestri o santoni, plagiando Dante, ogni (loro) lingua divien tramando muta.

polonio210

Lun, 29/03/2021 - 17:39

Caro "compagno"usi due pesi e le due misure.Il processo si fa in aula e non sui giornali?Certo,ma ti ricordi,ad esempio,un avviso di garanzia,consegnato a chi tu ben sai,a mezzo Corriere della Sera e quella Persona,per la sinistra a cui tu appartieni,era colpevole a prescindere?Ti ricordi quel tale magistrato che poi ha fatto carriera politica,praticamente uno dei tanti,che affermava:"io quello lo rivolto come un calzino" in televisione?Hai presente quel notissimo presentatore televisivo,molto amato dal pubblico,costretto a sfilare con le manette ai polsi tra due ali di giornalisti,neanche fosse il pericolo pubblico numero uno,avvisati da chi secondo te?I tuoi sodali comunisti hanno usato la tecnica della macchina del fango,nel cui uso sono espertissimi quando riguarda gli altri,innumerevoli volte.Su dai ciccino,non fare i capriccetti ed attendi fiducioso lo svolgersi delle indagini.Non dirmi che non ti fidi della magistratura,vero compagno?

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 29/03/2021 - 17:39

^(°@°)^ ESSO/ELLA (ELLA sempre per le pari opportunità ) credo abbia tutti i crismi comunistardi per intraprendere la carriera politica nel pd , non gli manca proprio nulla , inoltre ha una base solida dà no-global e centro sociale , mica si scherza, non è il solito comunistello civettuolo , magari figlio di papà o finto sindacalista.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 29/03/2021 - 17:40

Klotz 1960, per i problemi del paese si rivolga al PD. Voto ai sedicenni e Ius Sola. Grandi problemi, si si!!

blackbird2013

Lun, 29/03/2021 - 17:43

Matematico! Così come il sinistro accusa le toghe-nere, il destrista accusa le toghe-rosse. Italia, quanta bella gente abbiamo! E tutti hanno ragione...

UgoFoscolo

Lun, 29/03/2021 - 17:57

Il Casarini ha sempre rotto le scatole, già dalle scuole medie in poi. Convinto di avere delle idee giuste, sempre e comunque, non si limitava ad enunciarle, ma pretendeva che chi lo sentiva (o lo ascoltava) le accettasse. Del resto era il tempo del 6 politico e degli esami di gruppo. E come lui, molti altri, che naturalmente non sono proletari o lavoratori, ma spocchiosi maitre a penser......

savonarola.it

Lun, 29/03/2021 - 18:13

Questa gentaglia ha ancora l'impudenza di farci accettare i clandestini come fossero risorse. Da chi ha la sfrontatezza di raccontare tali fandonie ci si può aspettare di tutto. Ed è quello che sta accadendo. Peccato che tutto sarà messo presto a tacere. Certe verità non fanno comodo alle lobby che comandano l'invasione.

bingbang

Lun, 29/03/2021 - 18:32

Adesso è colpa di chi informa che si è stati presi con le mani nel sacco.

RolfSteiner

Lun, 29/03/2021 - 18:41

Ha pure il coraggio di calunniare gli altri. Povera Italia.

hectorre

Lun, 29/03/2021 - 19:07

lo hanno preso con le mani nella marmellata, ma i suoi sostenitori si accontenteranno delle sue ridicole affermazioni...”giornali di destra, fasssissti e rassssisssti!!!!”......che tristezza

florio

Lun, 29/03/2021 - 19:09

@moichiodi-16:31 non dimentichiamo Zingaretti, Travaglio, Letta, Boccia, Arcuri, Toscani, Saviano, Vauro. La lista è lunga, inutili e dannosi!

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 29/03/2021 - 19:53

Poveracci sti kompagni. Ormai dopo tutte le metaforiche legnate prese, quelli rimasti a commentare sul Giornale, sono come i Panda. Una specie in via di estinzione,

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 29/03/2021 - 19:55

ONESTÀ ONESTÀ ... SÌ, ACCOGLIENZA AL CARA E NOMEN OMEN ... AL CONTRIBUENTE.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 29/03/2021 - 19:56

Frasi decontestualizzate ... anche al telefono gli è venuto il singhiozzo.