Festival della lingua italiana: premiati "webete" di Mentana e "petaloso"

Dalla loro invenzione i due termine sono stati immediatamente apprezzati dagli utenti online

Festival della lingua italiana: premiati "webete" di Mentana e "petaloso"

"Webete" di Enrico Mentana e "Petaloso" di Matteo T. saranno premiati al primo Festival dell'italiano e delle lingue d'Italia "Parole in cammino" che si terrà a Siena da venerdì 7 a domenica 9 aprile, grazie all'associazione "La Parola che non muore".

Secondo quanto riporta l'Adnkronos, durante la tre giorni di incontri, pensati da Massimo Arcangeli in un progetto promosso dalla locale Università per Stranieri per il centenario della Scuola di lingua italiana per stranieri, il direttore del tg de La7 e Matteo T. saranno premiati per i termini inventati.

Enrico Mentana ha coniato la parola "webete" per indicare gli ebeti del web. Il termine era già stato molto apprezzato dagli utenti che numerosi avevano fatto i propri complimenti al giornalista. Matteo invece è il bambino di nove che ha coniato il termine "petaloso", per indicare un fiore ricco di petali. La maestra Margherita Aurora aveva talmente apprezzato la fantasia dello studente da inviare una lettera all'Accademia della Crusca che, nel rispondere, ha approvato la parola "petaloso".

Commenti