Occhio al meteo "stravolto": cosa ci aspetta

Da domani e fino il week-end serio guasto meteo sull'Italia con temporali, grandinate e calo termico che da Nord si sposteranno verso il Centro-Sud nei prossimi giorni: si tratta del primo stop all'estate

Occhio al meteo "stravolto": cosa ci aspetta

In pochi se lo aspettano, ma proprio nel cuore dell'estate stiamo per assistere ad un break estivo decisamente forte ed inusuale: maltempo, calo termico, temporali e grandinate cambieranno le condizioni meteo dell'Italia a partire dalla giornata di domani.

Meteo "sottosopra"

Come dicono gli esperti, un fronte temporalesco in arrivo da Ovest e che adesso si trova sulla Francia entrerà gradualmente sulle regioni settentrionali con i primi temporali sui settori centrali e occidentali in spostamento verso est nel corso della giornata. Bisognerà prestare molta attenzione perché, a causa delle elevate temperature e dell'alto tasso di umidità, potranno verificarsi forti acquazzoni, grandinate e locali nubifragi come spesso accade in queste occasioni. Ovviamente, assieme ai fenomeni si avrà un intenso calo delle temperature che scenderanno al di sotto delle medie stagionali.

Allerta della Protezione Civile

La Protezione Civile ha emesso un bollettino di criticità con allerta arancione sulla Lombardia e allerta gialla su Piemonte, Valle d'Aosta, Emilia-Romagna, Veneto, Toscana e Umbria per rischio temporali e fenomeni localmente violenti. Anche al Centro le temperature scenderanno di parecchi gradi rispetto ai valori attuali e, di riflesso, anche il Sud prenderà la parte "buona" del forte maltempo previsto con un calo termico che allenterà la calura dell'anticiclone africano che domina ormai da giorni. Gli esperti affermano che ci sono “tutti gli ingredienti per un colpo secco all'estate che farà battere in ritirata il caldo intenso e il sole per alcuni giorni, in particolare dalle regioni centro settentrionali”.

Cosa succede martedì e mercoledì

Colpo duro anche per i tanti vacanzieri italiani e stranieri che già affollano le nostre spiagge e le località di villeggiatura: domani tante nubi al Nord con i fenomeni a macchia di leopardo, poche nubi ancora al Centro con l'eccezione di Umbria e Toscana mentre al Sud le condizioni meteo rimarranno ancora buone con una clima pienamente estivo. Tra mercoledì 14 e giovedì 15 luglio, il vortice ciclonico si sposterà dalla Francia alle aree settentrionali dell'Italia mantenendo condizioni fortemente instabili soprattutto sulle regioni del Nord: non significa che pioverà tutto il tempo ma l'atmosfera assumerà quella caratteristica di scarsa affidabilità con il classico rovescio o temporale spesso dietro l'angolo. Nubi irregolari anche su gran parte del Centro anche se la situazione sarà meno compromessa che al Nord ma con una ventilazione moderata o forte sulle zone esposte mentre al Sud sole e temperature elevate continueranno a farla da padrone.

Qual è la tendenza meteo

Da venerdì 16 e nel corso del weekend, il vortice ciclonico si sposterà ulteriormente verso Sud con il meteo che comincerà a migliorare al Nord e diventerà più inaffidabile al Centro-Sud con instabilità, acquazzoni e temporali sparsi durante le ore pomeridiane insistendo per l'intero fine settimana e portando, finalmente, un calo più deciso delle temperature. Questa fase che si prospetta è abbastanza inusuale per metà luglio perché si tratta di un guasto serio, intenso e che non si risolverà tanto facilmente: l'anticiclone africano, per qualche tempo, rimarrà rintanato nei suoi territori d'origine. Meglio così.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti