Insegnante minaccia alunni: "Canta 'Bella Ciao' o sei fascista"

Insegnante di scuola media minaccia alunni di brutto voto se non intonano 'Bella Ciao': "Chi non canta, è fascista"

"Se non canti 'Bella Ciao', vuol dire che sei fascista e ti metto un brutto voto". Con questa frase un'insegnante di scuola media avrebbe intimato ai suoi studenti di intonare l'inno della Resistenza partigiana minacciando una sfilza di insufficienze a chiunque si fosse rifiutato di farlo.

Dalle parole ai fatti, il passo è breve. Così, con metodi educativi piuttosto discutibili, una professoressa ha ben pensato di politicizzare la classe - virando verso una inequivocabile ideologia di sinistra - con la minaccia di un brutto voto sul registro qualora i giovanissimi alunni avessero osato delle rimostranze o si fossero rifiutati di cantare i versi di 'Bella Ciao'. Ma non è tutto. A quanto pare, l'insegnante si sarebbe spinta ben oltre il semplice ammonimento. La faziosa educatrice avrebbe talora apostrofato con l'appellativo "fascista" coloro che non avrebbero assecondato la sua richiesta perentoria. Dunque, spaventati dalle conseguenze di un eventuale diniego sulla media in pagella, i ragazzini non avrebbero potuto far altro che compiacere l'insegnante.

A dare notizia dell'accaduto è stata la Lega Prato che, stando a quanto si apprende dalla testa d'informazione GoNews.it, ha riportato la segnalazione di un genitore - l'identità dell'uomo non è stata rivelata per evitare la gogna social – il quale riferiva della presunta condotta diseducativa adottata dalla professoressa durante le ore di lezione.

"Abbiamo letto con molta preoccupazione la richiesta d'aiuto di un genitore di un bambino di seconda media: questi denunciava ieri sul suo profilo Facebook che la professoressa di Italiano avrebbe minacciato gli alunni di una classe di seconda media di cantare Bella ciao, pena un brutto voto. - si legge nella nota trasmessa dal gruppo consiliare Lega Prato - L'insegnante avrebbe anche detto agli alunni che se non avessero intonato Bella ciao sarebbero stati dei 'fascisti'. Speriamo si sia trattato di un frainteso, perché altrimenti sarebbe un fatto gravissimo: tanto più apostrofando come 'fascisti' dei bambini 'colpevoli' di non aver imparato una canzone. Per questo chiediamo lumi alla presidenza della scuola media interessata. Pretendiamo quindi chiarezza: questi sarebbero metodi inaccettabili, trattandosi eventualmente di una educatrice che si rivolge a minori con pregiudizio e minacce".

Al momento la vicenda resta ancora da accertare ma non è escluso che, nei prossimi giorni, possa essere ulteriormente dettagliata da altre eventuali testimonianze. Nel caso in cui, tale segnalazione fosse confermata, le conseguenze per l'insegnante potrebbero avere persino conseguenze giudiziarie fino alla sospensione dal servizio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

fergo01

Mar, 28/01/2020 - 22:09

la cultura di sinistra che insegna a farsi un libero pensiero democraticamente in linea con il volere del partito....qui stiamo tornando alla propaganda del minculpop, e poi parlano di fascismo: che si lavassero la bocca prima di nominarlo

Ritratto di faman

faman

Mar, 28/01/2020 - 22:42

e allora gentile Rosa, se questa vicenda è da accertare, perchè questo titolone?

tremendo2

Mar, 28/01/2020 - 22:47

ma Bella Ciao non è una canzone contro gli invasori ("e ho trovato l'invasor") e quindi contro gli immigrati?

QuasarX

Mar, 28/01/2020 - 22:55

ridotti a castigare dei minori come neanche' nelle peggiori dittature dove devi cantare la canzone del leader supremo...e questa gente, dall'alto della loro "superiorita'", viene pure a dare lezioni di CIVILTA' agli altri invece di nascondersi dalla vergogna...

Una-mattina-mi-...

Mar, 28/01/2020 - 23:04

PEIMA IL RINCOGLIONIMENTO INIZIA E PIU' HA SUCCESSO: ALLA FINE TI PORTANO PERFINO A VOTARE IN SEDIA A ROTELLE

Korgek

Mar, 28/01/2020 - 23:44

Bella Ciao è l'inno dei sinyfascisti, come può contraddirsi?

Santippe

Mer, 29/01/2020 - 00:10

Mi meraviglia il fatto che il PD non abbia ancora proposto di sostituire BELLA CIAO all'inno di Mameli e renderne il canto obbligatorio nelle scuole e nei posti di lavoro, prima dell'inizio delle attività e alla conclusione delle stesse, con annessa severa punizione per chi non canta a squarciagola.

Ritratto di XxXpoiled

XxXpoiled

Mer, 29/01/2020 - 05:32

La prof democratica ha scambiato la scuola per un gulag sovietico...adesso attende la medaglia da nikita kruscev

electric

Mer, 29/01/2020 - 07:51

Se la notizia fosse vera, costei dovrebbe essere licenziata in tronco

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 29/01/2020 - 08:13

Fa gioco. Fa gioco perché resistere per cacciare via l'invasore che ti sei trovato una mattina dopo esserti ben svegliato, è dovere del patriota. Per chi ha fede questo è lo Spirito Santo che confonde i nemici bergoglisti.

killkoms

Mer, 29/01/2020 - 08:14

a rieccoli!

ruggerobarretti

Mer, 29/01/2020 - 08:33

Ovviamente la cosa e' da comprovare. In questa epoca ipertecnologica la cosa non sarebbe neanche difficile. Tutti i ragazzini sono dotati di smartphone, che lo usino.

Giorgio5819

Mer, 29/01/2020 - 09:10

Comunista da quattro soldi, persona da licenziare in tronco per manifesta minorazione mentale.

chai

Mer, 29/01/2020 - 09:10

Nel 1931 a Bologna il maestro Toscanini si rifiutò di eseguire l'inno fascista giovinezza in apertura di concerto.Fu poi raggiunto sotto casa dalle camicie nere e schiaffeggiato. La sera stessa fuggì dall'Italia. La morale di questo parallelo è palese

maxxena

Mer, 29/01/2020 - 09:27

....e al sabato tutti a far ginnastica con la tutina ed il fez rossi..

amicomuffo

Mer, 29/01/2020 - 09:29

e poi parliamo tanto di Mussolini e Hitler. Nulla è cambiato dopo 70 anni.

paco51

Mer, 29/01/2020 - 09:38

non può essere vero. io non canto bella ciao e mi rendo conto del perchè dell'avanzare della destra!

jaguar

Mer, 29/01/2020 - 09:40

Un fatto simile poteva accadere solo in Toscana o in Emilia Romagna.

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 29/01/2020 - 09:59

Mi sembra una fake, perché anche l'imbecillità non può arrivare a tanto Una faccenda del genere se fosse vera potrebbe essere originata solo da una grave malattia mentale

dredd

Mer, 29/01/2020 - 10:10

Me ne frego

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 29/01/2020 - 10:13

Bufala legaiola!

lagoccia

Mer, 29/01/2020 - 10:23

stop scuola pubblica - stop sanità pubblica. pago ma scelgo.

6077

Mer, 29/01/2020 - 10:39

a tutti quelli che "non è possible, bufala": ai miei tempi era anche peggio, e non era in quelle regioni lì. e pure adesso, ho visto scolaresche delle elementari fare la recita in piazza del paese.

ulio1974

Mer, 29/01/2020 - 10:49

invece di denunciare su FB ed andare a frignare dalla Lega, il babbo avrebbe dovuto denunciare direttamente al preside o alla polizia. sicuramente è una notizia falsa.

SPADINO

Mer, 29/01/2020 - 10:57

CACCIATELA IMMEDIATAMENTE. COMUNQUE NULLA DI NUOVO SOTTO I PONTI. AL LICEO CLASSICO CATTOLICO DOVE MIO FIGLIO HA STUDIATO, I RAGAZZI CHE NON PARTECIPAVANO ALLA MANIFESTAZIONE DEGLI ARCOBALENO (QUALCHE ANNO FA) VENIVANO DISCRIMINATI PESANTEMENTE DAI PRETI CHE CITAVANO CACCIARI COME MASSIMO FILOSOFO.

ulio1974

Mer, 29/01/2020 - 10:58

troppi condizionali, forse e punti incerti. è una fake news

Giorgio Colomba

Mer, 29/01/2020 - 11:02

La "buona scuola" infarcita di docenti vetero-ex-post sessantottini.

sparviero51

Mer, 29/01/2020 - 11:14

LA SFACCIATAGGINE DI QUESTE PANTEGANE COMUNISTE INCUNEATISI NELLA SCUOLA È SCANDALOSA . PENSANO DI ESSERE ANCORA IN U.R.S.S. . È GIUNTA L’ORA DI MOBILITARSI PER UNA LEGGE CHE VIETI MANIFESTAZIONI E USANZE INNEGGIANTI AL COMUNISMO COSÌ COME CI SONO DIVIETI PER IL NAZIFASCISMO !!!

Adespota

Mer, 29/01/2020 - 11:25

Se fosse un insegnante di musica che insegna una canzoncina facile per tutti, compresi gli stonati, non ci vedrei qualcosa di così terribile a cui dar risalto. La cosa che invece stonerebbe molto è l'epiteto di fascista a chi si sarebbe rifiutato di cantare. Esistono aggettivi più consoni, senza dubbio alcuno, così come può esistere il sense of humour nel contesto. Il dubbio della fake per me rimane fino a prova contraria.

Ogliastra67

Mer, 29/01/2020 - 11:34

Senza pietà ....assumere il miglior legale e distruggerla legalmente, in qualsiasi maniera possibile. Richiesta di danni materiali e morali, esposto al provveditore e richiesta di licenziamento....la scuola è troppo di sinistra è unutile negarlo, e proprio su questo la sinistra fà leva. Ecco perchè io sono contrario al voto a 16 anni....i ragazzi sono ancora troppo influenzabili e sopratutto...ricattabili.

jaguar

Mer, 29/01/2020 - 11:59

Se rimane l'attuale governo, Bella Ciao verrà cantata in tutte le scuole e diventerà argomento di tesi in università, specialmente a Bologna.

Calmapiatta

Mer, 29/01/2020 - 12:18

Questo piccolo esempio di idiozia dà la misura della potenziale pericolosità sociale della politica messa in atto dal PD e dalla sx in genere. Creare lo spauracchio Salvini, scagliare contro di lui tutto il potenziale ideologico residuo, trasformarlo nel male assoluto, vomitare disprezzo su Salvini, metterlo ovunque come il prezzemolo, ingigantirlo a piacere per richiamare la base elettorale, giustamente delusa da un partito privo di ideali, è pericoloso, specialmente in un paese in forte crisi economica e sociale. La sx è sempre stata cattiva maestra.

vinvince

Mer, 29/01/2020 - 12:25

Capito D’Alema ???

old_nickname

Mer, 29/01/2020 - 12:32

Potrebbe essere una "fake news" ma, certamente, appare plausibile. Se fosse vero sarebbe solo una conferma di certa mentalità. Bisogna conviverci. Alle medie la nostra prof. di musica, nostalgica, ci faceva cantare "Libro e Moschetto, Studente perfetto, zum-pa-pa" ma, almeno, non ci diceva che se non la cantavamo diventavamo "comunisti". E pochi, crescendo, sono diventati "fascisti" a causa della canzonetta. Io sono, semplicemente, stonato.

Trinky

Mer, 29/01/2020 - 12:43

Cosa aspettano a licenziare qwuesta insegnante? Perchè lo fanno se una fa intonare faccetta nera?

Alessio2012

Mer, 29/01/2020 - 13:45

PENSATE CHE QUANDO CANTANO "BELLA CIAO" EVITANO DI DIRE "HO TROVATO L'INVASOR"... CHE ROBA!!

Malacappa

Mer, 29/01/2020 - 13:54

E questa sarebbe insegnante,poveri i nostri figli

ulio1974

Mer, 29/01/2020 - 14:51

old_nickname 12:32: se uno diventa fascista perchè da piccolo cantava "Libro e Moschetto, Studente perfetto, zum-pa-pa" vuol dire avere una grossa parte di cervello lobotomizzata. non è che se uno canta la canzone dei puffi diventa un puffo.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 29/01/2020 - 15:07

Eppure sono le stesse persone che da 50 anni si battono per avere la scuola laica. Ormai li conosciamo, la loro forza è nell'avere il controllo di sistemi nevralgici come l'istruzione (per formare le menti) e la magistratura (per fermare le genti). Nonostante questo, stanno sprofondando comunque, il loro destino ineluttabile non avrà pietà della loro viltà, nè tantomeno della vacuità delle loro idee.

Ritratto di faman

faman

Mer, 29/01/2020 - 15:11

notizia confezionata appositamente per sollevare la canea dei destroidi

ulio1974

Mer, 29/01/2020 - 15:27

mimmo1960

Mer, 29/01/2020 - 15:44

Lavaggio del cervello da piccoli.

old_nickname

Mer, 29/01/2020 - 15:54

@ ulio1974 14:51 - Sono d'accordo. Infatti a questi comportamenti, che qualificano solo chi li mette in atto, bisognerebbe rispondere con un'alzata di spalle, indipendentemente che arrivino da destra o da sinistra. Diverso è se, veramente, l'insegnante ha minacciato ritorsioni ed etichettato i dissidenti (ma alle medie, puzza di bufala). Perchè QUELLO è il comportamento da sanzionare, non la scelta (discutibile, sì) della canzonetta.

gedeone@libero.it

Mer, 29/01/2020 - 15:59

Potrebbe essere un fake, ma potrebbe anche essere vero conoscendo il fanatismo di certi pseudo insegnanti.

cabass

Mer, 29/01/2020 - 16:01

Se fossi un alunno di quell'insegnante, andrei fiero del brutto voto...

uno_qualsiasi

Mer, 29/01/2020 - 16:12

forse c'è di peggio: qualche giorno fa al TG intorno alle Elezioni Regionali in Emilia ecc. il Segretario Zingaretti elogiava le Sardine dicendo che si trovano in piazza anche cantare l'Inno Nazionale. Io non ho frequentato le Sardine ma dai TG le ho sentite più che altro cantare Bella Ciao e non mi risulta abbiano cantato Fratelli d'Italia. Quindi per qualcuno l'Inno Nazionale potrebbe già essere Bella Ciao. AIUTO!

Ritratto di Florentia1963

Florentia1963

Mer, 29/01/2020 - 16:53

I komunisti non perdono mai l'occasione per farsi riconoscere, ma sono agli sgoccioli oramai e saranno spazzati via. Ricordo 50 anni fa a scuola quando si leggeva Rodari e si cantava bella ciao. Fortunatamente la mia maestra era una camerata e non ne voleva nemmeno sentir parlare. Come disse il mitico Albertazzi: I comunisti puzzano.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 29/01/2020 - 17:04

Canzone partigiana? I comunisti neanche lo sanno qual'è la genesi di quella canzonetta! Perché tale era alle origini. Come Giovinezza, che tutti inorridiscono perché , secondo loro, è una canzone fascista. Non sapendo che, a parte alcune parole adattate al ventennio, era una canzone degli universitari nel 1909!