Lodi, paura nella notte: 17 persone intossicate da fuoriuscita di monossido di carbonio

È maxi emergenza. L'allarme è scattato alle cinque di mattina. Le persone si trovano in ospedale

Lodi, paura nella notte: 17 persone intossicate da fuoriuscita di monossido di carbonio

Intossicazione da monossido nella notte di Natale a Sant'Angelo Lodigiano: 17 le persone interessate, 15 delle quali ricoverate.

Stando alle prime informazioni sulla vicenda, ad essere interessato dalla fuoriuscita del monossido di carbonio è stato un edificio. Il gas - la cui insidia sta in particolare nel fatto che è inodore e insapore - si è diffuso in alcuni appartamenti. Sono in corso indagini per risalire alle cause e al punto d'origine dell'incidente. È maxi emergenza.

L'incidente

L'allarme alla centrale dell'azienda regionale di emergenza urgenza (Areu) è scattato poco prima delle cinque di mattina. Sul posto sono immediatamente intervenute diverse autoambulanze e mezzi di soccorso da San Donato, Melegnano, Lodi, Giussago, Melzo, oltre che della stessa Sant'Angelo Lodigiano.

Anche i mezzi base dei vigili del fuoco di Lodi si sono precipitati a Sant'Angelo Lodigiano. Due delle persone coinvolte hanno rifiutato il ricovero precauzionale in ospedale, mentre altri 8 che presentavano sintomi dovuti al monossido sono stati destinati a Niguarda. Dei restanti 7 asintomatici, in 4 sono stati trasferiti a Lodi (in 4) e in 3 a Melegnano.

Commenti