Quelle 4.700 "patacche" dirette ai mercatini di Milano

Due turchi sono stati così denunciati dalla Guardia di Finanza. L’operazione è scattata, ieri, alla barriera autostradale dell’A10, a Ventimiglia

Quelle 4.700 "patacche" dirette ai mercatini di Milano

Viaggiavano su un furgone in ingresso dalla Francia e diretto a Milano, con a bordo 4.779 marchi contraffatti, molto probabilmente destinati al mercato lombardo e, in particolare, a quello di Milano. Due turchi sono stati così denunciati dalla Guardia di Finanza. L’operazione è scattata, ieri, alla barriera autostradale dell’A10, a Ventimiglia.

Dopo aver aperto il portellone del mezzo, nascosti in numerosi scatoloni, i militari hanno trovato: pantaloni, borse, maglie e giubbotti, tutti riproducenti il logo delle più note griffe internazionali, ma rigorosamente contraffatti.

Accertamenti sono in corso per risalire alla provenienza della merce e per quanto riguarda la destinazione, vista la quantità, i finanzieri ritengono che potesse essere diretta a Milano o nel suo hinterland, in modo da offrire un buon assortimento per l'imminente Natale.

Il controllo è scattato nell’ambito di un apposito servizio organizzato nel giorno del settimanale mercato di Ventimiglia, in provincia di Imperia, una città quest'ultima tristemente nota a livello nazionale per essere uno dei più importanti centri di vendita al dettaglio (e anche di smistamento) di merce contraffatta.

Commenti