Al via la festa delle famiglie, dove regna l'ideologia gender

Domenica si terrà la Festa delle Famiglie (arcobaleno) che in alcune città d'Italia riceve il patrocinio delle istituzioni. Nel corso della giornata i bambini potranno ascoltare 'letture arcobaleno' e saranno presentati libri a favore della gpa

“Abbiamo deciso di moltiplicare le feste sul territorio italiano perché dopo quest’anno di grandissima visibilità sui giornali e in Parlamento vogliamo continuare a farci conoscere dalla gente in giro per le città, vogliamo incontrare persone per raccontare le nostre famiglie e farci raccontare come sono le loro". Così Marilena Grassadonia, presidente Famiglie Arcobaleno, presenta la festa delle Famiglie che l’associazione celebra il 7 maggio in occasione dell’ “International Family Equality Day” che quest’anno si svolgerà in contemporanea a Barletta, a Ferrara, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Terni, Torino, Verona.

"Per questo abbiamo scelto come slogan 'Ogni famiglia è una rivoluzione', una rivoluzione che parte dal basso e che riguarda non solo noi, ma tutti gli italiani che sperimentano ogni giorno quanto sia vario e in continua mutazione il mondo delle famiglie", aggiunge la Grassadonia che vede in questo evento un'occasione"per ribadire che ogni famiglia è unica e speciale a modo suo e che al centro di tutto rimane il benessere e la serenità dei bambini e delle bambine, serenità che passa anche dal riconoscimento giuridico dei loro diritti e dei loro affetti".

In ogni città le 'famiglie arcobaleno' si incontreranno per fare un pic-nic insieme e vi saranno giochi, spettacoli musicali e lettura di fiabe per bambini, oltre a vari info point. Tra le nuove città cui hanno aderito ci sono anche quelle guidate dalle 'sindache pentastellate': Roma e Torino , guidate rispettivamente da Virginia Raggi e da Chiara Appendino che hanno dato il patrocinio del Comune per questo evento. Nella Capitale l'iniziativa si terrà a Villa Ada dove i bambini potranno ascoltare le "letture arcobaleno" e partecipare alle “Olimpiadi arcobaleno”. A Ferrara, sia il Comune sia la Regione hanno dato il loro patrocinio e qui, nel pomeriggio, si terrà un incontro di gruppo sui temi dell’educazione alla non violenza e alla non discriminazione. A Verona, dove l'evento non è patrocinato da nessuna istituzione, sarà presentato il libro di Serena Marchi “Mio, tuo, suo, loro” dedicato alla gestazione per altri. Che in Italia è proibita ma poco importa. L'importante è che si continui a diffondere l'ideologia gender...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Gio, 04/05/2017 - 20:58

Famiglie gender ? Ma andate tutte aff...