Lite alle nozze tra rom: sparatoria tra i parenti

Inseguimento in macchina terminato a colpi di arma da fuoco. Due persone sono indagate per tentato omicidio

Foto d'archivio
Foto d'archivio

Una lite scoppiata tra i parenti degli sposi 15enni, di origine rom, sarebbe potuta sfociare in tragedia, con tanto di morto. Fortunatamente i colpi di arma da fuoco esplosi hanno colpito solo la vettura e non le persone al suo interno. Tutto sarebbe avvenuto la sera di mercoledì 17 aprile in un’abitazione di Sesto San Giovanni, comune alle porte di Milano. Nella casa erano presenti la futura sposa, una ragazza di 14 anni e sua madre, 47enne, oltre ad alcuni familiari del futuro marito, un giovane di 15 anni.

Da quanto ricostruito sarebbe nata una violenta discussione tra le due donne e i parenti del ragazzo. Questi avrebbero aggredito madre e figlia, soccorse dal padre, un uomo di 51 anni, e trasportate al Pronto Soccorso dell’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo per essere medicate. Mentre i tre stavano cercando di raggiungere l’ospedale, i parenti dello sposo hanno iniziato un inseguimento per le vie cittadine, cercando di raggiungere l’automobile guidata dal capofamiglia.

Durante questa scena da film sarebbero stati esplosi anche quattro colpi di arma da fuoco. Fortunatamente i proiettili hanno colpito solo un fanale posteriore della vettura e non i suoi abitanti. Su quanto accaduto sta ora indagando la Polizia. Intanto due persone sono state denunciate per tentato omicidio. Ancora da capire cosa abbia scatenato la furente lite che solo per poco non si è trasformata in una vera e propria tragedia. Matrimonio forse rimandato quindi a data da destinarsi.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti