L'ex di Bossetti: "Era un tipo irruento"

Claudia, ex del muratore, racconta: "Non sopportava di essere lasciato. Quando l'ho fatto, ha avuto atteggiamenti irruenti. Ma da qui a farne l'assassino di Yara..."

"Massimo Giuseppe Bossetti non sopportava di essere lasciato. Quando l'ho fatto ha avuto atteggiamenti irruenti”. A dirlo è Claudia, ex fidanzata dell’uomo arrestato per l’omicidio di Yara Gambirasio. La donna, intervistata dall’emittente televisiva Milanow, è stata ascoltata dai carabinieri dopo essere intervenuta telefonicamente alla trasmissione e ha raccontato la storia d’amore che da giovane aveva avuto col muratore. Claudia, che vive a Ponte San Pietro, ha raccontato la reazione di Bossetti dopo la rottura della relazione: "Non sopportava di essere stato lasciato. Si è presentato sotto casa mia e si è comportato nei miei confronti in un modo ben lontano dall'immagine di bonaccione e uomo casa e chiesa che tutti ne danno. Ma da qui a farne l'assassino di Yara...".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Anonimo (non verificato)