L'appello di Brosio: "Il Papa non abbandoni Medjugorje"

L'ex giornalista attacca Papa Francesco dopo le sue parole contro i miracoli e i veggenti di Medjugorje

L'appello di Brosio: "Il Papa non abbandoni Medjugorje"

"La Chiesa lascia soli i pellegrini, qualcuno ha mentito a Papa Francesco". Paolo Brosio attacca Papa Francesco dopo le sue parole contro i miracoli e i veggenti di Medjugorje.

"Medjugorje ha rappresentato una potente rivoluzione spirituale che ha cambiato la mia vita e quella di milioni di persone - spiega Brosio al Tempo -. Papa Francesco è contrario al miracolismo, alla fede fai date, alla curiosità per il futuro. Ma Medjugorje non è questo, è confessione, eucarestia, rosario, digiuno e vangelo, parola di Dio e antico testamento, oltre che povertà, semplicità e umiltà". Poi l'affondo: "Io mi chiedo dove sono i sacerdoti che dovrebbero accompagnare i pellegrini e dov'è il Vescovo della diocesi (di Mostar, ndr). Chi confessa queste persone tra le quali molte si riavvicinano a Dio? Medjugorje ha bisogno di un cammino di spiritualità che solo un pastore di anime potrebbe garantire. Da 34 anni, invece, i preti sono latitanti e ostacolano la devozione. Il Vescovo non ha mai celebrato una Messa, confessato o detto una parola di misericordia. E' una vergogna, questo deve sapere il Papa".

Commenti