L'abbraccio tra il Papa e Abu Mazen "Sia un angelo della pace"

Il presidente dell'Autorità ha visto il Pontefice. Domani la canonizzazione di due suore palestinesi

L'abbraccio tra il Papa e Abu Mazen "Sia un angelo della pace"

L'incontro è stato piuttosto breve, non più di venti minuti. Papa Francesco ha visto questa mattina il presidente dell'Autorità palestinese, Mahmud Abbas, che ha accolto con un abbraccio e un auspicio, chiedendogli di essere "un angelo della pace".

Il faccia a faccia è avvenuto al Palazzo apostolico. Il Pontefice ha donato ad Abu Mazen una medaglia dell'angelo della pace, presentandogliela come colui "che distrugge lo spirito cattivo della guerra" e una copia della enciclica Evangelii Gaudium.

La delegazione palestinese, di cui faceva parte anche il sindaco di Betlemme, ha offerto in cambio una piccola cassa in madreperla, con un rosario in legno d'ulivo e i reliquiari di Mariam Baouardy e Marie Alphonsine Danil Ghattas, suore palestinesi di cui si celebrerà domani la cerimonia di canonizzazione in Piazza San Pietro.

Ieri Abu Mazen aveva incontrato anche le autorità italiane. "Una lunga amicizia tra Italia e Palestina", ha commentato su twitter il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, pubblicando la foto della stretta di mano con il presidente palestinese.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento