Stamina, individuato il comitato. I genitori condannano i media

Dure accuse da parte dei famigliari dei malati. Il vicepresidente di Stamina Foundation: "Una procura indaga su chi nega i risultati"

Stamina, individuato il comitato. I genitori condannano i media

Il ministero della Salute, guidato da Beatrice Lorenzin, ha reso noti oggi i nomi dei componenti del nuovo Comitato sul metodo Stamina. Nel gruppo, si legge nel comunicato, un presidente garante di alto livello, due esperti di staminali stranieri, due esperti italiani, e due clinici noti nel campo della terapia cellulare. I nomi indivudati sono quelli di Mauro Ferrari, Sally Temple, Curt R. Freed, Vania Broccoli, Francesco Frassoni, Carlo Dionisi Vici e Antonio Uccelli.

I parenti dei malati curati con la metodologia non si arrendono. In una conferenza stampa organizzata oggi a Roma, per difendere la scelta di utilizzare il trattamento, hanno ribadito di essere "sicuri di essere dalla parte della verità" e annunciato una serie di querele contro i giornalisti "che scrivono cose false". Durante la conferenza si è sentito più volte gridare "Assassini" e "Vergogna" all'indirizzo della stampa.

Mentre si avvia alla conclusione l'indagine in corso alla procura di Torino, i genitori hanno chiesto al procuratore aggiunto Raffaele Guariniello di prendere in esame anche la "fuga di notizie" sui dati contenuti nelle cartelle cliniche. Ieri l'Ansa aveva rivelato il contenuto dei documenti, spiegando come nessuno dei 36 malati curati con il metodo Stamina ne avrebbe tratto benefici riscontrabili tramite analisi.

Marino Andolina, vicepresidente di Stamina Foundation, ha detto che sotto processo dovrebbe andare anche chi "ha detto che non c'è nessun risultato" e aggiunto che una procura starebbe già indagando. Ha anche puntato il dito contro il ministro Lorenzin, che avrebbe ricevuto consigli dalla criminalità organizzata. Affermazioni contro cui è già stata annunciata un'azione legale.

In conferenza stampa i genitori hanno mostrato alcuni video che indicherebbero i miglioramenti di Celeste e Sebastian, due piccoli pazienti colpiti da Sma e sottoposti alle infusioni del metodo Stamina, che muovono le gambe e tengono ferma la testa.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti