10 agenti positivi a Lampedusa. Scoppia l'ira: "Non siamo tutelati"

Crescono le preoccupazioni per la salute dei poliziotti che prestano servizio nell'hotspot di Lampedusa. La notizia sui casi di contagio ha destato indignazione:"Pagano l'indifferenza e la superficialità di qualcuno"

Sono giorni difficili per Lampedusa chiamata a confrontarsi ancora una volta con l’emergenza migranti nel bel mezzo di un’altra emergenza: quella sanitaria. Sono circa 500 gli stranieri che al momento si trovano nell’hotspot dell’Isola maggiore delle Pelagie e non mancano i problemi: tra questi lo stato di salute dei poliziotti chiamati a garantire la sicurezza di quei luoghi. Dieci di loro sono risultati positivi al coronavirus di cui quattro alla variante inglese. Un fatto che ha suscitato l’indignazione dei sindacati di polizia che già dallo scorso anno chiedono maggiore tutela per il personale impiegato in un contesto altamente pericoloso per la salute: “Gli agenti in servizio a Lampedusa- ha affermato il segretario generale Fsp Polizia di Stato, Valter Mazzetti- pagano l'indifferenza e la superficialità di qualcuno, ed è ora che si accerti di chi, e che questo qualcuno paghi. Non si può giocare così con la salute dei poliziotti. Fin da agosto abbiamo sollecitato interventi e soluzioni diversi per il Centro di Lampedusa scrivendo anche al Dipartimento per denunciare che una struttura con una capienza da poco meno di duecento persone che ne ospita spesso ben più di mille non è gestibile sotto il profilo delle norme anticovid”.

Attualmente l'hotspot dell’Isola ospita un numero di stranieri provenienti dall’Africa pari al doppio dei posti disponibili e, visto l’andamento degli arrivi, la situazione potrebbe peggiorare nel giro di pochi giorni. Tutto questo mentre nel continente africano il coronavirus continua ad espandersi in maniera impetuosa e non vi è ancora la possibilità di poter attuare una campagna di vaccinazione. Tra gli stranieri arrivati le scorse settimane vi sono infatti 60 positivi, attualmente ospiti sulla nave quarantena Splendid ad Augusta e 50 positivi sulla nave Allegra a Porto Empedocle.

I migranti positivi che arrivano dall’altra parte del Mediterraneo rischiano di creare seri problemi di salute al personale di polizia: “Lasciare una squadra all'interno del centro- afferma Valter Mazzetti- dove anche il padiglione per i positivi non è idoneo a garantire l'isolamento, è per noi un rischio eccessivo, anche considerato che molti ospiti non tengono la mascherina. Ci è stato risposto che mentre altri operatori restano fuori, una squadra deve rimanere dentro come deterrente per arginare tumulti o per sorvegliare che non ci siano allontanamenti. Ma con più di mille ospiti- precisa il segretario generale Fsp Polizia di Stato- dieci agenti non possono sedare alcun tumulto, né qualcuno può essere trattenuto con la forza, perché gli ospiti non sono privati della loro libertà personale. Riteniamo che la salute dei poliziotti non sia adeguatamente garantita, ma sovraesposta a rischi che sono limitabili”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Malacappa

Mar, 02/03/2021 - 13:38

Perche'sono li'i nostri ragazzi????ci vadano i paladini dell'accoglienza tocca a loro dimostrare che hanno il cuore d'oro comodo stare nelle ville e appartamenti di lusso e chiamare razzisti fascisti i patrioti che l'unico peccato che abbiamo e'quello di amare il proprio paese

agosvac

Mar, 02/03/2021 - 13:57

Una cosa la possono fare: denunciare il Ministro degli Interni Lamorgese! E' lei che dà il consenso agli sbarchi dei fasulli.

fabioerre64

Mar, 02/03/2021 - 14:00

Ma cosa dite?! Non è vero, i clandestini (è il termine giusto in quanto non si tratta di migranti) non hanno il virus, in Africa non esiste il covid, gli agenti si saranno sicuramente infettati in altro modo.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 02/03/2021 - 14:20

Ma cosa volete che gliene freghi a questo governo di voi !?!?!? per i governi di sinistra voi siete e sarete sempre carne da macello ed il governo Draghi, con i ministri che si è portato da quello precedente non fa eccezione !!!

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 02/03/2021 - 14:22

... e insieme a voi non sono tutelati nemmeno gli italiani, vengono presi in giro, privati della libertà e schiavizzati quando orde di clandestini infetti e delinquenti continuano ad invaderci !!!!!

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Mar, 02/03/2021 - 14:34

Cosa non si farebbe pur di non perdere il lavoro, ma almeno un briciolo di amor proprio, di orgoglio dovrebbe pur affiorare prima o poi e allora, chi da tuttora ordini insensati, chi permette che nullafacenti, evasi, gente senza rispetto e senza bandiera, sbandati denigrino la Patria, sconterà la punizione meritata.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mar, 02/03/2021 - 14:39

Tentata strage ed epidemia dolosa. Per questo dovrebbero processare chi autorizza gli sbarchi!

steluc

Mar, 02/03/2021 - 15:16

È quel che succede ad obbedire , e non solo a Lampedusa, ad ordini illegittimi. Se non vi opponete, e continuate a multare la gente per strada, la solidarietà nei vs confronti finirà.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 02/03/2021 - 15:16

per la sinistra evidentemente non siete stati abbastanza prudenti percui la colpa è vostra e vi saranno trattenute le spese per le cure mediche. alle risorse che scappano da finte guerre invece resort 5 stelle pagato dagli italiani

carlottacharlie

Mar, 02/03/2021 - 15:35

Positivi dopo il tampone? L'OMS da giorni dirama comunicati dove afferma che i tamponi non servono per scovare il Covid già,che, non sanno come sia non essendo stato isolato e, poi, i tamponi scovano un filamento di virus da cui siamo invasi internamente. Afferma categoricamente che nessuno può dire di aver scovato il Covid, è un inganno. Avvisate i militari , non è corretto e nemmeno etico far credere loro di essere stati infettati e che, se mai lo fossero, hanno solo l'influenza, una delle tante.