Mamme infuriate contro i furbi del parcheggio disabili a scuola

Spuntano striscioni e campagne social, la singolare protesta a Boscoreale nel Napoletano: "La stupidità non è un handicap, parcheggia altrove!"

Le mamme insorgono contro i furbetti del parcheggio a scuola. E appendono degli striscioni fuori dall’edificio per spingere coloro che occupano indebitamente i posti per i disabili a smettere.

Accade a Boscoreale, in provincia di Napoli, dove sono apparsi dei veri e propri lenzuoli che invitano quei genitori troppo pigri per cercare parcheggio altrove (e che finiscono così per occupare i posti riservati alle famiglie con disabili) a passarsi una mano sulla coscienza e a cambiare le loro abitudini. La scuola è appena iniziata ma la bagarre non s'è lasciata attendere troppo.

Nei pressi dei cancelli dell’istituto comprensivo Cangemi del centro partenopeo, proprio in corrispondenza delle strisce gialle, è apparso un primo messaggio: “Lasciate liberi i posti!”. A cui ha fatto seguito un altro, ancora più eloquente: “La stupidità non è un handicap, parcheggiate altrove!”. Qualche scaramuccia verbale, sia in strada che sui social, ha accompagnato l'iniziativa delle famiglie che adesso hanno dichiarato guerra totale ai furbi del posto per disabili.

Per esaudire le richieste delle mamme, da qualche giorno è stata intensificata la presenza dei vigili nella zona, allo scopo di far rispettare le norme basilari della convivenza civile e del codice della strada.

Commenti

mariod6

Mer, 20/09/2017 - 23:01

Mamme, state attente !!! Passando con biciclette, carrozzine, motorini, chiavi di casa delle porte blindate, cacciaviti, chiodi da fabbro in acciaio, ecc. potreste rischiare di rigare una portiera o un cofano !!! Se per caso vi capita, fate il giro anche dall'altra parte dell'auto per vedere se c'era un altro segno....!!!! Da qui alla fine dell'anno.......