Sciacalli sulla Lombardia

I sette sindaci del Pd che governano i capoluoghi lombardi hanno rotto la tregua politica e in una lettera accusano la Regione di una serie di presunte mancanze nella gestione dell'emergenza Coronavirus

I sette sindaci del Pd che governano i capoluoghi lombardi (Milano, Bergamo, Brescia, Lecco, Cremona, Varese e Mantova) hanno rotto la tregua politica e in una lettera accusano la Regione - a guida centrodestra - di una serie di presunte mancanze nella gestione dell'emergenza Coronavirus. Lasciamo stare che molti di questi primi cittadini erano stati, a gennaio (e ancora a febbraio), in prima linea a minimizzare i rischi del virus e ad accusare la Regione - che già allora chiedeva misure restrittive - di allarmismo e razzismo nei confronti della comunità cinese. Non è questo il problema, anche se ciò è stato indubbiamente un problema. E non chiediamoci neppure come mai tanti dubbi non siano altrettanto platealmente rivolti all'operato sgangherato e imbarazzante del governo centrale (cuore e motore dell'emergenza), che se non sbaglio è nelle mani del loro partito.

No, il problema di questa rivolta dei sindaci Pd - nobilitata e amplificata dai grandi giornali della sinistra (dal Corriere a Repubblica) è evidentemente tesa solo a screditare il lavoro della Regione per coprire gli errori e le incapacità loro e dei loro amici di partito.
Oggi il problema non è essere di destra o di sinistra, ma essere o no all'altezza della situazione. Nel caso di cui parliamo, è essere lombardi (intendo all'altezza delle tradizioni amministrative e imprenditoriali di questo territorio) oppure piangina che affidano il loro destino allo Stato salvatore, cosa che andrebbe anche bene se questo Stato fosse in grado di salvarci.

A scanso di equivoci: non penso che la Regione Lombardia (lo stesso vale per Veneto e Piemonte) non abbia commesso errori, né che Attilio Fontana e Giulio Gallera siano angeli discesi dal cielo. Ma credo che in confronto al confuso spettacolo che offre il governo centrale siano comunque due giganti che andrebbero aiutati e rispettati da tutti.

Cari sindaci, io che non sono mai stato secessionista o iper-autonomista, ve lo dico: se gli sciacalli di Roma mettono le mani sulla Lombardia, sulla sua eccellente sanità pubblica e privata, voi salverete forse le vostre, oggi traballanti, poltrone, non i lombardi. La vostra rielezione oggi non passa dal Pd, ma dall'essere oggi lombardi, cioè gente che fa e non protesta, che detta la linea e non la segue, che non aspetta elemosina ma si rimbocca le maniche. E che all'occorrenza urla forte un «vaffa», se è il caso anche ai propri compagni di partito che si augurano di salvare la ghirba e fare fortuna sulle nostre macerie.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

amedeov

Ven, 03/04/2020 - 17:21

Ma questi personaggi hanno ancora il coraggio di parlare dopo tutti i danni e ritardi del loro partito che governa, TRABALLANDO, l'Italia?

Lorenzi

Ven, 03/04/2020 - 17:34

D'accordo direttore e: VENETO DOCET !!!!

rokbat

Ven, 03/04/2020 - 17:39

I sette mercenari !

lavitaebreve

Ven, 03/04/2020 - 17:53

IO CHIEDO CORTESEMENTE,AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO GIUSEPPE CONTE , PERCHÉ DOPO AVER VARATO IL DECRETO PER L'EMERGENZA CORONAVIRUS PER I 6 MESI SUCCESSIVI;NON HA AVVERTITO L'ESIGENZA DI COMUNICARLO A TUTTI GLI ITALIANI ?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Ven, 03/04/2020 - 17:57

Messaggio forte e chiaro. Chi ha orecchie per intendere intenda!

giovanni951

Ven, 03/04/2020 - 18:07

beh....se sono del pd che si pretende? poveretti...uno peggio dell’altro. Che vergogna

jaguar

Ven, 03/04/2020 - 18:11

I magnifici 7 non hanno altro da fare. Invece di scrivere lettere, vadano ad ascoltare la cittadinanza,(non solo quella di sinistra) per capire se il loro operato è apprezzato o no.

Cheyenne

Ven, 03/04/2020 - 18:17

TUTTI PRESENTI ALLA BICCHIERATA SUI NAVIGLI, FORSE ERANO GIA' BRILLI

investigator13

Ven, 03/04/2020 - 18:21

in un twitter è invitato Zaia ricordarsi dell'Autonomia o addirittura della Secessione. Cmq immaginate oggi con il coronavirus se la Sanità fosse statalizzata, avremmo la popolazione quasi decimata.

oracolodidelfo

Ven, 03/04/2020 - 18:25

Si vergognino questi Sindaci e stiano molto attenti alla loro incolumità mentre lanciano queste ignobili accuse, sopratutto se fra gli ascoltatori, c'è qualcuno che ha visto morire i famigliari. Ricordino alcuni di questi Sindaci che mentre Fontana invocava immediate misure di contenimento, loro il 27/2 si esibivano in Aperitivi e cene antipanicoCoronavirus, con la concreta possibilità di diffondere il virus e di contrarlo loro stessi (Zingaretti docet)

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 03/04/2020 - 18:43

Un comunista è sempre un comunista anche quando si fa chiamare democratico e vuol sembrare una persona berbene. Credere ubbidire e combattere. Basterebbe dessero un'occhiata all'ospedale della fiera. Ma sono comunisti.

Tara

Ven, 03/04/2020 - 18:44

Sala e Gori i due che hanno capito fin dal primo istante la pericolosità del covid-19.

ricciardi_massi...

Ven, 03/04/2020 - 19:32

Ma Gori e del Bono a Bergamo e Brescia dove erano quando tutto andava avanti tranquillamente anche dopo i decreti del governo?controllavano? E Sala a Milano controlla? Ieri erano tutti in giro nel pomeriggio con 130 morti al giorno a Milano

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 04/04/2020 - 10:14

Mi pare evidente che quanto scrive ed insegna il direttore Sallusti fotografa la realtà, non solo in Lombardia, ma in tutto il “bel paese”. Province a conduzione “sinistra” che confondono la realtà.

Giorgio1952

Sab, 04/04/2020 - 10:32

mauriziogiuntoli secondo lei Sala e Gori sono comunisti? Il Principe De Curtis in arte Totò direbbe "Ma mi faccia il piacere"!

Mordechai

Sab, 04/04/2020 - 10:47

In marzo alla Regione Lombardia lo Stato ha mandato oltre 7 milioni di mascherine, l’80% del fabbisogno mensile, e 470 ventilatori, oltre a un centinaio di medici e due ospedali da campo. I DPI, però, continuano a non arrivare a chi ne ha bisogno. La regione è incapace di distribuirli e scarica la sua incompetenza sullo Stato. Idem per la zona rossa nella bergamasca: spettava alla Regione stabilirla, come hanno fatto Lazio, Campania e Calabria: non hanno fatto niente, ma adesso incolpano lo Stato. Ordinano quattro milioni di mascherine da un fornitore che si rivela inesistente e si lamentano di essere lasciati soli. Prendano esempio dal Veneto o dall'Emilia e la smettano di raccontare balle.

Giorgio1952

Sab, 04/04/2020 - 10:47

oracolodidelfo è vero Gori e Zingaretti il 27 febbraio facevano aperitivi e cene antipanicoCoronavirus, le ricordo che Fontana due giorni prima aveva detto "Il coronavirus è poco più di una normale influenza" (Il Giornale - Francesca Bernasconi - Mar, 25/02/2020 - 14:06). Salvini il 13 marzo voleva "chiudere tutta l'Europa per coronavirus, tutto il continente deve diventare zona rossa": ma il 27 febbraio scorso il leader della Lega voleva far "riaprire tutto", sulla sua pagina FB parlava di: "Riaprire fabbriche, negozi, musei, gallerie, palestre, discoteche, centri commerciali...". Diversa ancor la versione del 21 febbraio, in cui si limitava a voler "sigillare i confini" dell'Italia. Giusto per la par condicio

rokko

Sab, 04/04/2020 - 10:50

Direttore, stavolta concordo parzialmente con lei. Vero che i sindaci farebbero meglio a darsi da fare e collaborare anziché fare polemiche, come del resto Salvini, la Meloni e tutti gli altri, uscirsene con certe sparate è da sciacalli. Tuttavia, è anche vero che la sanità lombarda è stata colta impreparata e travolta da questa emergenza, altre regioni hanno fatto meglio. Non sarà colpa di Fontana, l'ultimo arrivato alla guida della regione, tuttavia passata l'emergenza qualcosa si dovrà rivedere, altrimenti sì che anche Fontana diventerà corresponsabile dei cattivi funzionamwnti.

mcm3

Sab, 04/04/2020 - 10:50

Purtroppo hanno ragione,la gestione della Sanita' e' una responsabilita' della Regione, non si puo' camminare a petto in fuori quando si parla di meriti, di eccellenze e poi non accettare responsabilita' quando ci sono problemi e ancanze, quando la gente si ammala,

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 04/04/2020 - 11:15

X Giorgio1952: giusto per "disparcondicio" è vero che Gori, Zingaretti e Sala facevano aperitivi e cene a gogò, ma non solo, autorizzavano partite di calcio con migliaia di spettatori facendo così favorire la diffusione a dismisura dei contagi che poi dilagavano in tutta la lombardia, bergamasca compresa (verranno giudicati poi per le loro scelleratezze). Fontana, dotato e deriso per aver usato la mascherina, esprimeva ottimismo non certo diffondeva contagi, mentre Salvini, dopo aver invocato la chiusura totale (accusato di razzismo) chiedeva poi la riapertura delle attività sotto stretto controllo sanitario .... c'è un po' di differenza, però tu, con gli occhi ottenebrati dall'ideologia, difficilmente riuscirai a comprenderlo.

Stegolo

Sab, 04/04/2020 - 11:20

È molto comodo fare a scaricabarile. Se fosse per me li manderei tutti a zappare la terra,sia i sindaci che la giunta regionale. Sanno fare solo inutili polemiche e le persone continuano a morire.

DRAGONI

Sab, 04/04/2020 - 11:49

STANNO TENTANDO DI STRUGGUIERE CIO' CHE IL VIRUS DELLA CINA "COMUNISTA" NON HA ANCORA DISTRUTTO.

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 04/04/2020 - 12:00

Direttore, spesso Lei trascura il fatto che sta parlando di comunisti. I comunisti come primo comandamento hanno "Non fare e non far fare". Ed il perché è presto detto: campioni del dire e dell'apparire contro il fare e l'essere (propri dell'ideologia di centrodestra), hanno terrore di coloro che "fanno" in quanto rappresentano un pericolo costante, perché svelano in un attimo tutta la loro (dei sinistri) inadeguatezza ed impreparazione. Ecco spiegato il perché di questa alzata d'ingegno, pietoso tentativo di minimizzare, anzi, annientare l'enorme valore di quello che è stato realizzato tra mille difficoltà dal governatore di quella regione.

scurzone

Sab, 04/04/2020 - 12:36

La Lombardia, nonostante i politici che la rappresenta, è una grande Regione, che produce ( e che fortunatamente esiste). Poi di chiacchiere ultimamente le sento da un signore di destra, ( baby pensionato), meno dal centrosinistra, orfano di Renzi ( un altro chiacchierone), per cui direi che i commenti sulla sinistra sono un po' fuori luogo.

Giorgio1952

Sab, 04/04/2020 - 12:44

scimmietta credo che ottenebrato dalla ideologia sia lei, in materia di sport e di manifestazioni sportive, la voce in capitolo ce l’hanno in tanti; il ministero è infatti solo l’organo apicale si deve interfacciare con le organizzazioni più o meno autonome, quali il CONI, la FIGC, le singole Federazioni, i comitati regionali e quelli provinciali. Fontana mettendosi la mascherina in diretta secondo lei “esprimeva ottimismo non certo diffondeva contagi”, invece secondo me ha diffuso panico dopo aver detto due giorni prima che era solo una influenza, perché la gente pensa se la mette lui allora è una cosa seria. In quanto a Salvini il 27 febbraio invitava i turisti a venire nel nostro Paese, a riaprire gli stadi, teatri, cinema, migliaia di artisti iscritti alla Siae dovevano esibirsi, tutto ciò “sotto quale stretto controllo sanitario”?

Unoamareggiato

Sab, 04/04/2020 - 14:25

Titolo veramente azzeccato. Ma più che sciacalli definirei mentecatti i sette personaggi in questione soprattutto Sala e Gori che anche in pieno sviluppo del virus si trovavano a braccetto per apericena vari ed accusavano di razzismo chi chiedeva stop a chi proveniva dalla Cina. Ma a livello nazionale non hanno proprio niente da criticare nei confronti dei loro sodali?

oracolodidelfo

Sab, 04/04/2020 - 14:33

giorgio1952 10,47 - avevo replicato ma non è stato pubblicato. Per me le ha risposto scimmietta 11,15. Anche Di Maio il 27.2 in una intervista rilasciata a Le Monde ha invitato i turisti a venire in Italia perchè è un Paese "sicuro" . Pubblicato sul sito del Ministero degli Esteri. Quello che Salvini ha detto su facebook.....il Ministro degli Esteri l'ha detto urbi et orbi attraverso la stampa estera. Salvini non va bene ....Di Maio sì? Chi è l'ottenebrato? A chi ci legge l'ardua sentenza....

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 04/04/2020 - 14:51

scurzone - Non so proprio cosa ti danno da bere, ma, se fossi in te, ci starei attento. Quando parli sento solo i graffi delle unghie sugli specchi. Non è mica obbligatorio che tu dica sempre e solo le tue castronerie quotidiane...

FrancoM

Sab, 04/04/2020 - 14:52

Esistono modelli scientifici sulla diffusione del virus che dimostrano che la minimizzazione intenzionale del rischio che porta a ritardi negli interventi di salavaguardia, tipo gli # e i videoclip su milanononsiferma e bergamononsiferma, causano morti addizionali. Per questo, i parenti del defunti devono denunciare i sindaci responsabili di omicicio colposo plurimo e iniziare una class-action contro le rispettive amministrazioni.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Sab, 04/04/2020 - 14:59

Come qualcuno disse: “10 e lode alla coerenza” di questo esemplare (branco) di primi cittadini che, credendosi il sale della terra, “oggi dicono mxxxa e domani se la mangiano”.

nino58

Sab, 04/04/2020 - 15:08

chiediamoci se le persone che sono state nominate da regione lombardia a dirigere le strutture sanitarie sono stati capaci. vedi ospedale alzano lombardo.

Franco1410

Sab, 04/04/2020 - 15:37

Mordechai lei è un troll che spaccia fake news dietro pagamento. Tutti siamo capaci di inventarci assurdi numeri, senza tenere in minimo conto che la Lombardia da sola rappresenta circa la metà delle persone colpite dal virus. Se davvero vuol sapere le capacità delle regioni di affrontare questa emergenza si faccia un unico semplice calcolo: guardi regione per regione quanti sono i guariti e i morti, si stupirà nel vedere che la rossissima emilia romagna ha più morti che guariti, al contrario della lombardia. La lombardia è la regione più popolosa d'Italia e con una densità di 422 abitanti per Km2 mentre l'emilia romagna ha una densità molto inferiore di 199. Studi prima di scrivere cxxxxxe, anche per fare il troll occorre informarsi altrimenti le toglieranno la paghetta.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 04/04/2020 - 16:00

X Giorgio1952: comunque il messaggio "forte e chiaro" è stato lanciato: non c'è più trippa per gatti. Chi ha orecchie per intendere intenda.

utherpendragon

Sab, 04/04/2020 - 16:14

@mordekai : quando la sanità sarà di nuovo "centralizzata" e la stessa siringa costerà come a Palermo 17 volte più di quanto costava in Lombardia ( e anche in Emilia per voler essere equanimi)si divertirà.

Nonperdiamolasp...

Sab, 04/04/2020 - 16:28

Avessero la dignita' di dimettersi ! Ora come mai serve gente competente, capace, credibile ed autoritaria se necessario.

ilguastafeste

Sab, 04/04/2020 - 17:04

I sindaci sbagliano, ma il governatore non è da meno

oracolodidelfo

Sab, 04/04/2020 - 18:05

il guastafeste 17,04 - dove ha sbagliato il Governatore?