Macerata, via Vuono: arriva nuovo questore

Cambio della guardia alla Questura di Macerata. Al posto di Vincenzo Vuono arriverà il dirigente di polizia Antonio Pignataro

Cambio della guardia alla Questura di Macerata. Al posto di Vincenzo Vuono arriverà il dirigente di polizia Antonio Pignataro. Tra le altre nomine, quella del prefetto Mario Papa che, dalla Direzione centrale delle risorse umane del Dipartimento di Pubblica sicurezza, assume l’incarico di commissario straordinario del governo per la gestione del fenomeno delle persone scomparse. Il suo posto alla Direzione centrale delle risorse umane sarà assunto da Giuseppe Scandone, che lascia invece l’incarico di direttore della Scuola superiore di Polizia. Annamaria Di Paolo viene nominata reggente della Scuola superiore di Polizia e lascia l’incarico di direttore dell’Ufficio relazioni esterne e cerimoniale.

Intanto non si spengono le polemiche per il corteo antifascista di sabato scorso. Calenda mette nel mirino Salvini: "La Lega parla per slogan, è priva di esperienze di Governo, e soprattutto lo è Salvini," e si pone "fuori dai valori della Costituzione", ha affernato il ministro intervistato ad Agorà su Rai3. "Quando dici che la sinistra ha le mani sporche di sangue" e quanto è avvenuto "è dovuto a presunte invasioni", "quando si passa la campagna elettorale a soffiare sul fuoco, mobilitando le paure e spaccando il paese reale, lì vedo - sottolinea Calenda - che ci sia qualcosa di incompatibile con i valore della Costituzione". E su questo fronte arriva anche l'attacco di Emma Bonino contro il Pd: "La xenofobia è un prodotto del nazionalismo - ha detto Bonino alla presentazione dei candidati di +Europa a Milano - Penso che bisogna cominciare a dire che a Macerata ci dovevano essere tutti, tutte le istituzioni. Perché fosse stato l'inverso, un nero che sparava a italiani, saremmo corsi tutti. Secondo me, non si sconfigge la paura con la caricatura di tutte le derive che pulsano in questo Paese. Di queste derive occorre parlare, non negarle".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

manfredog

Lun, 12/02/2018 - 12:08

..Calenda, Bonino e soci, sono completamente impazziti; vedo ulteriori uragani all'orizzonte, il loro delirio è senza fine. mg.

VittorioMar

Lun, 12/02/2018 - 12:17

..CHE FORZA QUESTO SALVINI !!...LO ATTACCANO TUTTI....PER AVERE VISIBILITA' ALTRIMENTI RESTEREBBERO "ANONIMI" ..GLI INUTILI IDIOTI !!..SONO TUTTI VOTI UTILI ..!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 12/02/2018 - 12:32

Normali avvicendamenti.. I maceratesi sono a posto.

nonnoaldo

Lun, 12/02/2018 - 12:38

Calenda e Bonino riescono a dire assurdità dimostrate di fatti. Non penso che si possa accusare Salvini di aizzare la banda di teppistelli delinquenti protetti e forggiati dalla sinistra. La Bonino afferma che se fosse stato un nero a sparare tutte le istituzioni avrebbero manifestato: in che mondo vive? Fosse stato un nero le predette istituzioni lo avreberoo giustificato e, soprattutto, nessuno avrebbe indettoo alcuna manifestazione. Cara Bonino, forse l'età ti sta giocando brutti scherzi?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 12/02/2018 - 12:53

La Bonino dice anche che:"la violenza va sempre condannata". Ma non lo fanno sempre.

Reip

Lun, 12/02/2018 - 13:08

A beh allora, visto che arriva i questore possiamo stare tranquilli!!! Buffoni!

agosvac

Lun, 12/02/2018 - 13:15

Calenda, ministro di un Governo estinto, dovrebbe pensare prima di scrivere corbellerie. Salvini è portavoce di tutti gli italiani che vivono questa migrazione fasulla come, appunto , un'invasione. La Costituzione italiana non dice che dovremmo essere felici ad essere sostituiti dagli stranieri clandestini , non dice che il nostro Governo deve accettare e mantenere chi si presenta senza il minimo documento e nessuna possibilità di essere identificato. Dice, al contrario, che per entrare in Italia sono necessari documenti di identità e passaporto "valido". Della signora bonino, meglio non parlarne: ha da "secoli" le sue convinzioni e nessuno potrebbe essere in grado di farla, finalmente, ragionare!!!

Giorgio Colomba

Lun, 12/02/2018 - 13:24

Calenda chi? Quel raccomandato nipote del regista Comencini che a 25 anni venne assunto in Ferrari?

Ritratto di tangarone

tangarone

Lun, 12/02/2018 - 13:28

Quando fa comodo loro invocano la Costituzione, ma quando dice che l'italia è basata sul lavoro (o qsa del genere) no eh. Italiani disoccupati e stranieri che "lavorano"

luttma

Lun, 12/02/2018 - 13:29

Quando Kabobo ammazzò con una mannaia 4 persone a Milano ,non mi pare siano state fatte manifestazione a favore degli italiani uccisi La Bonino comunque è impazzita : ma cosa vuole diventare ? una novella madre teresa ? Ma allora si faccia suora e non rompa i maroni ,questa buonista di sinistra d'accatto

Angelo664

Lun, 12/02/2018 - 13:31

Ma vi rendete conto che tra prefetti, segretari comunali e gli emissari dell'apparato statale non vi e' un solo cognome del nord che e' quello piu' popoloso ?

maurizio50

Lun, 12/02/2018 - 13:32

Gli sciagurati della Sinistra stanno portando il Popolo Italiano alla guerra civile: per fortuna che tra un mese verranno cacciati a pedate dai posti di governo. Sempre che non ci siano altri traditori nel Centro Destra!!!

ruggerobarretti

Lun, 12/02/2018 - 13:59

Un atto razzista, di ferocia inaudita, si e' effettivamente compiuto a Macerata: quello contro una fragile ragazzina italiana.

ClaudioB

Lun, 12/02/2018 - 14:16

Ce l'hanno tutti con Salvini perché sbatte a loro in faccia la verità senza il minimo timore.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 12/02/2018 - 14:41

Invece di cambiare il ministro.....nopecoroni

Luchy

Lun, 12/02/2018 - 15:44

Mi piacerebbe sapere le motivazioni di questi "avvicentamenti", cosa è successo di così grave, sarà mica perchè le "versioni" non erano concordate con coloro che cercavano di "difendere" gli assassini ? In effetti ce n'è voluto di tempo per considerare e applicare l'indagine per Omicidio : addirittura c'è stata una dichiarazione che diceva, più o meno : "non esageriamo, non ci sono le condizioni, non si può mica", calmiamoci. E si permettevano manifestazioni con incidenti vari e cartelli e striscioni a difesa degli immigrati a prescindere. CHE SCHIFO.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 12/02/2018 - 15:51

Anche La Bonino è in piena campagna elettorale. È sicura che «fosse stato l'inverso, un nero che sparava a italiani, saremmo corsi tutti.»? Non mi pare che ci sia stata una grande calca per una ragazza italiana uccisa e fatta a pezzi de dei neri. Fossero «corsi tutti», forse Traini non si sarebbe rovinato per sempre la vita a quel modo. Mi domando: quanti Traini dovranno ancora finire in carcere e quanti neri dovranno finire in mano alle male internazionali, fare gli spacciatori, vivere di esperienze o elemosinando la vendita di 4 scarabattole, prima che si siano abbastanza ingrassati i trafficanti di uomini e i mestieranti dell’accoglienza senza se e senza ma?