Arriva il vortice ciclonico: cosa succede e dove scatta l'allerta

Un profondo vortice ciclonico in arrivo dalla Francia provocherà forte maltempo al Centro-Nord con situazioni di criticità: ancora bel tempo al Sud dove peggiorerà nel fine settimana. Generale calo delle temperature su tutta Italia

Arriva il vortice ciclonico: cosa succede e dove scatta l'allerta

In poche ore si passerà dall'estate calda e soleggiata a temporali, grandinate e locali nubifragi: il maltempo in arrivo dalla Francia causerà un brusco e violento stop all'estate dapprima sulle regioni settentrionali per poi estendersi al Centro e nel fine settimana anche al Sud.

Così cambia il meteo

Un vortice ciclonico dalla Francia sta piombando sull'Italia con temporali e grandinate: come dimostrano le immagini sempre aggiornate del satellite, le prime nubi con locali temporali interessano già soprattutto la Lombardia ma non è che l'antipasto di quanto accadrà. Il vortice resterà sul Paese almeno per tutta la settimana con forti temporali nelle prossime ore sul Nordovest, soprattutto Piemonte e Val d'Aosta, ma nel corso della giornata il maltempo si estenderà al resto del Nord ma anche su Toscana, Umbria e Marche. Assieme ai temporali ci saranno grandinate, a volte eccezionali, ed improvvisi forti colpi di vento e più raramente trombe d'aria. L'aria fresca che alimenta il vortice farà crollare le temperature che perderanno anche 10°C rispetto alle ultime ore.

Dove scatta l'allerta

Milano si prepara perché tra le città più a rischio fenomeni violenti. "In connessione con l'allerta arancione per temporali - si legge sul sito del Comune - il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia segnala la possibilità di venti forti (raffiche di velocità tra i 35 e i 50 km/h) sul nodo idraulico di Milano. Si invitano i cittadini a evitare di frequentare luoghi in prossimità di alberature. Inoltre si invita a prestare attenzione a tutte le strutture e gli oggetti che potrebbero essere spostati dal vento". La Protezione Civile aveva già lanciato un'allerta per la giornata di oggi sulle regioni settentrionali, Toscana ed Umbria sulle "Criticità per rischio temporali". Ancora fase di attesa per le altre regioni centrali ma soprattutto per il Sud dove, per il momento, non cambierà granché.

Il maltempo si estende

Come dicono gli esperti meteo, tra mercoledì 14 e giovedì 15 luglio il vortice ciclonico continuerà ad interessare il Nord mantenendo condizioni di forte instabilità atmosferica specialmente su l'area alpina, prealpina e l'alta pianura padano-veneta: su questi settori sono previsti nuovi forti temporali con locali grandinate, il tutto in un contesto climatico decisamente meno caldo. Nubi irregolari le troveremo poi anche su gran parte del Centro dove l'atmosfera si manterrà decisamente più asciutta, mentre al Sud sole e temperature elevate la faranno da padrone. Da venerdì 16 e nel corso del successivo weekend, il vortice ciclonico si sposterà ulteriormente verso il Centro-Sud con acquazzoni, temporali e calo delle temperature mentre il Nord comincerà a ritrovare un po' più di stabilità.

Le previsioni per i prossimi giorni

Nord: instabile con piogge, temporali e grandinate da oggi a sabato con temporali e calo delle temperature. Attenzione: i fenomeni saranno brevi ed a macchia di leopardo, non pioverà tutto il tempo né mancheranno ampi spazi soleggiati. Le temperature rientrano nelle medie o al di sotto di quelle del periodo. Migliora da domenica.

Centro: tante nubi ma pochi fenomeni martedì, instabilità pomeridiana sulle zone interne tra mercoledì e giovedì, bel tempo sulle coste; maltempo tra venerdì e domenica con temporali diffusi e calo delle temperature.

Sud: Tempo stabile e soleggiato fino a venerdì; tra sabato e domenica arrivo del vortice ciclonico con venti da Nord-ovest, calo termico e temporali a macchia di leopardo possibili su tutte le regioni soprattutto durante le ore più calde della giornata.

ECCO TUTTE LE PREVISIONI

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti