Getta le ceneri della moglie nel wc di un supermercato

Il marito ha giustificato così il folle gesto: "La odiavo, mi ha reso la vita impossibile"

Getta le ceneri della moglie nel wc di un supermercato

"La odiavo, mi ha reso la vita impossibile". Per vendicarsi un 68enne giapponese ha gettato le ceneri della moglie defunta nel water di un supermercato di Tokyo.

Il mese scorso, nel bagno del supermercato, erano stati trovati grammenti ossei della donna, morta a 64 anni per una malattia. Dopo una lunga indagine, però, la polizia è riuscita a ricostruire la vicenda arrivando al marito che, dopo essere stato torchiato a lungo, ha ammesso il folle gesto. Ad allertare la polizia erano stati gli impiegati del supermercato dopo aver trovato nel gabinetto resti umani. Tra questi avevano, infatti, distinto chiaramente un mento.

Quando ha confessato, l'uomo ha raccontato agli agenti di aver gettato i resti della moglie nel water subito dopo il funerale. Ora potrebbe essere accusato di abbandono di cadavere e di aver violato la legge che consente di disperdere le ceneri solo in luoghi stabiliti. La procura di Tokyo, però, non ha ancora deciso se incriminarlo o meno.

Commenti