Fedeli risponde all'Accademia della Crusca: "Mio ministero non è nemico lingua italiana"

Valeria Fedeli replica su Quotidiano.net all'intervento del professor Claudio Marazzini, presidente dell'Accademia della Crusca

Fedeli risponde all'Accademia della Crusca: "Mio ministero non è nemico lingua italiana"

Il ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli replica su Quotidiano.net all'intervento del professor Claudio Marazzini, presidente dell'Accademia della Crusca, contrario alla redazione in inglese del bando per il finanziamento dei progetti universitari di interesse nazionale.

"La cosa che mi spiace constatare dal tono sia dell'intervista sia dell'articolo è che il Ministero rischi di apparire addirittura come una sorta di nemico giurato della lingua italiana - afferma il ministro - Esagerazioni mediatiche? Forse, ma sottolineo con forza che non è assolutamente così. Anzi: è proprio il contrario. Anche perché - ci tornerò fra poco - il problema della redazione dei progetti di ricerca appartiene a una dimensione funzionale assolutamente diversa e assai marginale rispetto a quella, ben più importante e vasta, del valore intrinseco della nostra lingua. Un valore che va difeso, va consolidato, va promosso. E non è nella redazione delle domande a un progetto che si giocano certo i destini simbolici di una lingua".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti