L'allarme di Coldiretti: "L'Onu torna ad attaccare il parmigiano"

Sette Paesi vogliono promuovere una risoluzione per mettere all'indice il parmigiano, con bollini e tasse, come "cibo non salutare"

Le Nazioni Unite tornerebbero ancora una volta a minacciare la sopravvivenza di uno dei prodotti gastronomici italiani più famosi nel mondo: il formaggio parmigiano-reggiano.

A denunciarlo è la Coldiretti Emilia-Romagna, che spiega come i produttori potrebbero essere posti di fronte a "un nuovo attacco che punta a colpire gli alimenti che contengono zuccheri, grassi e sale chiedendo di predisporre apposite etichette nutrizionali e di riformulare le ricette, sulla base di un modello artificiale di alimentazione ispirato dalle multinazionali che mette di fatto in pericolo il futuro di prodotti Made in Italy."

Dietro questa mossa, che Coldiretti teme possa tradursi in una risoluzione da presentare di fronte all'Assemblea generale dell'Onu, ci sarebbero Paesi come Brasile, Francia, Indonesia, Norvegia, Senegal, Sudafrica e Thailandia. Lunedì 13 novembre questi sette Paesi hanno presentato alla seconda commissione dell'Assemblea generale a New York una bozza di risoluzione per "esortare gli Stati membri ad adottare politiche fiscali e regolatorie che dissuadano dal consumo di cibi insalubri."

Detto in parole povere: più tasse su cibi tipici come il parmigiano o il prosciutto di Parma, più etichette allarmistiche che potrebbero scoraggiarne il consumo. Già nei mesi scorsi l'Oms aveva ventilato la possibilità di introdurre restrizioni al commercio di parmigiano, definito "dannoso come il fumo".

Se ora dovesse tornare il "bollino nero", avverte Coldiretti, per il comparto si può profilare un danno da ben 41, 3 miliardi di euro per quanto riguarda le esportazioni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

routier

Gio, 15/11/2018 - 12:04

L'ONU si rassegni, non saranno i suoi (interessati) diktat a migliorare o peggiorare il "Parmigiano-Reggiano", il quale in barba a loro, resterà un genuino e ottimo alimento.

giuromani

Gio, 15/11/2018 - 12:04

La Francia non perde occasione per schierarsi contro l'Italia. Boicottiamo i prodotti francesi!!!

fifaus

Gio, 15/11/2018 - 12:25

Basta con ONU NATO e organizzazioni varie

Reip

Gio, 15/11/2018 - 12:33

La francia e’ il principale nemico dell’Italia! La guerra commerciale nei confronti dell’Italia e’ all’ordine del giorno! Contro il vino italiano e il parmiggiano, l’intera dieta mediterranea e tutti gli insaccati, all’olio italiano si preferisce quello orribile tunisino e la mozzarella fior di latte viene liberamente contraffatta in tutto il nord europa... Mi domando: “ma cosa siamo in Europa a fare?

morello

Gio, 15/11/2018 - 12:35

E che p....e con questo vittimismo! Tutti i prodotti con contenuto di sale superiore ad una certa soglia ,che siano francesi ,spagnoli ( anche il pata nxxxa ) o di altri paesi avranno una etichetta ( o un segnale distintivo tipo francese o inglese ) che lo pone all'attenzione del consumatore . Non significa che è immangiabile ma semplicemente che va assunto in quantità corrette.E' a difesa del consumatore che sia accettato o meno dai produttori. Ma finiamola con la "guerra ai nostri prodotti" e con la difesa a senso unico

Reip

Gio, 15/11/2018 - 12:36

Concordo... BOICOTTARE TUTTI I PRODOTTI FRANCESI E NON ITALIANI E’ IMPERATIVO! L’unica arma che ha la piccola Italia per difendersi da queste palesi aggressioni e atti di guerra e’ di boicottare tutti i prodotti, tutte le aziende e i supermercati francesi! COMPRARE SOLO IL MADE IN ITALY!

ROUTE66

Gio, 15/11/2018 - 12:36

L"ONU,l"organismo più inutile che esista,I RAPPRESENTANTI di molti paesi POVERI si MANGIANO da SOLI UNA GRANDE FETTA DEL PIL,di questi paesi. L"ONU striglia L"ITALIA,per i MIGRANTI e chiude tutti e DUE GLI OCCHI SUL RESTO DEL MONDO. L"ONU come molti altri ORGANISMI SIMILI,SERVE SOLO PER MANTENERE,UNA CLASSE POLITICA DI FANULLONI.

Giorgio5819

Gio, 15/11/2018 - 13:25

Altra congrega di fancazzisti senza scopo, succhiasoldi intrallazzatori senza dignità. NESSUN EURO A QUESTI PARASSITI.

Fjr

Gio, 15/11/2018 - 13:37

E il Parmesan visto in diversi mercati fuori Italia?quello immagino sia regolare vero?Massa di Buffoni da circo Barnum

Klotz1960

Gio, 15/11/2018 - 13:50

Morello, quasi tutti gli alimenti vanno assunti in quantita' corrette, non e' una novita'. Se non mangi almeno un po' di proteine animali, vai in anemia. Quindi mi aspetterei un cartello anche su frutta e vedura, del tipo " se mangi solo questo, finisci denutrito". Concorderai che sarebbe ridicolo. Ma tra la iper regolamentazione paternalstica e l'ossessione dei dietologi che vorrebbero sottomettere tutti ad un regime autorizzativo, proprio non se ne puo' piu'. L'altro giorno ho letto un articolo secondo il quale anche la crosta del pane va mangiata con moderazione. Ovvio che siamo al delirio, e compiango tutti i poveri imbecilli che pur in assenza di patologie gravi, vanno a farsi sottomettere dal dietologo di turno con diete sadiche asseritamente personalizzate. Per non parlare dei prodotti bio. Una carota resta una carota, che sia bio o no, ha un identico potere nutritivo e viene scompiosta ed assorbita dall'organismo nello stesso identico modo.

ermejodermonno

Gio, 15/11/2018 - 13:50

FUORI DALL'ONU, FUORI DALLA NATO . FUORI DALL'EUROPA , FUORI DALL'EURO E FUORI IL VATICANO DALL'ITALIA, FATE UN PO DI CONTI E VEDRETE QUANTI MILIONI RISPARMIAMO E ALLORA????????? TUTTI FUORI DALLE BALLE E CHI VUOLE QUALCOSA DA NOI PAGA , E CHI VUOLE VENIRE DA NOI PAGA E STA ALLE NOSTRE REGOLE, QUELLE LE DETTIAMO NOI . STAREMMO ALLA GRANDE, PERCHE' QUELLO CHE ABBIAMO NOI, QUELLO CHE SAPPIAMO FARE NOI , QUELLO CHE CAPIAMO NOI , GLI ALTRI SE LO SOGNANO.

Renee59

Gio, 15/11/2018 - 13:51

Ci vogliono in ginocchio.

agosvac

Gio, 15/11/2018 - 13:56

Ma che ci vuole a dire all'ONU da oggi non facciamo più parte di questa organizzazione Non Utile a nessuno??? Con i soldini risparmiati si potrebbe alleviare la povertà di molti italiani.

Una-mattina-mi-...

Gio, 15/11/2018 - 14:04

LE CRICCHE DI BANDITI IMPAZZITI NE FANNO OGNI GIORNO UNA. E' NECESSARIO EMARGINARLI AL PIU' PRESTO,NONCHE' PERSEGUIRLI CON TUTTI I MEZZI

Divoll

Gio, 15/11/2018 - 14:16

Comincino coi cibi americani, GM e pieni di schifezze! Si preoccupano del colesterolo nel nostro Parmigiano, ma permettono alle multinazionali di vendere e spargere veleni tossici su frutta e verdura coi diserbanti e i pesticidi. Buffoni & ipocriti!

Libertà75

Gio, 15/11/2018 - 14:23

il modo migliore per non far tornare i conti alla finanziaria, è proprio quello di abbattere le produzioni e quindi il PIL

petra

Gio, 15/11/2018 - 14:26

Ma no cosa dite, la Francia è contro il sovranismo e per la co-operazione degli stati Europei, non come l'attuale governo italiano populista, sovranista, fascista ista ista ista.

ilbelga

Gio, 15/11/2018 - 14:34

ONU: "organizzazione nazioni unite". adesso capisco perché ci sono guerre dappertutto, questi pensano al formaggio parmigiano. non sarà mica una fotocopia della EU???

Ritratto di Willer09

Willer09

Gio, 15/11/2018 - 14:52

tranne (forse) Francia e Norvegia, tutti gli altri mangiano ancora con le mani. Nessuno dei suddetti sa cosa sia il parmigiano, figuriamoci se al Senegal glie ne frega qualcosa di come è fatto il Parmigiano.... Questa l'ennesima porcata della UE e dell'ONU verso l'Italia. Che non viene tutelata da nessuno, nemmeno dai nostri politici. TRISTE

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 15/11/2018 - 15:38

dite sempre di boicottare i prodotti francesi, io non li posso boicottare, per che non li ho mai usati... anzi no una sola volta al mare ho "usato" un prodotto francese una decina di volte, era una madame, lei non sapeva una parola d'italiano e diceva continuamente oho oho oho!

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 15/11/2018 - 15:38

ccià raggione l'Organizzazione Non Utile,è meglio il parmesan,costa meno ed Io lo uso per pasturare tinche e carpe...mangiarlo?? fossi matto!!!

Ritratto di BM1883

BM1883

Gio, 15/11/2018 - 16:17

già, molto meglio il kebab, vero ? mentecatti che sanno di esserlo, in quanto proseguono con le sassate, detto questo, fuori dall'Onu

jaguar

Gio, 15/11/2018 - 16:44

All'estero se lo sognano il cibo italiano, dobbiamo cominciare a boicottare tutte le schifezze provenienti da altri paesi.

Marguerite

Gio, 15/11/2018 - 16:53

Anche gli USA metteranno tasse altissime sul parmigiano e sul prosciutto....champagne ecc. Gli USA. Ogliono solo prodotti Made in USA !

Savoiardo

Gio, 15/11/2018 - 17:54

Ridurre del 70% gli stipendi a tutti:poi forse quelli dell'ONU ragionerebbero un po'.

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 15/11/2018 - 18:05

MA si'..ma che parmigiano..un bel coleottero di Mururoa o una bella larva pakistana, vuoi mettere??LOLOL Questa e' la globalizzazione che piace ai babbuini sinistrati.LOL

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 15/11/2018 - 18:17

Stanno attaccandoci in tutti i modi possibili, e ancora i babbuini comunisti parlano di Europa e seguire le regole...ahahaahh

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 15/11/2018 - 18:20

Questi sono meglio di quelli dell'EU, di cxxxxxi al mondo ce ne sono troppi. Guarda caso da li proviene pure la boldrina.

Aristide56

Gio, 15/11/2018 - 18:32

presentare ONU in particolare ai 7 paesi idioti una relazione storico scientifica sul parmigiano (più di 900 anni di storia) poi confrontiamo i valori con i formaggi dei 7 paesi ed infine ridurre i finanziamenti onu poiché é pieno di imbecilli

Ritratto di depil

depil

Gio, 15/11/2018 - 18:35

organizzazione terroristica diventata una tragica comica.

sparviero51

Gio, 15/11/2018 - 19:00

ENTI CHE SFORNANO FENOMENI TIPO LA BOLDRINI NON HANNO NESSUNA CREDIBILITÀ .L'ONU È DIVENTATA L'ALCOVA DI FANCAZZISTI TERZOMONDISTI INUTILI E DANNOSI . SAREBBE ORA DI CHIUDERLA E RIPENSARE UN NUOVO ORGANISMO PIÙ SNELLO ED EFFICACE !!!

sparviero51

Gio, 15/11/2018 - 19:03

GENTE IN PREDA A DELIRI ORIGINATI DALLE SCIE CHIMICHE DEGLI SGRILLETTATI NOSTRANI !!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 15/11/2018 - 19:06

Sono proprio gelosi dei nosrti gioielli. Buffoni.

morello

Gio, 15/11/2018 - 21:27

CaroSig.Kloz 1960 legga i vari commenti e si renderà conto che il messaggio passato dall'articolo ( ce l'hanno tutti con me perche'sono piccolo e nero " ) è stato colto in pieno dai lettori . l' ONU ha solo preso in carico un problema del mondo occidentale che è l'abuso di certi cibi (p.e. l'eccesso di sodio è la causa del grande aumento di malattie cardiovascolari e renali). In Inghilterra e Francia a difesa dei consumatori inconsapevoli si sono sperimentate etichettature che, in base ai contenuti del prodotto,segnalano a questi il valore di nocività del cibo. Le catene di grande distribuzione che hanno fatto l'esperimento ,hanno preso in considerazione decine e decine di prodotti di tutti i paesi NON SOLO quelli italiani ed in particolare il parmigiano e il prosciutto .Questo il senso del mio commento : basta articoli che alimentano il vittimismo ; si spieghino piuttosto le motivazioni di certe iniziative non le conseguenze collaterali!

Divoll

Ven, 16/11/2018 - 01:18

L'ONU da inutile sta diventando dannosa. Come la UE.