Festa Unità a Bologna, i ricavi saranno donati a Ong nel Mediterraneo

Durissimo attacco del coordinatore provinciale della Lega Giovani Nicolò Malossi: "Ricavi della festa dell'Unità alle Ong? Prova di quali siano le vere priorità per il Pd, che si è dimenticato dell'emergenza occupazionale e della mancaza di crescita in favore dell'immigrazione incontrollata e clandestina"

Saranno devoluti alle Ong impegnate nel recupero degli stranieri in mare gli incassi ricavati dalla festa dell'Unità organizzata dal Partito democratico di Bologna, ed è già polemica fra i politici dell'opposizione. I responsabili della kermesse hanno infatti deciso di destinare i soldi raccolti dal bar "Mediterranea" allestito per l'occasione ai volontari delle missioni in mare. Nella festa, del resto, sono tante le iniziative dedicate al tema dei "migranti".

A commentare questa notizia il coordinatore provinciale della Lega Giovani Nicolò Malossi, che attacca sulla propria pagina Facebook: "Alla festa dell’Unità gli incassi provenienti dal bar sito nella piazza centrale dell’evento, saranno devoluti per intero alle Ong che praticano volontariato nelle acque del Mediterraneo, non a caso per l’occasione sono stati chiamati molti ospiti provenienti dagli equipaggi di Mediterranea, Sea Watch e Open Arms", spiega il giovane leghista, come riportato da "BolognaToday". "Siamo di fronte all'ennesima prova di quali siano le vere priorità per il PD, un partito che si è dimenticato dell'emergenza occupazionale e della mancaza di crescita in favore dell'immigrazione incontrollata e clandestina".

Durissimo l'intervento di Malossi, che non esita a tirare in ballo anche i neo alleati dei democratici:"Mi pare evidente che il fine ultimo della politica dei porti aperti voluta dal PD, che riprenderà a pieni ritmi grazie anche alla complicità del Movimento 5 Stelle a livello nazionale, sia di ridare impulso al sistema cooperativo rosso Emiliano-Romagnolo che aveva smesso di lucrare grazie alla gestione del precendente ministro Matteo Salvini. A breve i cittadini dell'Emilia-Romagna saranno chiamati al voto per il rinnovo degli organi regionali, sono certo che tra la malapolitica del PD e le proposte di buonsenso della Lega, non avranno dubbi su chi scegliere” .

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ziobeppe1951

Lun, 09/09/2019 - 16:29

Pensavo andassero ai terremotati

Ritratto di sr2811

sr2811

Lun, 09/09/2019 - 16:36

Hanno ragione, in Italia nessuno ha bisogno di aiuti. io no ce lo con loro ma con chi li vota e poi si lamenta che non arriva a fine mese...

casela

Lun, 09/09/2019 - 16:37

Esentasse come Amazon mi raccomando

d'annunzianof

Lun, 09/09/2019 - 18:40

In altre parole, se li rimettono nelle loro tasche