Foto di donne nude con coltelli: libertà vigilata per lo stalker della Hunziker

Un 37enne residente nel Bergamasco, accusato di stalking nei confronti di Michelle Hunziker, è stato sottoposto stamattina a una misura di libertà vigilata. L'uomo aveva mandato a Striscia la Notizia foto di nudi di donna insieme a lame di coltelli

Foto di donne nude con coltelli: libertà vigilata per lo stalker della Hunziker

Inviava alla redazione di Striscia la Notizia foto di donne nude, spesso modelle, affiancate dalla lama di un coltello. Un chiaro messaggio di minaccia nei confronti del programma e in particolare della conduttrice, Michelle Hunziker. Questa l'accusa nei confronti di un 37enne di Fornovo San Giovanni (Bergamo). Oggi, al termine dell'indagine, i carabinieri di Caravaggio hanno notificato all'uomo la misura di sicurezza provvisoria della libertà vigilata di durata annuale. Inoltre, lo stalker dovrà sottoporsi a cure in una struttura sanitaria.

Non è la prima volta che la showgirl è soggetta ad atti persecutori. Infatti, nel 2010, il 48enne Pietro Pingitore aveva patteggiato una condanna a un anno di carcere per stalking ai danni della conduttrice di Striscia la Notizia. In base alle indagini compiute dal pubblico ministero genovese Brunella Sardoni, l'imputato aveva perseguitato la Hunziker per mesi con lettere d'amore e di minaccia, definite nell'imputazione dal contenuto di volta in volta "delirante", "petulante", fino a farsi addirittura "minaccioso e ingiurioso".

Commenti