Impennata delle temperature, torna la primavera

Ancora per oggi, il ciclone nord-africano dispenserà nubifragi e nevicate anche in pianura su alcun tratti dell'Emilia. Domani tornerà un clima mite grazie a venti da sud che faranno impennare le temperature. Week-end incerto in attesa di un nuovo peggioramento da lunedì

Se nel giro di pochissimi giorni siamo passati da temperature superiori ai 20 gradi alla neve sul mare, adesso avverrà il contrario: la primavera tornerà così velocemente come se n'era andata, con le temperature che saliranno fino verso i 20 gradi, con locali picchi maggiori, in 24 ore.

Il ciclone di oggi

Intanto, dobbiamo fare i conti con un'altra giornata perturbata: come dimostra l'animazione del satellite, il maltempo piccherà duro anche oggi da sud a nord, perchè il vortice africano alimentato dall'aria fredda di origine polare si sposterà verso il settentrione. È così che pioverà tanto sulla Calabria, con rischio nubifragi, così come sulle Basilicata; al Centro saranno interessate tutte le regioni con la neve che cade sulle zone zone appenniniche a quote medie.

Neve in Emilia-Romagna

Sulle regioni settentrionali cadrà la neve, anche in pianura, tra le aree di Reggio Emilia e Modena e, in maniera più intensa, sull'Appennino tosco-emiliano. Meteo in peggioramento anche sul Nord-Est con qualche pioggia e nevicata a bassa quota. Il clima si manterrà invernale ovunque, le massime non raggiungeranno i 10°C al Centro-Nord, mentre al Sud saranno qualche punticino più in alto. Le minime, invece, scenderanno sotto lo zero sulle pianure settentrionali nelle aree con cielo sereno.

Impennata termica

All'improvviso, o quasi, le cose cambieranno: come dicono gli esperti, nella giornata di domani i venti ruoteranno da sud trasportando, quindi, aria molto mite e le temperature passeranno da pochi gradi a punte di 20°C su alcune città del Centro-Nord come Torino, Milano, Bologna e Firenze. Il "salto" sarà incredibile, con un incremento superiore ai 10 gradi rispetto ai valori attuali.

Paradossalmente, farà più fresco al Sud e su alcuni tratti delle Isole Maggiori a causa di una maggiore presenza delle nubi e qualche residua pioggia così come sulle regioni centrali, specialmente le zone adriatiche, dove ampi spazi soleggiati si alterneranno a qualche acquazzone.

Week-end incerto

Nonostante un sabato più tranquillo e mite al Centro-Nord, il quadro meteorologico non riuscirà a ristabilirsi del tutto perchè domenica è attesa una nuova perturbazione che dovrebbe interessare, maggiormente, le Isole Maggiori ed il Nord per due diverse aree di instabilità. Se confermate con i prossimi aggiornamenti, l'inizio della nuova settimana dovrebbe riportare generali condizioni di maltempo con piogge da nord a sud e nuove nevicate, questa volta soltanto sulle zone montuose.

La primavera ha deciso di debuttare con il suo volto instabile, a tratti freddo a tratti mite. Vedremo se questo trend continuerà anche ad aprile.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.