L'avvocato di Maradona: "L'ambulanza ha tardato, chiedo un'indagine"

L'avvocato di Maradona, Matias Morla, denuncia il grave ritardo dell'ambulanza. E lo storico medico personale di Diego, Alfredo Cahe, afferma che "non è stato curato come si doveva"

Se c'è una cosa che Maradona non si è fatto mai mancare sono le polemiche. Che continuano anche dopo la sua morte. "Diego non è stato curato come si doveva", accusa Alfredo Cahe, storico medico personale che ha seguito il Pibe de Oro per 33 anni. "È morto in modo insolito - racconta in un'intervista a Telefe -. L'ho visto alla Clinica Olivos ma non sono riuscito ad entrare in contatto con lui perché stava dormendo le due volte in cui sono andato". Secondo il dottore è stato "sbagliato dimetterlo", "doveva restare in una struttura diversa, come quando lo abbiamo portato a Cuba, dove le cose sono state fatte molto bene. Con lui in casa doveva esserci un medico, per le condizioni in cui si trovava. E poi il controllo cardiovascolare non è stato fatto in maniera completa. Non so quanto tempo abbia impiegato il medico ad arrivare con il defibrillatore: Diego non avrebbe dovuto trovarsi in quel posto, questo è ciò che penso". Accuse durissime, figlie anche dell'affetto - al di là del rapporto professionale - che per anni aveva unito il dottore e il suo illustre paziente. Ovviamente tutti sanno che Diego da tempo versava in condizioni precarie di salute. Ma la domanda, che è lecito porsi porsi, è se sia stato fatto tutto il possibile per salvarlo.

Un'altra durissima accusa arriva dall'avvocato di Maradona, Matias Morla: "È inspiegabile che per 12 ore non abbia avuto attenzioni o controlli da parte del personale sanitario". E definisce una "idiozia criminale" il fatto che l'ambulanza "abbia impiegato mezz'ora per raggiungere l'abitazione dove Maradona era andato a vivere per iniziare la riabilitazione" dopo l'intervento chirurgico al cervello di alcune settimane fa. "Questo fatto non deve essere trascurato. Chiederò che si indaghi su questo - ha concluso Morla citando proprio Diego - Come diceva lui 'tu sei il mio soldato, agisci senza pietà'. Oggi è un giorno di profondo dolore, tristezza e riflessione - conclude il legale di Diego -. Sento nel mio cuore la perdita di un amico che ho onorato con la mia lealtà e accompagnato fino all’ultimo giorno. È stato un buon figlio, il migliore giocatore della storia ed è stata una persona onesta. Riposa in pace, fratello".

Il cardiologo Antonio Rebuzzi, direttore dell’Unità di terapia intensiva cardiologica al Policlinico Gemelli di Roma, conferma che qualche stranezza c'è stata nella gestione del paziente. Un uomo "con il cuore provato, obeso, iperteso, diabetico - commenta all'agenzia Agi - con i danni della cocaina e dell’alcol, per di più reduce da un delicato intervento chirurgico. È assurdo che lo abbiano dimesso in condizioni così precarie e che sia morto in casa senza supporto medico". L'autopsia ha stabilito che Diego è morto per "insufficienza cardiaca acuta" accompagnata da "edema polmonare acuto". Nelle condizioni in cui si trovava nell’ultimo periodo non è un evento imprevedibile: "Quando il cuore è in sofferenza - spiega il cardiologo - all’inizio si ingrossa per compensare l’insufficienza, poi se la situazione si aggrava tende a ridurre la contrattilità, quindi il sangue ristagna nei polmoni. È tutto questo liquido che si accumula che genera l’edema polmonare e impedisce la corretta ossigenazione del sangue. Sicuramente un paziente in quelle condizioni aveva bisogno di essere seguito e monitorato con molta più attenzione perché il tempo di intervento è cruciale. Noi con un paziente con un edema di quella gravità interveniamo subito, anzitutto con grandi quantità di diuretici proprio per drenare il liquido in eccesso nei polmoni".

Non trova pace neanche da morto Maradona. Sarà sepolto ai Jardin de Bella Vista, un cimitero privato dove già riposano gli amatissimi genitori, il padre, Don Diego, e la madre, Dalma Salvadora Franco, nota come "dona Tota".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

sparviero51

Gio, 26/11/2020 - 15:50

ALEEEE ,COMINCIA LA TELENOVELA “ ALL’ITAGLIANA “ !!!

antonpaco

Gio, 26/11/2020 - 15:58

Diego se ne andato, cosa si puo' fare adesso? Magari si mette su una polemica contro i medici, gli ospedali, nella speranza di fare gli ultimi soldi sulla sua pelle. Che tristezza, l'essere umano non ha limiti neanche davanti alla morte. RIP Diego, nella speranza che da lassu'tu non veda il marcio che ti circonda sulla terra.

cgf

Gio, 26/11/2020 - 15:58

Pensavo aspettassero per l'eredità a scannarsi. Ambulanza in ritardo? Ne sono arrivate NOVE! 12 ore senza cure? aveva da poco visto un medico e l'infermiera ieri mattina.

xgerico

Gio, 26/11/2020 - 16:01

Dall'articolo: "Diego non è stato curato come si doveva", accusa Alfredo Cahe, storico medico personale che ha seguito il Pibe de Oro per 33 anni. "- Se lo ha curato lui per 33 anni allora la colpa e solo sua!

giulio1963

Gio, 26/11/2020 - 16:01

Parliamo di cose serie per favore.

xgerico

Gio, 26/11/2020 - 16:04

Dai su ora per stare "sulla notizia" si parlerà dell'eredità che verrà contestata da tutti e/o se ha fatto testamento!

giulio1963

Gio, 26/11/2020 - 16:05

L'avevo detto ieri che per una settimana ci averebbero riempito la testa con questa faccenda.

cgf

Gio, 26/11/2020 - 16:25

@sparviero51 Gio, 26/11/2020 - 15:50 Mi creda, agl'argentini viene meglio :)

cgf

Gio, 26/11/2020 - 16:26

Cosa vuoi curare chi beve e mangia [veramente] a dismisura e non disdegna neanche "qualcosa per eccitarsi". Ultimamente da sobrio sembra uno zombie

cir

Gio, 26/11/2020 - 16:32

che noia..che barba......

frabelli1

Gio, 26/11/2020 - 16:39

Ecco che gli avvoltoi sorvolano i corpi dei morti. Arrivano e parlano. Pronti, sentendo loro, a difendere la famiglia di Maradona o lui stesso. Ambulanza arrivata tardi... ne sono arrivate nove, abbiamo letto. È stato curato male, dice il suo vecchio medico curante, all’ospedale non dovevano dimetterlo. Tutto così per sentito dire per intuizioni personali . Ma lasciatelo in pace ora!

cir

Gio, 26/11/2020 - 16:45

non me ne frega nulla.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 26/11/2020 - 16:46

"Non so quanto tempo abbia impiegato il medico ad arrivare con il defibrillatore....". La defibrillazione, qualora impiegata su malato monitorizzato in reparto intensivo, può risolvere uno stato di arresto cardiaco solo in presenza di miocardio non eccessivamente compromesso ed a patto di essere attivata nel lasso di pochi secondi. Sperare nell'arrivo del medico a domicilio in tempo utile è pura filosofia kantiana.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 26/11/2020 - 16:49

se fosse stato a napoli.....

flip

Gio, 26/11/2020 - 16:51

la storia puzza un pò (o molto????????) nelle condizioni in cui ai trovava, perchè ha FATTO UN LUNGO VIAGGIO?????????????

Angelo664

Gio, 26/11/2020 - 17:15

Purtroppo la differenza tra un paese civile ed uno del terzo mondo la si vede in queste cose che magari da noi sono scontate, come l'ambulanza che arriva subito magari anche con l'eli soccorso e da loro dove mezz'ora piu' mezz'ora meno chi se ne frega. Anche in certe nostre regioni comunque e' già' terzo mondo. Lombardia compresa in troppi casi.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 26/11/2020 - 17:29

Capita anche a noi ONESTI comuni mortali

Jon

Gio, 26/11/2020 - 17:38

..Ma non e' morto di Covid19??

Ritratto di Gius1

Gius1

Gio, 26/11/2020 - 18:21

Dispiace perdere una vita. MA PARLIAMOCI chiaro : Maradona e´stato un grande giocatore . Tutto il resto , mi dispiace dirlo per i suoi fan , non meritava niente. Droga, Alcool, ha fatto della sua vita quello che non doveva fare. Donne , figli ovunque , solo perche´era Maradona ? non dimentichiamo i guai con il fisco in Italia e anche altrove.Aveva anche tanti nemici. ORA BASTA. Non possiamo piangere una persona che si credeva essere onnipotente solo perche´genio del calcio.

flip

Gio, 26/11/2020 - 19:13

PERCHE è VENUTO IN iTALIA PER FARSI CUIRARE???? CHI PAGA LE CURE???ò I FIFOSI NAPOLETANI?????

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 27/11/2020 - 12:18

quale che sia la VERA causa del decesso?