Lutto in Rai, morta la giornalista Jacobini, storica inviata de La vita in diretta

Anna Maria Jacobini era inviata a Cracovia in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù

È morta Anna Maria Jacobini, inviata dell'Estate in Diretta, La vita in diretta e UnoMattina. A darne notizia è stato il direttore di Rai Uno, Andrea Fabiano, su Twitter. "Rai Uno ieri ha perso una componente della sua famiglia, #AnnamariaJacobini. A lei e famiglia il nostro abbraccio più grande e affettuoso".

La Jacobini aveva 58 anni ed era inviata a Cracovia in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù. Venerdì sera, la giornalista si trovava in hotel. Secondo quanto si apprende, era salita nella sua stanza per prepararsi per la cena. I colleghi, preoccupati per il suo ritardo, sono saliti in camera a vedere e l'hanno trovata senza vita.

Era nata a Roma il 27 febbraio 1958. Mercoledì sera aveva girato e montato interviste e servizi sulla Gmg, ritirandosi poi in albergo dopo una giornata molto impegnativa. La morte l'ha colta mentre dormiva. Anna Maria Jacobini era una giornalista appassionata e attenta. Aveva seguito anche altri viaggi papali, sempre con grande partecipazione, raccontando ad esempio l'abbraccio commosso e commovente di Francesco con i superstiti alle persecuzioni e ai lager, in occasione della visita in Albania del settembre 2014.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.